Mazzi per Anki

I mazzi di kanji per Anki si possono scaricare da questa pagina, ma è possibile anche scaricarli direttamente dal programma Anki come “mazzi condivisi” (condivisi da me, non da voi^^ I mazzi che scaricherete saranno vostri personali e potrete farne quel che vi pare… tranne dire che è tutto merito vostro! :-P ).

I mazzi qui di seguito sono per i kanji suddivisi per anno scolastico (cioè sono presentati nell’ordine in cui li studiano i bambini giapponesi).
Tuttavia ho preparato anchedei mazzi per il livello N5 e l’N4 del JLPT (prima o poi ovviamente farò anche quelli per gli altri livelli).

Piccola nota dolente: non posso caricare in wordpress file con qualunque estensione, quindi dovrete rinominare i file che scaricherete qui (compariranno come files “.doc”, ma dovrete trasformarli in files “.anki”).
Per chi di voi non sapesse come fare a rinominare l’estensione d’un file, non c’è problema, ve lo spiego io qui sotto.
In alternativa potete scaricare il mazzo che volete usando Anki (è più semplice se non siete molto pratici, però leggete comunque il seguito per scegliere il mazzo che vi serve davvero).

Veniamo ai mazzi da scaricare (e mi raccomando di leggere la spiegazione subito dopo).
EDIT: I nuovi mazzi (con degli aggiornamenti per circa 10 carte e un nuovo layout*), sono scaricabili solo con Anki o scegliendo il mazzo del 5° anno ( = kanji dal 1° al 5° anno)* o i mazzi successivi (quando saranno disponibili).

  1. Kanji del 1° anno (80 kanji)
  2. Kanji del 2° anno (240 kanji, di cui 160 “attivi” e pronti per lo studio)
  3. Kanji del 3° anno (440 kanji, di cui 200 “attivi” e pronti per lo studio)
  4. Kanji del 4° anno (640 kanji, di cui 200 “attivi” e pronti per lo studio)
  5. Kanji del 5° anno (825 kanji, di cui 185 “attivi” e pronti per lo studio)*
  6. Kanji del 6° anno (1006 kanji, di cui 181 “attivi” e pronti per lo studio) – UPGRADE!

In pratica, uno qualunque di questi mazzi contiene tutti i kanji per quell’anno (quelli “attivi”) ed anche tutti i kanji degli anni precedenti (etichettati per anno), ma “sospesi”. I kanji che risultano “attivi” vi saranno proposti dal programma per lo studio, quelli sospesi invece no (a meno che gli diciate di farlo).

Dunque, se volete potete scaricare solo l’ultimo mazzo dell’elenco, selezionare i kanji per un dato anno e attivare solo quelli… oppure attivarli tutti (dovrebbero comparirvi comunque, durante le vostre sessioni di studio, in ordine di anno scolastico).

Per sapere come attivare/sospendere i vari kanji, leggete questo commento!

Scaricare e usare i mazzi condivisi tramite Anki

Scaricare i mazzi condivisi usando Anki è facilissimo, si clicca in sequenza:
File – Scarica – Mazzo condiviso
Nella casella di ricerca, digitando kanji ita nella barra di ricerca della finestra che si aprirà troverete sicuramente tutti i mazzi di flashcards preparati da me, compresi quelli del JLPT.

Visualizzare e modificare le estensioni dei files

Per modificare l’estensione di un file (ad esempio, in nomefile.exe l’estensione è il .exe che vedete alla fine) dovete semplicemente provare a rinominarlo e dare conferma se viene chiesto di farlo. Come detto i files scaricati saranno del tipo “kanji del 1° anno.doc”, voi dovrete rinominarli togliendo quel “.doc” e mettendo “.anki”
Tuttavia se sotto un’icona del desktop o in Esplora risorse non vedete alcuna estensione (esempio: nomefile.exe) allora dovete prima fare in modo di visualizzarle.
Potete farlo aprendo “Esplora risorse”, cliccate su “Organizza”, quindi su “Opzioni cartella e ricerca”. Scegliete “Visualizzazione” e deselezionate “Nascondi le estensioni per i tipi di file conosciuti”. Qui sotto vedete un’immagine esplicativa su come visualizzare le estensioni dei files (ovviamente potrete tornare indietro quando vorrete, nascondendo di nuovo le estensioni).

