Salta ad un kanji:
441451461471481491
501511521531541551561571581591
601611621631
Sbagliato anno? Vai ai kanji del 1° anno2° anno3° anno4° anno5° anno6° anno

Quelli che seguono sono i 200 kanji imparati al quarto anno delle elementari (441-640).
A fine pagina trovate delle note di consultazione (abbreviazioni ecc.).
I link di ciascun kanji conducono a pagine del sito in inglese Yamasa, con esempi di calligrafia e diverso font del kanji (scrittura a mano e col pennello).
I link sulle letture ON e kun rimandano a wikipedia, ma potete trovare una breve lezioncina sull’argomento in questo articolo scritto da me. Se poi foste interessati, per esempio, alla storia dei kanji o altro, potete andare all’indice, sezione kanji o usare la tag.
Ingrandite i kanji con lo zoom! Premendo Ctrl usate + e – (con Ctrl+0 torna normale)
Commentate per favore, per farmi sapere che ve ne pare, se avete consigli per migliorare il tutto, richieste particolari, ecc. …e poi 2136 kanji sono TANTI: voglio sapere se qualcuno mi segue e in quanti lo fanno (se lo fanno).

Kanji Lettura On Lettura Kun Significato NB
441 AI (ito.shii) amore; (caro, amato; anche ito.oshii, ma più raro) #
442 AN, (AN.jiru/zuru)
idea, piano, suggerimento, guida; (preoccuparsi, essere in ansia)
443 BAI ume prugna giapponese !!
444 便 BEN, BIN tayo.ri comodo; notizie (p.e. – di sé), voci; lettera, (posta), messaggio; bagno; cfr. benri, fuben, tayori, yuubin, benjo
445 BETSU waka.reru separarsi (es. 友と da un amico); essere divisi (死に dalla morte);
(agg+no; agg+na) altro, diverso;
(BETSU+ni) in particolare; (gen. in frasi neg.) no, di/per niente, niente affatto; figurati; ti sbagli
446 BOKU maki pascolo, (fattoria)
447 BOU nozo.mu desiderare, sperare
448 CHI o.ku posto; mettere o lasciare in un posto, collocare;
nb1: forma in -te+oku = fare un’azione per un fine futuro;
nb2: …ni oite = riguardo a…
449 CHI, JI osa.maru / osa.meru, nao.ru/su esser ben governato, controllato (es. nazione o malattia); controllare (es. nazione, disordini); esser curata (es. ferita, malattia) /curare (es. malattia)
450 CHO ta.meru* metter da parte (denaro o beni)
451 CHOU kiza.su dar segno (della propria presenza, es. primavera, dubbi…); segno, sintomo, presagio; migliaia di miliardi
(vd. man, oku, chou)
452 CHOU
intestino
453 CHUU naka rapporto, relazione !!
454 DEN tsuta.waru/eru, tsuta.u
trasmettere (cfr. idenshi),
far sapere, comunicare
!!
455 DO tsuto.meru sforzo; impegnarsi in (qc.saに)
456 DOKU
veleno
457 DOU hatara.ku lavoro
458 DOU
salone, hall
459 EI saka.eru; ha.eru* prosperare, (kouei, gloria); fiorire
460 EI
Inghilterra; gloria, (eroe)
461 EN shio sale !!
462 FU tsu.ku/keru attaccarsi/e, applicare, allegare
463 FU
prefettura urbana (es. Osaka); governo; ufficio governativo
464 FU, BU
non (pref. neg., denota l’opposto)
465 FU, FUU otto marito
466 FUKU
vice-, assistente
467 FUN kona, ko polvere di…; (farina)
468 GA me germoglio, bocciolo
469 GAI
danno, ostacolo
470 GAI machi quartiere; strada (gen. in senso lato, es. agg., “di strada”)
471 GAN nega.u chiedere, (favore); desiderare
472 GEI
arte
473 GI
discussione, dibattito
474 GUN
esercito, milizia
475 GUN
distretto rurale, (contea)
476 GYO, RYOU [asa.ru]* pescare; *[gen. fig.: p./adescare uomini; p./cercare, es. gomi wo, nella spazzatura]
477 HAI yabu.reru fallimento, essere sconfitti
478 HAKU
esperto, dottore; esposizione, (museo, hakubutsukan)
!!
