Come da titolo…

Se non avete ancora controllato i risultati potete farlo a questo indirizzo!

Condividi con qli altri la tua impresa! (E ricorda che averlo dato è già una conquista!)

JLPT lvl3 - passed (Photo credit: w00kie)

53 thoughts on “Come ti è andato il JLPT?

  1. dai è andato!!
    spero abbastanza bene 😀 anche se mi sono un po’ incasinata nella parte di lettura… a un certo punto l’esaminatore ha annunciato che mancavano 10 minuti e io dovevo ancora fare tutte le letture XD però ce l’ho fatta XD
    e ora speriamo bene! peccato la tortura di aspettare 2 mesi per i risultati 😛

        1. Massimo eravamo nella stessa aula! XD anche io T7 😀
          che numero eri? io ero la prima davanti, sull’angolo vicino alla porta, quella con lo sciarpone colorato e i capelli di varie tinte 😛

        2. scusa Massimo ma delle facce nell’aula mi ricordo ben poco XD ero talmente concentrata e tesa che era come avessi un poraocchi da cavallo XXD
          abbiamo comunque inconsapevolmente condiviso l’esperienza! 😛

        3. Si sicuramente è stata una bella esperienza, ti auguro un inbocca a lupo e magari se capitera di dare l’esame insieme magari per N4 ci accorderemo prima cosi da condividere il giapponese insieme.
          Ancora un buona fortuna per la tua prova, ciao

        4. volentieri! 😉 condividere queste esperienze e le proprie passini con chi le ha in comune con te è sempre bello! un in bocca al lupo anche a te! e che l’anno prossimo sia N4!! 😀

  2. Finalmente ho sostenuto il JLPT! Mia madre stava impazzendo perché aveva paura che non arrivassimo in tempo (l’ho fatto a Roma)
    Comunque sono molto contento, a parte l’attesa, da quando sono arrivato a quando sono uscito sono passate più di quattro ore!
    È stato bellissimo incontrare a altre persone appassionate di Giapponese che ripevano dagli appunti fino a due minuti prima dell’esame xD
    Per quanto riguarda l’esame in sè penso sia andata abbastanza bene, la parte dei kanji era facile, quella dei vocaboli e grammatica un po’ meno (ho fatto l’N5) invece le letture le ho trovate facili, anche il tempo mi è sembrato adeguato.
    Per l’ascolto è andato bene, anche se ammetto che un paio di risposte le ho date a caso ^^
    Quando cambiavo le risposte sull’answer sheet cercavo di strofinare meglio che potevo xD
    Per l’organizzazione mi è sembrata buona, se non fosse che ci hanno fatto aspettare per troppo tempo, ho avuto modo di parlare in Giapponese con lo staff e solo per questo sono felicissimo xD
    Che altro? Non resta che aspettare Febbraio, incrociamo le dita! 😀

  3. È andato! Sul come non mi pronuncio, attendo i risultati ^__^ ottima l’organizzazione (a parte la lunga attesa prima di cominciare, ero a Roma), l’unica cosa che mi ha lasciato un po’ l’amaro è stato il tempo: nella prima prova, anche se andavo spedita con le risposte, non sono stata abbastanza veloce, e all’annuncio degli ultimi 5 minuti mi è preso il panico, così nella seconda sono partita prevenuta e mi sono data una mossa. Appunto per questo nella prima prova ho mancato un paio di domande… qualcuno per caso sa come vengono valutate? Le danno come errore?
    E ora non ci resta che aspettare febbraio! Comunque andrà è stata una bellissima esperienza!

  4. Penso mi sia andato male. Facevo il livello 4, ma era completamente un’altra cosa rispetto alla mia preparazione. É stato come se mi fossi preparato per un compito di matematica e mi avessero presentato un compito di filosofia da svolgere. Quello che avevo studiato con la mia insegnante non c’entrava assolutamente niente! Non avevo studiato quello che mi veniva chiesto, a parte la prova audio che mi é andata bene perché parlo giapponese in modo abbastanza fluente. Sono veramente scioccato perché la mia preparazione non c’entra niente, tutto quello che ho studiato…tutto inutile! Sono demotivato.

  5. Io ho fatto N4 a Roma. Ero a sinistra in direzione della lavagna, vicino alla colonna.
    Anche per me è andato. Forse male. (Versione pessimista-realista).
    E’ stata una bella esperienze, avevo paura ed ero sottopressione OMG~
    Essendo autodidatta non so come vederla, nel senso ci ho provato, mi sono impegnato negli studi (oppure non era abbastanza?).
    Mi ricordo durante l’ esame c’era un solo kanji che non avevo mai visto nemmeno di sfuggita O.O
    Speriamo ^_^

  6. Io l’ho fatto a Milano (N5). Non ho avuto particolari difficoltà con vocabulary, grammar e reading. Ho invece paura per la listening. Supponendo di avere un buon punteggio con vocabulary, grammar & reading, mi domando: qual è il numero minimo sindacale di risposte esatte (su 24) da raggiungere nella listening per sperare in un buon esito dell’esame?

