Vocaboli – Domani è un altro giorno… anzi, ALTRI giorni

“Domani è un altro giorno”, la frase finale di Via col vento, è un modo di dire che in giapponese è stato spesso tradotto 明日は明日の風が吹く ashita wa ashita no kaze ga fuku, cioè “domani soffierà il vento di domani”. Per dire “Domani è un altro giorno” ultimamente si usa però la frase 明日という日がある, ashita/asu to… Read More

Proverbi – Atama kakushite shiri kakusazu

ATAMA KAKUSHITE SHIRI KAKUSAZU 頭隠して尻隠さず kana: あたまかくしてしりかくさず Lett.: Nascondere la testa e non nascondere il sedere Lib.: Coprire la testa e scordarsi il sedere Non è un proverbio semplice come può sembrare, anzi, mi sembra difficile anche esprimerlo in una singola frase e non ho idea se esista un proverbio italiano che corrisponda bene a… Read More

Curiosità – Superstizioni Giapponesi

Se non mangi anche i bordi del toast, i capelli non ti si arricciano bene, sai? Oook, nonna! Oggi vorrei parlarvi di un tema che suscita sempre curiosità: Le superstizioni (迷信 – Meishin) …e qualche detto popolare Il nostro Kazeatari-sensei ci aveva già raccontato dei numeri fortunati e dei numeri sfortunati per i giapponesi. In… Read More

Proverbi – Naite kurasu mo isshou, waratte kurasu mo isshou

NAITE KURASU MO ISSHOU, WARATTE KURASU MO ISSHOU 泣いて暮らすも一生 笑って暮らすも一生 kana: ないて くらす も いっしょう わらって くらす も いっしょう Lett.: Se vivi piangendo è una vita, se vivi ridendo è una vita Lib.: Che si viva piangendo o ridendo, la vita ha la stessa durata

Proverbi – Kaze ga fukeba okeya ga moukaru

KAZE GA FUKEBA OKEYA GA MOUKARU 風が吹けば桶屋が儲かる kana: かぜ が ふけば おけや が もうかる Lett.: Se soffia il vento, i negozianti di secchi fanno buoni affari. Lib.: Il battito d’ali d’una farfalla è in grado di provocare un uragano dall’altra parte del mondo… cioè piccoli eventi possono dare vita a conseguenza inaspettate. La traduzione libera… Read More

Modi di dire – Fukusou no midare wa kokoro no midare

FUKUSOU NO MIDARE WA KOKORO NO MIDARE 服装の乱れは心の乱れ kana: fukusou no midare wa kokoro no midare lett.: il disordine dei vestiti è disordine dell’anima lib.: l’aspetto esteriore è specchio dell’anima. Forse uno dei detti più spiccatamente giapponesi visti finora, risulta per questo molto, moooolto interessante.