479 HAN meshi pasto, cibo
480 HEI, HYOU tsuwamono* soldato, (militare)
481 HEN ka.waru/eru cambiare (rif. a variazione;
es. henkou); strano, anormale
(vd. hen+na, hentai…)
482 HEN ata.ri, -be i dintorni, (qui) vicino; lungo, a fianco o vicino a qc.sa; nb. stud. differenza kono hen – kono atari
483 HI tsui.eru/yasu tariffa, spese; ess. speso/spendere (denaro, tempo o sforzi)
484 HI to.bu volare/far volare (anche fig., macchina, pagine, alcol…)
485 HITSU kanara.zu di sicuro, certamente; (necessario)
486 HOU tsutsu.mu, tstsumi, (kuru.maru/mu)* avvolgere, imbustare; pacco; *(esser avvolto/avvolgere, esser coperto/coprire)
487 HOU
metodo; legge
488 HYOU
segno, simbolo (distintivo o rappresentativo); obiettivo
489 HYOU
voto (elettorale); etichetta
490 I (mo.tte)* X 以Y, da X(parola) verso Y (kanji), Y indica luogo, tempo, quantità; *もって, 以って, 以て, per mezzo/causa di (qc.saを), vd. exp. motte.suru, motte no hoka
491 I kurai°, -gurai°
rango, grado posizione; °(in gen. è in kana) circa, all’incirca; qualcosa del livello di
492 I kako.u, kako.mu circondare
493 I
stomaco
494 I koromo veste !!
495 IN shirushi marchio, segno, simbolo
496 JI ya.meru parola, espressione; ritirarsi (es. lasciare il lavoro, la scuola…)
497 JI, (NI)
infante, bambino; (diverso da 子) !!
498 JUN
ordine, turno
499 KA kuwa.waru/eru essere aggiunto/aggiungere
500 KA ha.teru/tasu aver fine/compiere; ottenere (un risultato); *frutto; dolce !!
501 KA
sezione (es. libro o ufficio)
502 KA
beni, prodotti; valuta
503 KAI arata.maru/meru riformare, cambiare; (nb exp. arata.mete, in un’altra occasione, di nuovo…)
504 KAI
macchinario, strumento, apparato
505 KAKU onoono, (ono)* (in genere è prefisso!) ogni, ciascun. *(solo in 各々/各各)
506 KAKU obo.eru, sa.meru/masu percezione; ricordare, (imparare); aprirsi/e (rif. agli occhi, me ga/wo sa.meru/masu = svegliarsi)
507 KAN
perfetto; completo/ezza; (fine)
508 KAN
ufficiale del governo
509 KAN kuda tubo; gestire, amministrare
510 KAN mi.ru* guardare; *(rif. a spettacoli, tv…)
511 KAN seki°, kaka.waru (raro kakawa.ru) barriera°; relazione; aver a che fare, esser influenzato/coinvolto
512 KEI kata tipo, modello; forma (es. circolare); gruppo sanguigno (es. B-gata, gruppo B)
513 KEI
diametro; asse
514 KEI
paesaggio !!
515 KEN sukoyaka+na sano
516 KEN
test; prova (verifica o esperienza) #
517 KEN, [KON]* ta.tsu/teru ergersi, essere costruito/costruire, erigere; edificio; *[vd. konryuu]
518 KETSU ka.keru / ka.ku, (ka.kasu)* difetto, mancanza; scheggiarsi/e, mancare di (に欠ける); venir meno a (を欠く); *(kakasenai, indispensabile) !!