Esplora risorse - Organizza - Opzioni cartella e ricerca - Visualizzazione - Nascondi le estensioni per i tipi di file conosciuti (deselezionare)

Una volta visualizzate le estensioni per modificarle dovrete solo rinominare il file (semplicemente facendo Tasto destro del mouse – Rinomina)

About these ads

33 pensieri su “Mazzi per Anki

  1. Pingback: Studiare i kanji con Anki | Studiare (da) Giapponese

  2. Ciao, complimenti per il tuo blog! ^^
    Posso farti una domanda? Ho scaricato il mazzo di anki numero 4. Ed effettivamente mi dice che ci sono 640 kanji. Però mi fa lavorare solo su 179. Tu hai scritto “I kanji che risultano “attivi” vi saranno proposti dal programma per lo studio, quelli sospesi invece no (a meno che gli diciate di farlo)”
    La mia domanda è appunto questa: Come faccio con il programma a dire di farlo? insomma io vorrei lavorare su tutti i kanji e non solo con quelli attivi… Ho guardato sulle opzioni ma non sono riuscito :(
    Grazie mille!!!

    • Ne ho parlato qui:
      http://studiaregiapponese.wordpress.com/kanji/anki/come-usare-anki/#sospese
      In breve clicchi l’icona della lente di ingrandimento, poi dove dice “Filtro:” selezioni “Sospeso”, quindi clicchi Modifica e Seleziona tutto.
      Ora che tutte le carte sospese sono selezionate, sulla barra in alto compare la scritta “440 selezionate”.
      Se è così, clicca il tasto di sospensione (bianco con due righine nere, è un tasto di “pausa”) oppure clicchi Azioni e poi Alterna sospensione.
      Ora puoi esercitarti su tutti i kanji.

      I kanji del 4° anno sono 200, non 179, forse hai guardato i kanji ancora da ripetere dopo che hai studiato 21 kanji…
      Comunque dalla finestra a tendina dove hai scelto “sospeso” (lì dove dice Filtro) puoi scegliere di visualizzare i kanji dei singoli anni (e questo non avrà effetto sui kanji che stai studiando a meno che usi il tasto di sospensione). Lì puoi verificare quanti kanji hai per ciascuno anno, selezionandoli.

      Ti ho detto tutto ciò così puoi imparare a gestire il mazzo per conto tuo, ma detto per inciso ho recentemente modificato alcune carte (una decina, tutte del 4° anno e 2 del 2° anno)… così, già che c’ero, oltre a modificarlo ho tolto la sospensione alle carte.
      Se vuoi, a questo indirizzo (o con Anki) puoi scaricare la versione aggiornata del mazzo dei kanji dal 1° al 4° anno, senza carte sospese:
      http://www.mediafire.com/?6tg97r1g2b6rnpt

  3. Pingback: Mazzo del 5° anno e nuovo layout | Studiare (da) Giapponese

  4. Adoro la cura con cui hai creato i mazzi per i kanji; grazie a te in un mesetto e mezzo sono riuscito a memorizzare circa 120 caratteri.
    Purtroppo noto che per quelli del 6° anno il testo testo non porta da nessuna parte per cui non riesco a scaricarli, ho provato a cercare direttamente con anki tra i mazzi condivisi ma niente compaiono solo fino al 5°; quindi senza metterti fretta (ora che arrivo a quel punto si parla per l’anno prossimo) chiedo se è un problema solo mio oppure il mazzo non è proprio pronto.