    1. Te lo dico subito! Sebbene le domande fossero 24, il punteggio massimo che si può raggiungere nel Listening è di 60, perché alcune domande valgono più punti di altre.
      Il punteggio minimo per superarlo, su 60 è 19. Quindi le risposte giuste in percentuale devono essere più o meno, almeno del 31.6%
      Tutto chiaro? 😀

  7. Ciao 🙂 ho sostenuto l’N3 a Milano. Non mi faccio molte illusioni sul risultato: sapevo di aver fatto il passo più lungo della gamba e di non essere (quasi) per niente pronta, ma ho deciso comunque di presentarmi, perchè sentivo che l’esame mi sarebbe comunque servito a fare il punto della mia preparazione, infatti così è stato.
    Per quanto riguarda l’organizzazione tutto bene ^^ anche se ho avuto difficoltà con quel banchettino così stretto su cui devi far stare tutto l’occorrrente e magari trovare anche un angolo per appoggiarti nel rispondere XD
    Comunque sapendo già come si sarebbero svolte le prove, ero quasi tranquilla ^_^ (per me questa è già una conquista ahah)

  8. Complimenti a tutti, comunque sia andata.
    Mettersi in gioco è forse la parte più difficile ,ma una volta partiti non si torna più indietro, e anche see va male ci riprovi con ancor più motivazione, BRAVI!!!!!

  9. Scusate, vorrei sapere se a qualcuno di voi risulta che abbiano cambiato il contenuto dei livelli rispetto all’esame di luglio scorso, perché intendo fare un complain. Stando a quanto dice la mia insegnante le competenze richieste fino a luglio scorso erano diverse e la fondazione giapponese nonha avvisato.

    1. Mmh, non saprei. Può essere, ho incontrato delle parole che non avevo mai sentito nella sezione vocabulary, alcune le ho trovate ed effettivamente erano N5 e non le sapevo ^^ altre non so, non me le ricordo tutte… Non si può trovare da nessuna parte una copia dell’esame che abbiamo dato, vero…? ^^

      1. A me è successo con dei kanji, sul vocabulary non mi esprimo perchè essendo ampio sicuramente qualcosa ho scordato, ma per i kanji sono strasicura di saperli tutti (N4), voglio capire scordare qualche pronuncia ma visivamente proprio no, e un paio non li avevo mai visti!

        1. Mmh, proverò a chiedere. Ora che ci penso, non ci giurerei, ma mi pare ci fossero dei kanji che nonostante conoscessi ero abbastanza sicuro che non fossero N5, boh :/

        2. Il punto è che non credo si possa fare qualcosa nel caso avessimo ragione (cioè se c’erano kanji non del nostro livello).

  10. Aggiungo anche che a differenza del vecchio esame, in quello nuovo non c’è più un elenco ufficiale nè di kanji nè di vocaboli, e lo hanno fatto per scelta e ha ragione perché non ha senso misurare la conoscenza di una lingua solo con i numeri e le percentuali! In teoria dovreste studiare ad ampio spettro nel corso di più mesi e il test dovrebbe solo servire a stabilire a che punto siete. In generale io il JLPT l’ho dato almeno 4 o 5 volte, un po’ a tutti i livelli, più che altro appunto per darmi un obiettivo e studiare con un minimo di costanza.Passai prima il vecchi 3kyuu con un buon punteggio, e poi il vecchio 2kyuu nel 2007 con un punto al di sopra del minimo (mi andò di lusso, ma studiai pochissimo e con zero ascolto, ma con quell’esame non era necessario). Nel 2012 ho rifatto N2 nuovo, ma per un punto non ho preso la sufficienza! 🙂 Anche qui però non ho studiato che un po’ di grammatica e rivisto i kanji, che sono uno dei miei punti di forza trascurando il listening perché se anche avevo comprato un paio di testi appositi e avevo parecchi mp3 sul pc, ho potuto usarli solo 3 o 4 gg prima del test, dato che mi erano sfortunatamente partito sia l’hard disk che il lettore CD! 🙁 In generale un consiglio è abituarsi bene al formato dei quiz e al rispondere veloci! Per N” l’audio è stato più veloce di quello del vecchio esame, quasi al naturale e in generale bisogna più che altro non perdere il filo e distrarsi, visto che alcuni quesiti hanno lunghe descrizioni e bisogna individuare dati precisi. Ganbatte! Quest’anno voglio provare direttamente N1 a Milano! Finalizzo l’anno a questo obiettivo!:)

  11. Passato!! N5, 116/180
    Sono troppo contento, anche se pensavo fosse andato un po’ meglio! Devo migliorare l’ascolto >.<
    Non vedo l’ora di fare l’N4! 😀

  12. N4 e non sono passato nemmeno io… (anche per me primo JLPT)
    Punteggio 79/180
    Devo migliorare l’ ascolto anche se il mio problema riguardava di più la stanchezza dell’ esame (ero stremato mentalmente). Essendo anche il mio primo esame serio.
    Me lo aspettavo e sono frustrato ma non mi arrendo.
    Grazie a tutti! Grazie Kaze-sensei 🙂

  13. Io l’ho passato. Era l’ N5. 122/180 con 3A. Sono molto soddisfatto e sinceramente le 3 A sono state una sorpresa. E poi, sinceramente ero terrorizzato dall’esito della listening, dove ho avuto 38/60. Mi spiace molto però per chi non l’ha passato.

Fatti sentire!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.