519 KETSU musu.bu, (yu.u, yui)° unire, legare; legame; conclusione; °acconciare, legare (i capelli) #
520 KI yoroko.bu gioire
521 KI utsuwa contenitore; strumento
522 KI
stagione
523 KI
aspirazione; raro; (scarso, debole)
524 KI hata bandiera
525 KI [hata] macchina(rio), (aereo); opportunità; [telaio, tessere]
526 KI
cronaca
527 KO kata.i, kata.maru/meru duro (anche fig. testardo); indurirsi/e !
528 KOKU tsu.geru dire, informare; confessare (il proprio amore; vd *koku.ru 告る)
529 KOU sourou° tempo, clima; segno, sintomo (choukou 兆候); attesa, (candidarsi, kouho 候補); °vd. souroubun 候文, isourou 居候
530 KOU
risultato, obiettivo raggiunto
531 KOU su.ku, su.ki+na, kono.mu; *[yo.i, i.i] piacere; che piace; preferire; *[bello, positivo, amabile]
532 KOU
salutare (che fa bene alla salute)
533 KOU
navigazione (per aria o per mare)
534 KUN
istruzioni, (allenamento); pronuncia d’origine giapponese
535 KYO a.garu/geru essere elevato/aumentare, elevare
536 KYOKU, GOKU -kiwa.maru, kiwa.meru, *kiwa.mi estremità, estremamente; Polo (es. Nord); esser estremamente; portare/andare fino all’estremo (di qc.sa); *apice
537 KYOU tomo insieme; suf. plurale (gen. domo)
538 KYOU
cooperazione
539 KYOU kagami specchio !!
540 KYOU, [KEI] kiso.u, se.ru competere, gareggiare; [solo in keiba, corsa di cavalli]
541 KYUU suku.u salvare
542 KYUU moto.meru cercare (di ottenere), perseguire, desiderare; richiesta, pretesa
543 KYUU na.ku piangere
544 KYUU [tama.u]* salario, paga; fornitura, riserva; *(tamau equivale a “kureru”, ma segue base in -masu; è più brusco e usato gen. solo all’imperativo)
545 MAN mi.chiru/tasu, (mi.tsu)° esser pieno (di, に), completato; riempire con (水を満たす), riempire (es. hara wo m., lo stomaco); soddisfare (condizioni); °(costr. neg. con num.: …ni mitanai = non arriva a, meno di…)
546 MATSU sue fine; finale (vd. 末っ子 suekko)
547 MI (ma.da)*, (ima.da)* non, non ancora (pref. negativo che indica incompletezza)
548 MIN tami popolo
549 MU, BU na.i niente; non esserci, (non avere); pref. indica mancanza di qc.sa
550 MYAKU
vena; battito
551 NEN
idea, pensiero/i, ricordi
(vd. kinen)
552 NETSU atsu.i caldo (in senso generico, ma non atmosferico); passione; febbre
553 OKU
cento milioni
554 REI
ordini
555 REI tato.eru esempio
556 REI tsume.tai, hi.ya, hi.eru/yasu, (hi.yayaka+na)°, hi.yakasu, sa.meru/masu freddo (bibita, atteggiamento…); acqua fredda (ohiya*; hiya-, pref., freddo); raffreddarsi/e; °(freddo, indifferente); far freddare (qc.sa), (fig.) prendersi gioco di (qc.uno); raffreddarsi/lasciar freddare, far abbassare la temperatura (febbre)
NB! sa.meru/masu da alta temp. a temperatura ambiente; hi.eru/yasu invece da temp. amb. in giù.
*ling. da osteria o snack bar
557 REKI
storia (la Storia o “storia personale”, curriculum)
558 REN tsu.reru, ¹tsura.naru, ²(tsura.neru), tsu.re*
in serie, a catena; con continuità; portare con sé; ¹estendersi (catene montuose); passare a, ess. trasmesso; ²mettere (un nomeを in una listaに); *compagno (es. di viaggio), (slang) amico, bro (eng)
559 RI ki.ku funzionar bene, avvantaggiare (gen. v.i., ma cfr. kuchi wo kiku) !
560 RIKU
terra (spec. se in opp. al mare)
561 RIN wa anello; circolo; ruota
562 ROKU
registro, copia; (registrare)
563 ROU ita.waru*
(= itawa.ru)
lavoro (manuale), fatica, sforzo; *aver compassione di chi sta peggio e trattarlo bene