    PS. Mi è venuto in mente un’altra cosa: quando nelle pronunce di un kanji compare la coppia “OU” intendi che si ha un allungamento vocalico, giusto? Mi sento un po’ stupido ad essermelo chiesto solo ora però meglio tardi che mai. ^_^”

  5. Possiamo dire che ho banalmente scordato di farlo e caricarlo^^;;
    In compenso la copia più aggiornata di mazzo di Anki si trova a questo indirizzo:
    (EDIT 22/6) http://www.mediafire.com/?cajc4uzq5c1j6w4
    …ed è il mazzo migliore che ho fatto. Tutti i kanji hanno le opportune tag/etichette, sia per gli anni scolastici, sia per il jlpt… e non solo. Inoltre non sono solo i kanji delle elementari! Sono circa 2600 kanji, attentamente scelti da me (ci sono tutti i jouyou kanji post-riforma, tutti i kanji previsti per il jlpt e circa altri 300 kanji tra jinmeiyou (ufficialmente usati per i nomi, ma in realtà non solo per questo) e altri hyougaiji (né jouyou né jinmeiyou) che ho ritenuto importanti.

    Se vuoi tenere attivi solo i kanji del 6° anno per studiare solo quelli, apri il mazzo, fai modifica – sfoglia elementi e nella barra in alto digita:
    -tag:6-SestoAnno
    A questo punto fai modifica – seleziona tutto e poi azioni – alterna sospensione.
    Così tutti i kanji che non appartengono all’anno in questione sono diattivati.

    Purtoppo la parte tradotta in italiano è limitata (75% di tutti i jouyou) e la parte curata interamente da me si ferma ai 1006 delle elementari (ma presto coprirò anche i kanji delle scuole superiori studiati per il JLPT N3 e N2).

  6. Ah grazie, un ultima cosa: se non volessi perdere i progressi fatti con il mazzo di cui dispongo attualmente c’è un modo per fare in modo che il programma prenda quello che ho già fatto e lo trasferisca sull’altro mazzo? altrimenti semplicemente tengo tutti e due i mazzi con diversi gruppi di carte attive.

  7. Io non te lo consiglio perché il nuovo mazzo è più aggiornato. Detto per inciso ne sto facendo una nuova versione perché includa le varianti tradizionali che capita di incontrare e bisogna almeno sapere riconoscere (anche se saperle scrivere non serve granché) che dovrei aver pronta entro stasera. Se ripassi di qui, trovi il linko per scaricarlo.

    Ad ogni modo, se proprio vuoi, puoi aggiornare il vecchio mazzo con il nuovo oppure il nuovo con il vecchio (questo secondo metodo sarebbe più inidicato, anche se più approssimativo). La questione è se ne vale la pena. Non puoi finire di studiare sul vecchio mazzo e quando devi passare all’anno successivo cominci a usare il nuovo mazzo?
    Il fatto è che ora sono presenti un mare di campi per ciascun kanji, con frequenza, numero sul blog, note, font vari… sono 15 campi e aggiornare i mazzi richiede il farli corrispondere nei due mazzi. Se non sai come importare dati in un mazzo è un lavorone.

