JLPT livello N5 – Grammatica – Verbi in -jiru e verbi in -zuru

Nell’unirsi a certi sostantivi suru ha subito talvolta delle modifiche. Ad esempio in certi casi il verbo する suru, o meglio, il suo suono S iniziale è stato sonorizzato in ずる zuru. Similmente le altre sue forme si basano sulla sonorizzazione del primo kana, quindi しない shinai è divenuto じない jinai. Ad esempio esiste il verbo 案ずる anzuru (preoccuparsi, allarmarsi), al negativo 案じない anjinai. Tuttavia questi verbi in -zuru suonano spesso come parole antiquate.

Un’altra modifica risulta più interessante. Certi sostantivi, oltre alla sonorizzazione hanno optato per l’uso della radice shi- anche nel caso della forma piana affermativa (ma ricordiamoci che shi sonorizzato diviene ji). Dunque sono nati verbi come 信じる shinjiru (credere), che si comportano, anzi, sono a tutti gli effetti dei verbi ichidan.

Tra l’altro se si prendono tutti questi verbi derivanti da suru, ci accorgiamo che per ogni verbo in -zuru c’è una corrispettiva forma in -jiru …salvo i casi in cui zuru è parte della pronuncia del kanji, come in 譲る yuzuru (cedere, passare qc.sa), o i casi in cui zuru appare in kana solo perché il suo kanji non è usato di norma, come nel caso di 引きずる hikizuru (che posso scrivere 引き摺る hikizuru). D’altronde i verbi di questi casi particolari non derivano da suru.

Non dobbiamo inoltre fare l’errore di pensare che valga anche l’opposto, cioè che tutti i verbi terminanti in -jiru abbiano una corrispettiva forma in -zuru. Tra i verbi in jiru ci sono infatti molti “normali” verbi ichidan (es. 恥じる hajiru) e perfino alcuni godan (es. 交じる majiru) che nulla hanno a che fare con il verbo suru.

Se un verbo terminante in -jiru o -zuru ha a che fare con suru il sostantivo che precede jiru o zuru è letto con pronuncia on’yomi. Questo a parte tre, quattro eccezioni derivate da aggettivi in -i.

Queste eccezioni, non preoccupatevi, sono facilmente riconoscibili per via della loro desinenza diviene -njiru, -nzuru. Ad esempio esiste l’aggettivo 重い omoi, pesante, ma esistono anche i verbi 重んじる omonjiru e 重んずる omonzuru.

In conclusione prendiamo un caso banale, come 信じる shinjiru, credere (il kanji ha pronuncia on’yomi shin). Anche se i verbi in zuru, come 信ずる shinzuru, sono considerati verbi a parte, mentre verbi come shinjiru sono considerati semplici ichidan, ci accorgiamo che possiamo riassumere le loro coniugazioni in un’unica tabella.

F. affermativa F. negativa
f. piana shinjiru / shinzuru shinjinai
f. cortese shinjimasu shinjimasen / shinjinai desu

I casi in cui differiscono le coniugazioni di shinjiru e shinzuru sono davvero rari e su forme antiquate (perché lo stesso shinzuru suona antiquato), si tratta delle forme seguenti:

shinzezu, shinzerareru, shinzureba

al posto delle corrispettive forme del verbo shinjiru:

shinjizu, shinjirareri, shinjireba

…tutte forme particolarmente avanzate che vedremo solo a tempo debito.

Alla prossima! ^___^

2 pensieri su “JLPT livello N5 – Grammatica – Verbi in -jiru e verbi in -zuru

  1. Quindi i verbi in jiru, seppure derivino originariamente da un’unione sostantivo+suru, sono ichidan e quindi si coniugano Esattamente come gli ichidan?
    O seguono comunque l’irregolarità delle basi di suru?

    • Come un ichidan in i, esatto. Anzi, la loro origine non si considera proprio, anche se è chiaro che vengono da lì.
      Attenzione, dato che vengono da verbi in suru, non si trovano tra le pronunce ufficiali dei kanji

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.