Video – Non il solito Giappone: Okinawa

Okinawa è l’isola maggiore di un arcipelago di isole (anzi, una serie di arcipelaghi), entro un arcipelago più grande, quello del Giappone, ovviamente. Si trova a qualcosa come 3000 Km da Tokyo e ciò significa clima tropicale, spiagge bianche e acqua smeraldina.

È il luogo di nascita del karate, ospita sia un’università internazionale (i.e. dove si parla inglese) tra le migliori al mondo, e fianco a fianco (non letteralmente) alcuni splendidi templi ed un palazzo reale dallo stile di chiara influenza cinese ma al tempo stesso unico, che non ha eguali in Giappone. A parte ciò la sua gente ha una mentalità e una cultura quasi unica. Sono giapponesi e non giapponesi al tempo stesso, come prova un detto bello e unico come quello di nankurunai sa, di cui abbiamo parlato non molto tempo fa.

Eppure, nonostante ci sia ogni motivo per provare interesse, purtroppo Okinawa non è tra le classiche mete turistiche del Giappone, certamente perché non facile da raggiungere, ma anche perché poco conosciuta… o forse addirittura poco apprezzata? °__°!

Continua a leggere

Parole forti! – Komorebi

木漏れ日
KOMOREBI
+++

Una delle mie parole preferite in assoluto è questa, komorebi, la luce che filtra tra le foglie degli alberi. C’è qualcosa di assolutamente poetico, quasi magico, in una cultura che crea una parola apposta per un concetto del genere.

Ma la meraviglia di questa parola non è limitata al suo significato. Sia come vocabolo in sé, sia dal punto di vista dei kanji, è una parola davvero molto interessante. Cominciamo a chiederci… Da dove viene?

Continua a leggere

Imparare con Facebook (2): post e commenti

Lo scorso articolo “Imparare con Facebook” ha riscosso un notevole successo, ho quindi pensato di proporvi altri vocaboli per continuare a imparare il giapponese con Facebook… difficile annoiarsi, così, vi pare?

La scorsa volta abbiamo visto i nomi in giapponese delle varie “reazioni”, oltre al classico “Mi piace”. Oggi invece andremo a dare un’occhiata al nostro profilo e alle varie opzioni che abbiamo a disposizione con Facebook in giapponese. Cosa abbastanza curiosa: non sempre è stata fatta una traduzione fedele, quindi sarà interessante vedere anche le differenze tra le due versioni.

Prima di cominciare però vi ricordo due cose: (1) se volete articoli simili per altri social, sono aperto a spunti e idee per altri articoli; inoltre (2) l’articolo di oggi fa parte della nostra full-immersion virtuale …se volete approfondire cliccate sul link o usate la tag e buona lettura!

Continua a leggere

Miti – Come si dice “Ciao” in giapponese?

C’è moltissima confusione sul modo di dire “ciao” in giapponese, più che altro dovuta ai testi inglesi, che traducono “konnichiwa” con “hello” e quindi ci portano a credere che “konnichiwa” significhi “ciao”… inutile dire che si tratta di un mito (in buona parte, perlomeno), perché a voler esser precisi precisi “ciao” in giapponese non esiste! ( ゚Д゚) Oppure esiste…? (╯°□°)╯︵ ┻━┻

Insomma “ciao” in giapponese è un po’ come il gatto di Schrodinger.

Continua a leggere

Frederic – Oddloop

Il titolo della canzone è un gioco di parole… a guardare i loro titoli (come owarase night/owarase naito) sembra che questo gruppo li ami in modo particolare. Odd loop significa uno “strano circolo”, ma scritto unito e poi in giapponese è anche l’unione di odoru e ruupu, cioè “ballare” e, di nuovo, “(in) circolo”. Non so se sono l’unico a vederci il gioco di parole in questione, ma secondo me c’è, sicuro al 99%… e basta vedere il video per avere la stessa impressione 😉

Continua a leggere

N5 in sintesi – Le forme in -tari di verbi (e aggettivi)

Le forme in -tari

Lo studio dei verbi italiani può essere molto noioso (tutti quei tempi e modi!), ma con il giapponese è diverso, molto diverso: ci sono forme, come la forma in -tari, a dir poco particolari, se non addirittura “bizzarre” …ai nostri occhi di occidentali.

Ma bando alle ciance e andiamo a scoprire il fascino di questa curiosa forma verbale e come in realtà sia davvero poco conosciuta anche da chi studia giapponese e ha già fatto il JLPT.

Continua a leggere

Video – SoftBank, Justin Bieber e… Piko Taro?!

Spoiler: Justin Bieber parla giapponese in questo video. Risultati a parte, ora non avete più scuse.

Cosa ci fanno in questi giorni Justin Bieber e Piko Taro insieme, alla tv giapponese? Per di più con la mitica Aya Ueto e le giovani idol (in ascesa) Suzu Hirose e Sakurako Ohara?

Tutto è iniziato da questo primo spot della SoftBank in cui Justin Bieber compare per pochi secondi e promette di venire presto in Giappone…

Continua a leggere

I treni giapponesi: al confine tra verità e leggenda

Oggi parliamo di “treni e Giappone”, come avrete capito, con un nuovo articolo della rubrica “Lo sapevate?” (la trovate nel link, al punto 2). Vanta pochi articoli per ora, ma è una rubrica che sta particolarmente a cuore sia a me (ovvio) che a molti di voi: per capirlo basta pensare all’enorme successo avuto da alcuni suoi articoli, come Il Sole giapponese: rosso e cattivo! o Il sistema scolastico giapponese.

Ma torniamo ai treni… A fine articolo vi darò dei consigli utili se doveste fare un viaggio in Giappone, ma per il resto parleremo dell’aura leggendaria che ammanta le ferrovie giapponesi. E qualcuno dirà: Non se n’è già parlato abbastanza…?

Sono d’accordo con voi, se n’è parlato molto, ma evidentemente nel modo sbagliato se su Facebook girano ancora, stracondivise, immagini del genere

Continua a leggere

Collaborazione Studiare (da) Giapponese e Aikikai, Associazione Italiana di Aikido

Un annuncio e un invito alla lettura. Come potete vedere nell’immagine sopra un mio articolo è stato pubblicato sulla rivista dell’Associazione Aikikai d’Italia.

Trattandosi di una rivista dedicata innanzitutto ai praticanti di Aikido, non sorprenderà sapere che il tema dell’articolo è anche il punto di contatto tra SdG e il mondo delle arti marziali. L’articolo è infatti una lezione di etimologia per spiegare da dove venga il kanji “dō” (道) della parola Aikidō, comune anche a tante altre arti marziali, dal Juudō al Taekwondo.

Chi volesse leggere l’articolo originale deve solo cliccare qui!

Horror Kanji (2): 道 la strada… verso l’inferno!

+++
Attenzione! L’articolo è stato praticamente riscritto rispetto alla sua prima stesura, per cui anche se lo avete già letto vi consiglio di rileggerlo in questa nuova, recentissima versione!