    Il metodo più veloce sarebbe il seguente (nb se semplicemente importi il vecchio mazzo nel nuovo, li sommi, avrai un doppione di tutte le carte che hai già studiato e ovviamente non ti serve a nulla).
    Apri il tuo mazzo, con i kanji già studiati. Apri il browser Sfoglia elementi (con la lente di ingrandimento) e dove dice Ordina scegli “da ripetere” (controlla siano le carte che hai già studiato e cerca quelle che annunciano un tempo breve – sono quelle che ripeterai più a breve – quelle all’estremo opposto dell’elenco sono quelle che non hai ancora visto).
    Seleziona una prima carta (quella con il tempo più basso, gen. poche ore) e, premendo maiusc, seleziona una carta che abbia tempo distante, ma abbastanza simile (p.e. una settimana).
    Aggiungi tre tag/etichette, scrivi esattamente così:
    Scuola_elementare studiate una_settimana
    Fai lo stesso per quelle appartenenti ad altri intervalli di tempo, ad esempio da una a due settimane oppure da una settimana a un mese, dando loro etichette appropriate.
    Se a questo punto esporti il mazzo come Fatti in un file con colonne separate da tab, limitando il tutto alle etichette che hai impostato (tutte e solo il tempo, es.: una_settimana) e selezioni “includi le tag”, ottieni un file con le carte che avevi selezionato.
    Lo apri, copi tutto e lo incolli in excel o openoffice Calc (incollandolo ti si dovrebbe aprire una finestra che ti chiede istruzioni, basta che sia selezionato tabulazioni e dai ok).
    Cancelli tutte le colonne a parte quella dei kanji e quella delle etichette.
    Ripeti l’operazione per le altre carte negli altri intervalli di tempo scelti. Ogni volta salvi un file txt, lo apri, copi tutto e incolli nello stesso file di excel, cancellando le celle inutili: lasci solo kanji e etichette.
    Se hai fatto tutto bene hai due colonne, una con i kanji e una con le etichette. Nella colonna delle etichette hai sempre l’etichetta studiate e poi un’etichetta che indica l’intervallo di tempo.
    Selezioni i dati di queste due colonne (NON cliccare sulle colonne, selezioneresti tutta la colonna (sono 10 mila celle!), ti servono solo le celle necessarie che hanno dentro dei dati).
    Copi i dati e li incoli in un file di testo che salvi (in Salva con nome, in basso dove dice ANSI devi scegliere Unicode).
    Ora apri il mio mazzo appena scaricato e importi il file txt che hai salvato.
    Mappi il primo campo su Kanji, il secondo su etichette. Clicchi aggiorna e lo fai in base ai campi Field 1 e kanji, dai ok e fatto.
    ORa in sfoglia elementi selezioni i kanji con la tag temporale opportuna digitando ad esempio:
    tag:una_settimana
    Selezioni tutte le carte che compaiono, clicchi Azioni e Ripianifica… impostando l’opportuno intervallo temporale entro cui vuoi studiare le carte.
    Ripeti l’operazione per le carte con diverse tag per diversi intervalli di tempo.

    Se NON usi alla fine questo metodo e lasci stare… non dirmelo, dopo aver scritto tutto ‘sto malloppone, ci starei solo male^^;;;;

    Ad ogni modo mi aspetto altri update, relativamente presto.
    Dopo aver inserito le varianti finirò gli elenchi per jlpt N3 e N2, quindi dividerò le ON e kun dei jouyou restanti e sistemerò le pronunce selezionandole. Infine completerò la traduzione di tutti i jouyou che ancora mancano (ma questo richiederà mesi di lavoro). Ragion per cui a mio parere aspettare continuando a usare il tuo mazzo attuale, se preferisci, o ricominciare con quello che posterò stasera, è la cosa migliore.

  8. Ecco ho fatto tutto perfetto; peccato che non ci sia più niente nelle statistiche del mazzo, mi piaceva avere un diario di quello che avevo fatto.
    Vabbè non si può avere tutto dalla vita, mi interessa soprattutto non aver perso i miei progressi.

  9. Ciao! Innanzitutto, complimenti per lo splendido lavoro che fai! Ho questa passione smisurata per il Giappone da anni ormai, avevo anche cominciato a studiarlo con dei libri, ma ho sempre fatto un po’ di “lascia-e-prendi”, senza qualcuno che ti consigli e/o ti segua non è tanto semplice ^^” Fino a quando non mi sono imbattuta nel tuo blog (un paio di settimane fa circa) e ho cominciato a divorarlo X°D E’ davvero ben fatto, e questo mi ha incoraggiata a riprendere in maniera più seria e continua lo studio del giapponese *_* Così eccoci al punto: voglio cominciare i kanji ed ho scaricato e installato anki però mi sono totalmente persa sulla fase dei mazzi @_@ Tra link divisi per anno, versioni aggiornate, modificate, migliorate e quantaltro non so che fare. Ti prego dimmi “scaricati questo e vai!”
    ほんとう に ありがとう ございます!

