ONE OK ROCK – The beginning

Questo pezzo dei ONE OK ROCK, The beginning, è anche la colonna sonora del live action di るろうに剣心 Rurouni Kenshin, meglio noto in Italia come Kenshin, Samurai Vagabondo.

Uhn?! Non sapete di cosa si tratta?!? Via! Di corsa a leggere il manga, forza! Sciò sciò! Che state ancora qui a leggere post, studiare giapponese…?! Manga! Subito!

Ehm…no, scusate, il video, prima il video^^;; Il pezzo è ormai del 2012, un po’ vecchio per qualcuno, ma lo dico proprio per chi è nuovo. Potete perdervi un pezzo così con ormai 75 milioni di visualizzazioni? No, giusto? E allora… Buona visione!

Continue reading ONE OK ROCK – The beginning

Corto – La principessa Mononoke

Immagino i vostri sguardi dubbiosi: “Mononoke-hime (la principessa Mononoke) non è un corto, è uno dei capolavori dello studio Ghibli di Hayao Miyazaki”. Vero, ma questo è un cortometraggio con attori in carne ed ossa, fan dell’indiscusso Miyazaki che hanno deciso, come omaggio, di realizzare questo breve film come fosse un prequel alla storia originale.

Solo una nota, prima di iniziare. La traduzione “La Principessa Mononoke” fa sembrare che il nome della ragazza sia Mononoke, mentre non è così. In effetti 物の怪 mononoke potrebbe essere tradotto con “demone” o “bestia”, indica una sorta di demone o uno spirito vendicativo.

L’audio è inglese …purtroppo però è il parlato di una giapponese (io seguivo i sottotitoli giapponesi, fate voi). Per i non anglofoni, a seguire ho raccontato la storia del video, cercando di renderne l’atmosfera al meglio, ma attenzione, non è una traduzione riga per riga, copre solo i punti-chiave (o sarebbe stata troppo lunga da fare).

Continue reading Corto – La principessa Mononoke

ONE OK ROCK – Clock Strikes

Si tratta della band che ha realizzato la canzone principale della colonna sonora del live action di Rurouni Kenshin, aka Kenshin, Samurai Vagabondo. Ma non ve la propongo per questo… Ve la propongo perchè mi ha lasciato a bocca aperta: il cantante è il primo giapponese che sento esibire un inglese perfetto. E poi, va be’, la canzone non è niente male, sì, ma, dico “perfetto”, vi rendete conto?! ( 😛 )