564 ROU o.iru, fu.keru invecchiare !!
565 RUI tagu.i tipo, genere; simile (dello stesso tipo, es. ruigo, sinonimo)
566 RYOU
ingredienti, materiali; tariffa, costo
567 RYOU haka.ru quantità; misurare, quantificare
568 RYOU, [RA]* yo.i (i.i) buono, positivo !!
569 SA sa.su differenza; tirar su/buttar fuori (es. kasa/te/mizu …wo sasu) !
570 SAI motto.mo il più (prefisso superlativo) !!
571 SAI na verdura, vegetali
572 SAKU
precedente !!
573 SAN mai.ru partecipare; arrivare; andare (termine umile); (visitare, gen. per pregare, un tempio o una tomba)
574 SAN chi.ru/rasu, chi.rakaru/rakasu cadere (in modo sparso)/spargere; essere/mettere in disordine; (ma vd. pure: sanpo, kaisan, chirashi)
575 SAN u.mu/mareru, ubu-° produrre; partorire/nascere; °(pref.) da bambino, neonatale !!
576 SATSU su.ru stampa
577 SATSU
esaminare, investigare
578 SATSU fuda banconota; (pezzo di carta, rif. a vari usi: etichetta, talismano buddista); vd. satsutaba, kirifuda
579 SATSU, (SAI)
koro.su, ya.ru*
uccidere; *spesso vb. fare (yaru), nel senso di “far fuori” usa 殺  #
580 SEI na.ru° diventare; °kanji gen. presente solo nei composti (es. naritachi)
581 SEI, -SHOU³ kaeri.miru¹, habu.ku² ¹riflettere (sulle proprie azioni); ²omettere, tralasciare, risparmiarsi; ³(suff.) ministero
582 SEI, (JOU) shizu.ka+na, shizu-, (shizu.kesa), shizu.maru/meru tranquillo, silenzioso; (calma, pace; irreg., “shizukasa” non esiste); calmarsi/e, zittirsi/e
583 SEI, [SHOU] kiyo.i, kiyo.raka+na, kiyo.maru/meru puro, limpido, chiaro; esser puro, purificato/purificare, ripulire/si !!
584 SEKI
posto a sedere !!
585 SEKI tsu.moru/mu, °tsu.mori accumularsi/e; °intenzione
586 SEN ikusa, tataka.u guerra, battaglia; combattere
587 SEN asa.i superficiale
588 SEN era.bu, [yo.ri- o yori-]*
scegliere; opzione; selezione, (atleta); *(pref. per verbi, gen. in kana, implica scelta; es. yoritori]
589 SETSU o.ru, o.reru (ri)piegare, spezzare; rompersi, esser piegato, girare a (es. destra)
590 SETSU to.ku° teoria; °predicare, spiegare (l’importanza di qualcosa)
591 SETSU, (SECHI) fushi° giuntura, nodo (anatomia; °bambù); stagione; paragrafo; moderazione; °musica; (piatti tipici di capodanno, o-sechi ryouri)
592 SHAKU ka.riru prendere in prestito
593 SHI
storia
594 SHI
autorità ufficiale (es. un superiore)
595 SHI
uomo di valore; suff. per mestieri !!
596 SHI uji suff. onorif. (simile a -san); persona (term. cortese); famiglia; cognome; [氏神 divinità locale]
597 SHI kokoro.miru, tame.su provare
598 SHIN, JIN°
dipendente, sottoposto; °ministro
599 SHIN, SHIN.jiru
fiducia; credere in/a (qc.unoを)
600 SHITSU ushina.u perdere, smarrire (in senso generico; vd. shitsurei, shisshin); anche ausiliare (es. miushinau)
601 SHO hatsu-, haji.me, haji.mete, *haji.memashite, [ui-], (-so.meru) primo (es. hatsukoi, primo amore); inizio (temp., es. toshi no hajime, inizio dell’anno; hajime no hi, primo giorno); per la prima volta; *piacere di conoscerla;
[primo/a, cfr.