  10. Apri Anki, fai:
    File – Scarica – Mazzo condiviso
    ora digita:
    kanji ita
    …a parte il primo mazzo quelli che vedi sono tutti opera mia.
    Ogni mazzo è organizzato in modo da avere tutti i kanji di un certo anno e tutti i kanji degli anni precedenti.
    Quindi il mazzo del 3° anno ha i kanji del 1°, 2° e 3° anno. Solo i kanji del 3° anno saranno però attivi, i precedenti sono disattivati, quindi se ti inizi a esercitare con il mazzo del 3° anno studierai solo quelli del 3° anno, a meno di attivare quelli sospesi.

    Per attivare i kanji sospesi clicchi sulla lente di ingrandimento e nella barra della finestra che si apre digiti:
    is:suspended
    oppure, per attivare solo quelli di un dato anno, puoi richiamarli digitando:
    tag:2-SecondoAnno
    oppure
    tag:1-PrimoAnno
    Poi fai:
    Modifica – Seleziona tutto
    Azioni – Alterna sospensione

    Per disattivare i kanji di un dato anno, fai lo stesso… Poniamo tu non voglia attivi quelli del terzo anno. In Sfoglia elementi digiti:
    tag:3-TerzoAnno
    Modifica – Seleziona tutto
    Azioni – Alterna sospensione
    …e i kanji del terzo anno sono ora sospesi.

    Questo è l’essenziale su come gestire i vari mazzi. Una volta che sai questo puoi scaricare il mazzo che preferisci e attivare solo i kanji che vuoi studiare.
    Se sei proprio agli inizi puoi scaricare solo i kanji del 1° anno… se non vuoi stare, andando avanti, a scaricare vari mazzi, puoi scaricare il mazzo più completo, disattivare tutti i kanji attivi e poi attivare solo quelli dell’anno (o anni, plurale) che ti interessa.
    In questo caso vai a Sfoglia elementi e digiti
    -is:suspended
    Fai
    Modifica – Seleziona tutto
    Azioni – Alterna sospensione
    Quindi digiti
    tag:1-PrimoAnno
    e fai:
    Modifica – Seleziona tutto
    Azioni – Alterna sospensione
    …così studierai solo i kanji del primo anno.

    p.s. questo è il mazzo più corretto E simile ai precedenti. Se vuoi il più recente e completo (per ora) e con un sacco di novita (nessuno dei due si trova ancora da scaricare via Anki) invece si trova qui, è la versione V3:
    http://www.mediafire.com/?rd53opr0hpomgp4
    …è parecchio vasto 2618 kanji, ci sto ancora lavornado (eccetto per i primi 1200 kanji circa, quelli sono a posto)… ad ogni modo le sue caratteristiche si trovano qui:
    http://studiaregiapponese.wordpress.com/kanji/anki/come-usare-anki/comment-page-1/#comment-3575

  11. Pingback: Annunci – Mazzo di Anki per i kanji del 6° anno | Studiare (da) Giapponese

    • Premessa, questo discorso NON vale per Anki 2.0
      Premessa 2: se aggiornate il programma consiglio di installarlo prima in una cartella diversa e di farci la mano con calma.

      Se vai in Sfoglia elementi e digiti
      JLPT:N4
      Trovi solo i kanji del livello N4… e così via con qualunque livello.
      Se digiti
      JLPT:N0
      Trovi tutti quelli esterni al JLPT
      Nel mazzo cui lavoro adesso non ci sono più questi “campi”, ma potrai scegliere direttamente “l’etichetta” con i livelli del JLPT (sempre in Sfoglia elementi, lì dove dice Filtro: Mostra tutte le carte dovrai selezionare JLPT N4 (o N5, N2… o quel che l’è).

