L’ologramma di Hatsune Miku è solo una delle tante sorprendenti invenzioni del Giappone più tecnologicamente avanzato che ancora i più non sospettano nemmeno…

Ad esempio ci sono gli ologrammi con cui si può interagire…

Ma non solo…

C’è l’androide che canta…

…con un sintetizzatore vocale per ora, ma il tutto può essere reso meccanico, come in questi gorgheggi da monaco tibetano^^

…e perfino un mantello dell’invisibilità (certo, per ora funziona solo per l’occhio della telecamera, ma la “teoria” è tutta nel materiale realizzato… perfezionandolo avremo quello doc, per così dire).

Ora la domanda è una sola… fanno paura come o più di Hatsune Miku?

Se Hatsune Miku avesse la sua pagina su facebook, migliorerebbe le cose?

Perché fino a qualche anno fa, ricordo, tutti disprezzavano l’impersonale comunicazione via internet… prima le mail, poi le chat… Poi tutti ridicolizzavano i blog… Ora che i social network hanno dimostrato che internet non uccide le relazioni sociali, anzi, e che facebook e bloggers hanno fatto le rivoluzioni arabe (non solo arabe, per la verità), serve qualcosa di nuovo di cui sparlare… Hatsune Miku è lontana, ma per adesso ci accontentiamo di lei. Fra qualche anno, magari stufi di Lady Gaga (che per attirare l’attenzione si sarà data fuoco perlomeno un paio di volte), allora la loderemo, la verde Hatsune Miku. E biasimeremo qualcun altro per i brutti tempi che corrono… decideremo poi chi, c’è tempo.

Se vi è piaciuto questo articolo DOVETE proprio leggere anche questi due…

2 thoughts on “Giappone sempre all’avanguardia

Rispondi a Kazeatari Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.