ui-jin,uiuishii];
(vd. saki-someru, kaki-zome)
602 SHOU tona.eru cantico; intonare, salmodiare
603 SHOU matsu pino
604 SHOU ya.ku, ya.keru cuocere (piastra, griglia o forno); bruciato/rsi (anche col sole)
605 SHOU te.ru/rasu, te.reru° risplendere/illuminare; °esser timido, imbarazzarsi
606 SHOU wara.u, (e.mu) ridere; (sorridere, vd. 微笑む hoho-e.mu/mi) !!
607 SHOU
premio
608 SHOU, ZOU°
fenomeno; rappresentazione, immagine mentale; °elefante
609 SHU tane seme; tipo, varietà
610 SHUKU iwa.u celebrare !!
611 SHUU mawa.ri intorno, vicinanze; circonferenza; attenzione all’uso di 一周 (isshuu)
612 SOKU -gawa, soba* lato (sul/di lato), a/di fianco
613 SOKU taba, taba.neru, [tsuka]* fascio, mazzo (es. hanataba); raggruppare (in un mazzo); controllare; *(vd. tsuka-no-ma) !!
614 SON mago nipote
615 SOTSU -tozo* diploma(to), laurea(to); [arruolato]; [sos.suru, morire];
*cfr. nanitozo
616 SOU araso.u conflitto
617 SOU kura magazzino
618 SOU su nido
619 TAI obi, o.biru cintura, fascia; portare con sé, prendere su di sé (cfr shuki wo –)
620 TAI
squadra
621 TAN
semplice
622 TATSU tachi* abile; ottenere (vd. tas.suru); *suff. per fare il plurale !!
623 TEI hiku.i, hiku.maru/meru basso, breve; diminuire (v.i./v.t.)
624 TEI
fermarsi/e; fermata (es. del bus)
625 TEI soko fondo, il profondo (es. del cuore)
626 TEKI mato obiettivo, proposito
627 TEN
codice (es. leggi), testo ordinato (es. dizionario) o qualcosa di codificato (es.rituale); (i classici)
628 TO
compagno; seguace; (seito, 生徒 = allievo, studente)
629 TOKU (e.ru), [u.ru] vantaggio, profitto (vd. toku+na, toku.suru, toku ni naru); (esser possibile); [nb più letterario di eru, cfr. ariuru e arienai; verbo irregolare, ni-dan]
630 TOKU
speciale
631 TOU hi lampada, lanterna
!!
632 YAKU
promessa; accordo; (pref.) circa
633 YOKU abi.ru, a.biseru 1. farsi il bagno con (acqua o soleを fig. sake), lavarsi nel(la docciaを); 2. fig. ricevere una pioggia di (es. critiche, proiettili, difficoltà); per a.biseru, vd. 2. !!