      • Grazie, sono riuscita ad impostarlo! (non ho Anki 2.0)
        Wow, comodo il metodo che stai usando per il nuovo mazzo! *_*
        Avrei ancora una domanda, non riguardante i kanji bensì i vocaboli… ho provato a fare il “test” dell’N5 tramite la tabella che hai postato qui e il link al sito del jlpt, ed ho notato che a leggere me la cavo piuttosto bene, solo che non capisco quello che leggo! XD Il mazzo che avevi postato sui vocaboli è in inglese e sebbene lo comprendo abbastanza, mi “rallenta” parecchio, così volevo chiederti se ci sono siti/tabelle/file/qualsiasi cosa per poter imparare diversamente i vocaboli.
        Grazie ancora, e scusa se ultimamente rompo con le domande ^^””

  12. Ciao
    Ho scaricato Anki per Android (AnkiDroid) ma quando cerco i mazzi condivisi e li filtro per “kanji ita” come hai scritto me ne compare solo 1 che si chiama “Heising Remembering the Kanji Italian dec” che da quello che ho capito non è quello giusto. E’ meglio se scarico a mano i file che hai messo a disposizone per il download e li carico sullo smartphone?
    Ciao e grazie

    • Scarica anki versione 1.2.8 e riprova. Se i file dei mazzi per android sono .anki come estensione, dovrebbero funzionare.
      Al limite se hai un abbonamento a costo fisso per la navigazione sul telefono, puoi usare “ankiweb”, se non ho capito male.

      Ad ogni modo i miei mazzi sono pensati per anki 1.2.8, non per il 2.0 uscito da poco. Sono cambiate moltissime cose e non ho tempo ora per mettermi a studiare il nuovo programma… ho solo visto che devo riscrivere il testo html per il layout del mazzo… e ho visto che i mazzi che ho postato possono essere scaricati con il 2.0 o importati dal programma stesso che li adatta automaticamente alla nuova versione (l’estensione dei nuovi mazzi è .anki2). Tutto ciò però vale per la versione pc, non so niente per i cellulari, mac o linux… e non ho modo di scoprirlo io.
      Ti prometto che indagherò, ma al momento ho davvero 100 mila cose da fare

  13. complimenti per il blog, o se mi permetta un profondo inchino !
    Da come percepisco Lei e’ abbastanza abile nel uso del Anki . Volevo sapere se possibile importare dei file in formati diversi , mi spiego , se dovessi cominciare un mazzo tutto nuovo e buttare dati (parole) inserendoli , diciamo in una tabella excel e solo dopo importarli nel programma . E’ possibile una cosa simile o devo fare in modo convenzionale – carta per carta?
    Grazie

  14. Ciao! Innanzitutto grazie mille per tutto. Se non ci fosse stato il tuo mazzo non avrei mai imparato così tanti kanji e neanche saputo cosa era Anki. Non posso ancora credere che tu abbia fatto tutto questo gratuitamente, per passione. Grazie davvero!!!
    Io sto studiando il mazzo dal primo al quinto anno (con circa 825 kanj). Recentemente ho cominciato a provare a scrivere e quindi apro il kanji che mi interessa su tangorin dal link della flashcard che tu hai impostato per vedere come scriverlo e ho anche deciso di scrivere tutte le pronunce in katakana ed hiragana. Ma ho notato una cosa: alcune volte il numero delle pronunce non coincide. In alcune carte vedo che hai scritto meno pronunce rispetto a tangorin o all’app “jed”. Io ancora sono davvero agli inizi (anche se ho finito il mazzo e lo sto ripassando), ho fatto solo un po’ di assimil e hoepli ma l’unica cosa a cui mi dedico ogni giorno è anki. Quindi non prendermi per scema con questa domanda x.x ma come mai il numero di pronunce delle tue card é minore? Quelle che vedo in più su tangorin sono inutili/poco usate? A presto :-)

  15. Grazie davvero! E ho visto che ti sei appena sposato, auguri ^^
    Sei davvero un punto di riferimento nel mio studio del giapponese ._: non sono esagerata, non so come ringraziarti!

