Frederic – Oddloop

Il titolo della canzone è un gioco di parole… a guardare i loro titoli (come owarase night/owarase naito) sembra che questo gruppo li ami in modo particolare. Odd loop significa uno “strano circolo”, ma scritto unito e poi in giapponese è anche l’unione di odoru e ruupu, cioè “ballare” e, di nuovo, “(in) circolo”. Non so se sono l’unico a vederci il gioco di parole in questione, ma secondo me c’è, sicuro al 99%… e basta vedere il video per avere la stessa impressione 😉

Continua a leggere

Video – SoftBank, Justin Bieber e… Piko Taro?!

Spoiler: Justin Bieber parla giapponese in questo video. Risultati a parte, ora non avete più scuse.

Cosa ci fanno in questi giorni Justin Bieber e Piko Taro insieme, alla tv giapponese? Per di più con la mitica Aya Ueto e le giovani idol (in ascesa) Suzu Hirose e Sakurako Ohara?

Tutto è iniziato da questo primo spot della SoftBank in cui Justin Bieber compare per pochi secondi e promette di venire presto in Giappone…

Continua a leggere

Kozue – Te wo tsunagou

Recentemente ho pubblicato un articolo su un gruppo, Nanamujika (o Nanamusica, se preferite)… Ricordate che avevo detto che non è più in attività? Be, in effetti la vocalist ha poi ripreso a cantare, da solista.

Ho scoperto che è uscito da poco un suo video, Te wo tsunagou, “Prendiamoci per mano”, tratto dal suo ultimo album, Tsuchi no kaori, sora no kaori, kimi no kaori (ovvero “Il profumo della terra, il profumo del cielo, il tuo profumo”).

Noterete uno stile decisamente diverso, solare, rilassante, allegro. E se fate attenzione, una storia che si dipana, in tutta la sua tenerezza. Buona visione! ^__^

Continua a leggere

Musica – Nanamujika (…e Rosa Kato?!)

Di norma i post musicali riguardano una canzone, un video solo, ma questa volta semplicemente non resisto… non posso scegliere una sola canzone e/o presentarvi le altre nel corso del tempo, quindi faccio un post sul gruppo, con i suoi vari video… vedete voi quale preferite!

Il gruppo in questione (che adoro) è ナナムジカ nanamujika, ovvero nana-musica. Il nome originerebbe da “nana”, dea della luna (?!? Ci torniamo tra un secondo), e dal latino “musica” che significa… indovinate un po’?

Continua a leggere

ONE OK ROCK – The beginning

Questo pezzo dei ONE OK ROCK, The beginning, è anche la colonna sonora del live action di るろうに剣心 Rurouni Kenshin, meglio noto in Italia come Kenshin, Samurai Vagabondo.

Uhn?! Non sapete di cosa si tratta?!? Via! Di corsa a leggere il manga, forza! Sciò sciò! Che state ancora qui a leggere post, studiare giapponese…?! Manga! Subito!

Ehm…no, scusate, il video, prima il video^^;; Il pezzo è ormai del 2012, un po’ vecchio per qualcuno, ma lo dico proprio per chi è nuovo. Potete perdervi un pezzo così con ormai 75 milioni di visualizzazioni? No, giusto? E allora… Buona visione!

Continua a leggere

SHISHAMO – Natsu no koibito

A dir poco adatto a questo fine estate, l’ultimo video del gruppo SHISHAMO, natsu no koibito (un amore estivo), ci mostra due aspetti del Giappone assai poco pubblicizzati, anzi, davvero trascurati.

Il primo è il mare, che spesso, ad essere onesti, non merita (anche se ci sono devi veri paradisi tropicali nelle piccole isole del Sud, come Okinawa). Il secondo aspetto, invece, è la bella campagna giapponese… che non è la campagna toscana, certo, ma è anch’essa ricca di fascino, con i suoi colori, i suoi ritmi, la sua poesia. Fatta di piccolissimi borghi che sembrano sempre sull’orlo dello spopolamento, spesso viene vista come “immobile” ma in realtà è anche ricca di energie, come abbiamo visto negli articoli sulla Tanbo Art e su Yanagawa.