634 YOU i.ru, kaname° (esser) necessario; °punto essenziale
635 YOU yashina.u far crescere, nutrire (bambino gen. adottato, famiglia, abilità, atteggiamento, mentalità)
636 YUU isa.mu, isa.mashii* coraggio; esser incoraggiato; *coraggioso
637 ZAI
materiale; legname; talento
638 ZAN noko.ru/su restare/far restare, lasciare; (zankoku+na, 残酷 , crudele) !!
639 ZEN, (NEN) (shika.shi)* 然 segue un kanji, creando un agg. o avv., per esprim. l’ess. in un dato stato o una qualità, es.: shizen, totsuzen, zannen, tennen; *tuttavia, ma
640 ZOKU tsuzu.ku/keru;
く/つける
continuare (v.intr./v.tran.); tsuzukeru segue base in -masu per indicare che si continua un’azione; Eccez. è “furu”: 降り続く

Salta ad un kanji:
441451461471481491
501511521531541551561571581591
601611621631
Sbagliato anno? Vai ai kanji del 1° anno2° anno3° anno4° anno5° anno6° anno

NOTE:
Esempi/simboli → significato
♠ shiro.i → prima del punto ho la pronuncia del kanji, il resto è in kana
♦ a.ku/keru e aprirsi/e → corrispondono a aku/akeru, cioè aprirsi/aprire (rispettivamente)
♠ chii.sa+na → +na, indica la possibilità di creare un aggettivo in -na (vd. prossimo)
♦ masa+ni → +ni, idem per gli avverbi in -ni (la pron. può essere a sé: masayume)
♠ ama- → pronuncia che è solo prefisso/compare solo a inizio parola
♦ -ri → pronuncia che è solo suffisso/compare solo a fine parola
mit.tsu = みっつ (scritto 三つ) → la pronuncia del kanji termina in “tsu piccolo” (っ)
♦ mi+ → come il precedente (ma l’okurigana non è specificato)
♠ (nan) → pronuncia che si trova in poche parole ma abbastanza comuni
♦ [BAI] → pronuncia di secondaria importanza che potete anche non ricordare
♠ +++ → ho trascurato delle pronunce che vale la pena controllare
♦ * → pronuncia irregolare/non ufficiale, p.e. (-ri)* che è bene sapere (se non ha le […])
♠ # → kanji per cui ho trascurato delle pronunce di scarsa importanza
♦ !! → il kanji possiede una pronuncia irregolare (identificabile o no)
♠ ! → il kanji compare in un composto importante in cui un altro kanji ha pron. irregolare
♦ ° → semplice rimando che lega un significato a una pronuncia (ma non viceversa)
♠ ¹,² → rimandi che legano strettamente significato e pronuncia

A proposito degli ultimi punti…
Una pronuncia irregolare identificabile implica, in genere, che l’altro (o gli altri) kanji nel composto abbiano pronuncia regolare. P.e. 手 possiede pronuncia irregolare identificabile in “jouzu“, mentre la pronuncia dei kanji in 今日 kyou (oggi), non è chiaramente identificabile per nessuno dei due. Le pronunce irregolari sono molte proprio perché si tratta di kanji di base, andando avanti diminuiranno (e in generale avremo anche meno pronunce regolari).
Ho pubblicato una lista dei composti con pronuncia irregolare di (almeno) un kanji che è bene sapere (116 secondo il ministero dell’istruzione). Prima o poi la amplierò. Ho usato dei riferimenti nella lista per chiarire cosa va imparato prima e cosa dopo (non è detto che una parola con pronuncia irregolare che contiene un kanji del primo anno vada imparata subito. P.e. 弥生 , Yayoi, contiene 生 , ma non serve certo impararlo subito).
Dove dico di “controllare” altre pronunce, mi riferisco ad usare un programma (gratuito) come tagaini jisho o zkanji.
Per lo studio vi consiglio l’uso di un programma SRS come Anki che vi permette di creare “mazzi di carte”, flashcard, “virtuali” e studiarle con la giusta, studiata tempistica per ricordarle al meglio (il programma decide quando riproporvi vecchie carte e quando proporvene di nuove. Non siete nemmeno obbligati a crearvi un mazzo: potete scaricare quelli creati da me, con Anki o da questa pagina.
In tagaini jisho è integrato un programma simile (un po’ meno evoluto… non potete scaricarvi alcun mazzo già pronto, ma vale la pena dargli un’occhiata).

30 thoughts on “Kanji del 4° anno (200字)

  1. No, no. Per posti del genere si usa 神殿 shinden (divinità+palazzo) p.e. il tempio di Gerusalemme è エルサレム神殿 erusaremu shinden, mentre per le nostre chiese si usa 教会 kyoukai. Più in generale uno può parlare di “luogo sacro” e dire 聖所 seijo o 聖地 seichi.

  2. Non solo, tornando al kanji in questione, raramente lo trovi da solo nel senso di santuario (a parte tu senta la pronuncia “yashiro” dopo il nome del posto). Di solito i santuari shintoisti sono 神宮 jinguu (se di più alto livello/importanza) o più comunemente 神社 jinja. I templi buddisti sono detti 寺 tera e li riconosci perché il loro nome finisce in -ji (es.: kinkaku-ji)

Rispondi a jacopo.98 Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.