  16. Ciao, mi chiamo Claudio. Sto per cominciare lo studio del jappo da autodidatta e questo blog mi ha aperto molte strade. Studierò i kanji con un mazzo allineato ad heisig in conbinazione con questo https://ankiweb.net/shared/info/3516884108. In alto c’e’ scritto che è un mazzo fatto da te.
    Per caso, avresti una lista dei campi in excel del mazzo che ti ho linkato? Farò una specie di fusione di entrambi per avere un Heisig “un po più Italiano”.
    Ti ringrazio in anticipo!

      • ha si! conosco bene quel blog… ci ho trovato un bel po di storie carine.
        2 domande voglio farti:
        1) Ho letto la spiegazione (tra le tue pagine) del sistema di abbreviazioni che hai usato per la lettura dei kanji ed aiuta parecchio… praticamente LA BIBBIA!!!
        Per il mazzo alla Heisig maniera però ho giusto un dubbietto:
        Ad es. il kanji che rappresenta il 3 nella lettura kun è esposto in questo modo み、み.つ、みっ.つ
        che differenza potrebbe esserci tra il secondo ed il terzo modo di essere letto?
        2) Più che altro è una curiosità… ma gli studenti giapponesi prendono appunti mentre un inegnante spiega in modo verbale? voglio dire… se io per scrivere una parola devo fare un carattere composto da 20 segni + altri 10 di fianco… è rappresenta solo una parola!!! quanto tempo ci vuole per mettere insieme una frase? noi ROMANJICI per correre usiamo il corsivo (ordinato o disordinato che sia)…
        Vediamo un po…
        - opz1 = sono talmente abituati a scrivere ideogrammi e a mischiare alfabeti che muovono le mani alla velocità del nostro corsivo per stare dietro alla voce dell’insegnante? (esistono dei musicisti virtuosi che se mentre parli cambi 2000 volte il tono della voce ti seguono con il loro strumento pari pari). Insomma, regola generale: ad una certa età, nell’ ascoltare-riscrivere siamo tutti virtuosi sulla nostra lingua madre.
        - opz2 = oppure il prof scrive alla lavagna e loro copiano e basta?… a dire il vero, guardando anime mi è capitato di vedere “troppo” spesso prof che scrivono e altri che copiano e quasi mai il prof che parla e studenti che scrivono…

        Molto curioso di sapere come funziona…

        • 1) La forma con la doppia è sempre la più usata quando trovi di queste doppie forme per i numeri.
          2) Sì, prendono appunti. La scrittura dei kanji in corsivo richiede spesso un numero minore di tratti. La scrittura dei kanji ha le sue regole sull’ordine dei tratti, in modo anche da rendere leggibile la calligrafia delle persone (poiché “standardizzata”: se ognuno scrivesse i kanji nell’ordine preferito… passando a una scrittura rapida la forma cambierebbe in modo diverso da persona a persona. Invece così, ognuno ha la sua grafia, ma la forma di un dato radicale resta la stessa da persona a persona, anche se scritto in fretta).
          Se cerchi su google immagini fonto e tegaki troverai di certo delle immagini decenti che ti aiuteranno a capire… Puoi anche cercare il kanji “ki” di albero e la parola shodou o gyousho insieme per vedere come cambia anche una forma semplice come 木
          Ah, per concludere, sì, sono veloci… e ci si fa la mano: anche io prendo appunti in giapponese
          E dimenticavo: roomaji, non “romanji”.

          Ciao, fammi sapere se ti resta qualche dubbio ^__^

Fatti sentire! (ノ ° Д°)ノ

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...