Vocaboli – Seeno? Seno? Sennò? Pronti, via!

Sono molte le cose che non si trovano sui libri e tra queste c’è un’espressione molto comune che ha lasciato perplessi parecchi, perché udibile in molti anime, film, video su youtube: sto parlando di せーの (o anche せえの), letto seeno …L’avete già sentito? No? Sentitelo usare all’inizio di questa canzone, Ren’ai circulation

Continue reading Vocaboli – Seeno? Seno? Sennò? Pronti, via!

Nuovi vocaboli – La faccia da doya(?!)

È da un po’ che abbiamo iniziato ad occuparci anche di slang e nuovi vocaboli (vd. link per altri articoli), ma non abbiamo molti articoli all’attivo e vorrei rimediare. Oggi vediamo quindi la “faccia da doya” 😉

Continue reading Nuovi vocaboli – La faccia da doya(?!)

Vocaboli – Imparare con Facebook

Sarebbe fantastico se potessimo imparare con Facebook, facendo qualcosa che ci diverte e che comunque facciamo già, sempre e comunque, no? In effetti lo state già facendo se siete iscritti alla pagina di Studiare (da) Giapponese. Trovare altri contenuti davvero validi, oltre a SdG, per me si è rivelato impossibile, ma c’è un altro modo in cui Facebook può aiutarci a imparare il Giapponese ed è… renderlo parte della nostra full-immersion virtuale!

Possiamo settare il nostro facebook in Giapponese, ma anche il cellulare, il lettore mp3, vedete voi, l’importante è “circondarci di giapponese”, finché non diventa la nostra “normalità”. In fondo stiamo studiando giapponese ma vogliamo anche studiare DA giapponesi… e i giapponesi facebook lo usano in giapponese, no? 😉

Probabilmente la maggior parte di noi riuscirà a ricordare a memoria ogni comando e non sarà bloccato dalla lingua diversa, nemmeno se il tutto fosse scritto in Swahili, quindi il primo passo da fare è vedere cosa c’è scritto e cosa significa davvero… perché non sempre è una traduzione fedele della versione italiana!

Continue reading Vocaboli – Imparare con Facebook

Slang – Nagara-zoku: mostri, treni, alcol e smartphone

nagarazoku2 00

Oggi riprendiamo il discorso sulle tribù, o 族 zoku, e scopriamo cosa c’entra l’immagine all’inizio dello scorso articolo (il link di un attimo fa) con la “tribù” detta appunto nagara-zoku ながら族.

Troppo pigri per andare a vedere? Vi vengo incontro io! È l’immagine della statua di un uomo, Ninomiya Kinjirou (link a wiki eng), che legge un libro mentre cammina. Ma non sveliamo subito di che si tratta e procediamo per gradi…

Continue reading Slang – Nagara-zoku: mostri, treni, alcol e smartphone

Slang – Nagara-zoku e altre tribù

statua Ninomiya Kinjirouながら族 nagara-zoku non si può definire esattamente un “nuovo vocabolo” visto che nasce nel 1958, anzi, forse si può dire ormai passato di moda. Non è nemmeno esattamente slang, visto che è presente in un normale vocabolario.

Perché parlarne allora? Perché sono sicuro che vi piacerà. Anche se la più antica testimonianza di nagara-zoku è quella di Ninomiya Kinjirou (di cui vedete una sua statua  nell’immagine sopra), il fenomeno in sé resta radicato nella cultura (moderna) dentro e fuori dal Giappone.

Considerando tutto ciò e il fatto che in questo articolo (in 2 parti) parleremo di moto, gang e yakuza, BL e yuri, nuove tecnologie, manga, vizi vari… e di alcune (molte) tra le tante subcultures giapponesi., come dicevo, sono sicuro che vi piacerà parecchio.

Continue reading Slang – Nagara-zoku e altre tribù

Nuovi vocaboli – Kabe-don

kabedon114 modi per liberarsi da un kabedon. Situazione (vd. video) del tutto indesiderabile

Un vocabolo relativamente nuovo in giapponese (con cui inauguriamo una nuova “rubrica” di Giapponese contemporaneo e slang) è questo 壁ドン kabe-don.

Kabe significa “muro”. Invece “don”? Due interpretazioni. Una semplice: il “don” è il rumore della mano che sbatte sul muro (vd. immagine sopra).

Altra interpretazione, la mia preferita, è quasi uno scherzo, ma perdonatemela… Il don starebbe per 丼 letto don o donburi a seconda dei casi. Di questo secondo termine avrete sentito parlare, immagino, o forse avrete letto il mio articolo Stranezze giapponesi (21) – OOMORI & Co., oppure avete semplicemente ordinato un カツ丼 katsudon al ristorante giapponese.

Continue reading Nuovi vocaboli – Kabe-don