Vorrei dire che è proprio per farvi conoscere la campagna giapponese che posto questo video, ma il vero scopo è meno nobile, quasi egoista: semplicemente adoro il pezzo nel finale, cantato a cappella ^^;;

Continua a leggere

Curiosità – Strani gruppi di idol

アイドル aidoru, ovvero “idol”. In italiano si tradurrebbe con “idolo/i”, ma in effetti è qualcosa di più vicino a un termine riduttivo(?) per indicare un/a cantante che al tempo stesso balla, recita, fa comparsate televisive, magari doppia anche personaggi animati. O almeno prova a fare tutto ciò, perché alla fine il punto principale resta sempre la bella presenza, non il talento.

Ma non è di idol e basta che parliamo oggi, bensì degli strani gruppi di idol che sono venuti a formarsi negli ultimi anni. E, fidatevi, sono TUTTI. DAVVERO. STRANI. Vi assicuro che il gruppo nell’immagine di presentazione, i cui membri vestono sempre con un completo e ballano come robot, impallidisce in confronto ad altri.

Continua a leggere

Denpagumi.inc – OtsukareSAMAA

Per ferragosto ci vuole, sarete d’accordo, una canzone “estiva”… E allora che c’entra l’immagine qui sopra?!, direte voi giustamente.

E-Eeh… Il fatto è che quando si tratta delle denpagumi non si sa mai cosa aspettarsi (d’altronde 電波 denpa vuol dire “onde elettriche” ma nel linguaggio comune si usa per dire “fuori di testa”, mentre 組 kumi sta per “gruppo”). Ad ogni modo, vi assicuro, è una canzone estiva al punto giusto.

Il titolo d’altra parte è un gioco di parole tra otsukaresama, l’espressione giapponese di saluto di cui abbiamo parlato tempo fa (al punto 4 e anche in quest’altro articolo), e サマー samaa, la pronuncia giapponese dell’inglese “summer”, che come certamente saprete vuol dire “estate”.

Ma bando agli indugi! Buon video e buon ferragosto!

Continua a leggere

Kumamushi – Attakaindakara (cronaca di un successo annunciato ma inaspettato)

Innanzitutto, NON ignorate il post solo per l’immagine di apertura. Vi assicuro che oggi leggerete una storia che vale la pena leggere. E non ignorate il video, che, tranquilli, non è quello dell’immagine (ma c’è anche quello se volete… de gustibus XD).

Il video di oggi è un video con una storia davvero molto particolare. Si tratta di una canzone nata per caso …da uno sketch comico, in cui un membro del duo Kumamushi fingeva di rinascere idol (donna) e proponeva una sua canzone. La canzone in questione è stata poi realizzata e… È diventata famosa! – proverà ad anticiparmi qualcuno. Ebbene… no, non è andata così.

Se mi permettete la citazione, il video di oggi è “La canzone che visse due volte” …e questa  la sua storia.

Continua a leggere

Parole forti! – Ishindenshin

ishindenshin

以心伝心
ISHINDENSHIN

lett.: Trasmettere al cuore , tramite  il cuore 心 – Indica la capacità di intendere ciò che qualcun altro prova o pensa – o di fargli capire ciò che proviamo o pensiamo – senza bisogno di parole, in modo naturale, con l’atteggiamento, uno sguardo, ecc. o semplicemente perché tra i due c’è una tale sintonia che le parole sono superflue (non a caso si usa anche per gli innamorati).

以心伝心 è in effetti uno yojijukugo, come ne abbiamo visti altri. È un detto di origine buddista (come una gran parte degli yojijukugo) e in quanto tale è facile immaginare che in origine non avesse nulla a che fare con gli innamorati…

Continua a leggere