È da un po’ che abbiamo iniziato ad occuparci anche di slang e nuovi vocaboli (vd. link per altri articoli), ma non abbiamo molti articoli all’attivo e vorrei rimediare. Oggi vediamo quindi la “faccia da doya” 😉

L’espressione doya è scritta in katakana o hiragana nell’espressione ドヤ顔 doyagao, faccia da doya, mentre se è da sola è più spesso in hiragana: どや. Ma cosa vuol dire?

Viene dal dialetto del Kansai, in cui al posto del verbo essere “da” si usa “ya”. Aggiunto il necessario allungamento (gli allungamenti spesso spariscono nel giapponese colloquiale) otteniamo quindi ドヤ doya = どうだ dou da. Questo “dou da?!” è giapponese standard (colloquiale) per “Che te ne pare?!” (anche se letteralmente è traducibile come “Com’è?”).

Non si tratta però di una semplice richiesta di opinione… Date un’occhiata a queste facce: cosa hanno in comune?

( ͡° ͜ʖ ͡°) ( ̄ー+ ̄)( ̄^ ̄)( ⊙‿⊙) ( ̄‥ ̄) ( ̄∇ ̄)v ドヤッ!

Uhn? Cosa? Le emoji non sono chiare? 😛

E va bene, allora… altro indizio!

Cos’hanno in comune Obama, Sailor Moon, il pattinatore Yuzuru Hanyuu, Takuya Eizumi, combattente di MMA (Arti Marziali Miste), e un tizio non meglio identificato?

Esatto, sono tutte facce di gente estremamente compiaciuta di se stessa…

Anche se va detto che Takuya Eizumi è più famoso per quest’altra faccia, anch’essa abbastanza compiaciuta…

No, sul serio, l’ha reso una celebrità…

Mah…! Chiudiamo la parentesi.

Insomma, la “doyagao” è una “smug face”, come direbbero gli inglesi.

O più banalmente la faccia che qualcuno fa quando con gli occhi e il sorriso vuol dire “Allora? Che te ne pare? Figata, vero? Sono stato forte no? (Eddai, fammi dei complimenti!)” …conoscete il tipo, sì? ^^;;

No?!? Non lo conoscevate? Conoscevatelo!

Allora prossima! ( ̄ー+ ̄)ドヤッ!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.