Videotest – Katana contro fioretto?

Ok, mi avete scoperto: non so se quello del video è un fioretto, una sciabola o che so io… Potrebbe pure essere una daga romana e non me ne accorgerei, ma no importa, perché il vero tema è…

Quanti salaryman (impiegati) “uccide” la studentessa del video?

Provate a fare il test per scoprire dove questo video vuole andare a parare …per poi affondare, e colpire di nuovo, poi un’altra parata, finta… stoccata! (Ok, ok, sì, mi vergogno d’averlo scritto).

Continue reading Videotest – Katana contro fioretto?

Strane pubblicità giapponesi – Una ventata di aria fresca là sotto (una di numero)

La linea di abbigliamento Seiren ha un prodotto di cui vanta le proprietà antiodore, DEOEST. Di questo prodotto esiste un modello “premium” (come il suo prezzo), che vanta una caratteristica decisamente particolare… essere rimasto esposto all’aria Hawaiiana per giorni.

Mi sono immediatamente detto… “Ma se è anti-odore, il fatto di restare esposto all’aria hawaiiana non dovrebbe dargli un buon odore (è anti-odore). E allora che fa?!”. Ma sorvoliamo sulla pura logica, che non va mai d’accordo con le pubblicità giapponesi e i 珍道具 chindougu, cioè gli “strani oggetti/attrezzi”, di cui la nostra rubrica di stranezze è piena zeppa.

Riuscite, piuttosto, a indovinare di quale prodotto si tratta? No? E allora guardate il video!

Continue reading Strane pubblicità giapponesi – Una ventata di aria fresca là sotto (una di numero)

Corto – Tokyo-cosmo (Cosa vuol dire vivere a Tokyo?)

Cosa vuol dire vivere a Tokyo? Questo video, una produzione indipendente ce lo spiega benissimo. Lo fa in modo immediato, semplice (sebbene metaforico) e brillante. È tutto vero. Vivere a Tokyo a volte fa sentire proprio così: stanchi, sì, ma sempre pronti a lanciarsi per volare con la fantasia. E pronti ad assaporare ogni piccola, grande vittoria.

Continue reading Corto – Tokyo-cosmo (Cosa vuol dire vivere a Tokyo?)

Corto – La partenza di Sayo e Kou

サヨとコウの出発 Sayo to Kou no shuppatsu, La partenza di Sayo e Kou è il titolo di questo particolarissimo corto, in parte animato e in parte no, in parte manga e in parte anime… e in parte film.

Dopo il salto trovate questo bellissimo video (con i sottotitoli in inglese se li attivate) e una mia spiegazione, nel caso non fosse chiaro. Buona visione.

Continue reading Corto – La partenza di Sayo e Kou

Strane pubblicità giapponesi – Il concetto di “kawaii”

Eccoci al nostro consueto appuntamento con le strane pubblicità giapponesi. Questa volta esploreremo il profondo concetto giapponese del “kawaii” (siamo sicuri sia così profondo?).

Vi ricordo che con youtube di solito potete usare usare la ruota dentata delle impostazioni del video
per selezionare i sottotitoli (se presenti) o una qualità video superiore.

La narratrice stessa non fa che interrogarsi sulla natura del “kawaii” e su dove sia andato a finire il “nostro kawaii”. La voce fuori campo dice infatti…

Continue reading Strane pubblicità giapponesi – Il concetto di “kawaii”

Corto – La principessa Mononoke

Immagino i vostri sguardi dubbiosi: “Mononoke-hime (la principessa Mononoke) non è un corto, è uno dei capolavori dello studio Ghibli di Hayao Miyazaki”. Vero, ma questo è un cortometraggio con attori in carne ed ossa, fan dell’indiscusso Miyazaki che hanno deciso, come omaggio, di realizzare questo breve film come fosse un prequel alla storia originale.

Solo una nota, prima di iniziare. La traduzione “La Principessa Mononoke” fa sembrare che il nome della ragazza sia Mononoke, mentre non è così. In effetti 物の怪 mononoke potrebbe essere tradotto con “demone” o “bestia”, indica una sorta di demone o uno spirito vendicativo.

L’audio è inglese …purtroppo però è il parlato di una giapponese (io seguivo i sottotitoli giapponesi, fate voi). Per i non anglofoni, a seguire ho raccontato la storia del video, cercando di renderne l’atmosfera al meglio, ma attenzione, non è una traduzione riga per riga, copre solo i punti-chiave (o sarebbe stata troppo lunga da fare).

Continue reading Corto – La principessa Mononoke

Strane pubblicità giapponesi – Sushi e skateboard (e bancomat?)

La vostra prima reazione sarà “Eh? Eeeh? Eeeehh?!?”. Probabilmente anche la seconda reazione non sarà diversa. Questa pubblicità è uno di quei casi in cui non conoscere un po’ di cultura e di lingua “vi taglia fuori” dal mondo giapponese… in realtà è davvero una pubblicità simpatica, almeno per me che adoro certi giochi di parole. Ma vediamo il video…

Continue reading Strane pubblicità giapponesi – Sushi e skateboard (e bancomat?)

Video – La bellezza del Giappone è tutta a Yanagawa

Ecco a voi uno splendido video (di promozione turistica) della città di Yanagawa, contiene tanti degli aspetti più belli del Giappone (o perlomeno più popolari)… idol (anche se “local”), kimono, fascino dell’antico, vecchie tradizioni, vecchi mestieri e oggetti antichi, cucina che è un piacere per la vista prima che per il palato, lottatori di sumo (che ballano), sacerdotesse miko e semplici liceali, nonché allegri matsuri e fuochi d’artificio… ma che volete di più?

La città di Yanagawa non è nuova a video turistici accattivanti e ricchi di fascino…

Continue reading Video – La bellezza del Giappone è tutta a Yanagawa

Stranezze giapponesi (43) – Il dominator di Psycho Pass

In Giappone hanno forse creato il gadget più bello (e costoso della storia). Di cosa si tratta lo avrete intuito dal titolo e dal video sopra, il costo invece, quello non lo immaginate nemmeno.

Vi basti sapere che la Bandai ha creato la sua versione della pistola in questione, detta Dominator, per appena 21000 Yen (un po’ meno di 200 euro), ma non ci va nemmeno vicino… né per perfezione, né per prezzo.

Siete pronti a vedere invece la versione della Cerevo?

Continue reading Stranezze giapponesi (43) – Il dominator di Psycho Pass