Informazioni su Daniela

Yamatologa, traduttrice, amante dei libri, dei viaggi e della fotografia. Gestisco il sito Tradurre il Giappone, un piccolo blog che sta crescendo sempre di più, diario di viaggio della mia vita con tanto spazio dedicato alle mie passioni: la traduzione e il Giappone, naturalmente!

Ohashi Jouzu – o il senso dei giapponesi per le bacchette

Come suggerisce il titolo, oggi vi presentiamo un articolo di grande utilità per chiunque oggigiorno, che – speriamo – vi renderà un po’ più eruditi a proposito delle usanze giapponesi e, chissà, forse vi eviterà di fare figuracce da soliti gaijin (purtroppo per me ormai è troppo tardi! T_T). Parleremo – non è un argomento banale – di hashi (spesso però leggerete “o-hashi”, con il prefisso onorifico, o-, davanti alla parola).

A quante persone piace la cucina giapponese? A molte, no? E chi di noi non si è trovato a litigare almeno una volta nella vita con le famigerate bacchette, nel tentativo di afferrare quel sushi che disgraziatamente ci cade da una parte all’altra? Volete diventare maestri nell’arte del prendere con rapidità ed efficacia un unico chicco di riso tra le due bacchette? Bene, questo è il post sbagliato.
Non vi annoierò con i dettagli sulle migliori tecniche per impugnature delle bacchette (ci stiamo ancora lavorando!^^). No, oggi voglio parlarvi di galateo e bacchette o, meglio, di tutti quegli usi scorretti delle bacchette che fanno storcere il naso ai nostri amici nipponici.

Continua a leggere