Domande – Come studiare i kanji?

Ho ricevuto su Nihongo no kuni la tipica domanda, l’intramontabile (legittimo) dubbio: Come studiare i kanji? Per la precisione Jones mi scrive…

Mi sono innamorato dei kanji […] vorrei sapere se studiare la lista dei kanji del jlpt o la lista dei joyo kanji (magari anche solo da wikipedia) è la stessa cosa […]. Immaginando di trasferirsi per lavoro in Giappone, studiare i 2136 joyo kanji è sufficiente per vivere e lavorare lì o bisogna studiare tutti i kanji del kanji kentei (circa 6000 – NdKaze) ……

E per ora mi fermo un attimo qui perché c’è già tanto da dire!

Continue reading Domande – Come studiare i kanji?

2 modi di essere felici in giapponese

Imparando il giapponese arriva un momento in cui ci si chiede “Ma come si dice felice in giapponese? Shiawase? Ureshii?” Ci sono infatti (perlomeno) 2 modi di dire “(essere) felice” e il loro uso è abbastanza diverso, tanto che i dizionari giapponesi di sinonimi non li paragonano neanche! Quando usare ureshii, dunque? Quando usare shiawase? Per saperlo vi basta continuare a leggere…

Continue reading 2 modi di essere felici in giapponese

Che significa divertirsi in Giappone?

Sono almeno tre le parole che vengono tradotte con “divertente” sui libri di testo e non è mai molto chiaro quale sia meglio usare, vero? Proviamo a confrontare allora tanoshii, omoshiroi e okashii, guardando anche alla loro (bellissima) origine, per capirle un po’ meglio.

Continue reading Che significa divertirsi in Giappone?

Per imparare il giapponese – Kanji, parole e traduzioni impossibili

Come visto nell’articolo I kanji e i loro segreti, i kanji sono dei caratteri a cui viene associato non solo un suono, come succede per le lettere e per i kana, ma anche un significato.

È forse per questo motivo che molti studenti tendono a confondere il concetto di kanji e quello di vocabolo. Molti infatti credono che “kanji = parola” e “parola = kanji”, ma non è così.

Continue reading Per imparare il giapponese – Kanji, parole e traduzioni impossibili

Per imparare il giapponese – I kanji e i loro segreti

Eccoci con un altro articolo salva-vita per principianti! 🙂 Oggi vedremo cosa sono i kanji, cercheremo di capire il concetto di kanji, di vedere un po’ tutte le loro particolarità, e, cosa più importante, come fare a ricordarli: come studiare i kanji e non dimenticarli più! Se vi siete persi le scorse puntate e volete andare con ordine, usate la tag Per imparare il giapponese e partite dal fondo, altrimenti cominciamo!

1. Cosa sono i 漢字 kanji?

I kanji sono dei caratteri a cui viene associato non solo un suono come succede per le lettere o per i kana ma anche un significato. Forse per questo loro avere un significato sono spesso confusi con delle parole, ma un kanji è innanzitutto un carattere, come lo è la lettera “a”. E proprio come la lettera “a” (che uso in “andare a Roma”), certi kanji possono essere presi anche da soli e formare una parola, ma questa non è “la norma”. È importante quindi distinguere tra kanji e parole e ricordarsi che un kanji altro non è se non un “carattere cinese” (o “sinogramma”), che è poi la traduzione letterale del termine kanji: kan è un modo per dire “cinese”, mentre ji significa “carattere”.

Continue reading Per imparare il giapponese – I kanji e i loro segreti

Da dove vengono i kanji?

Da dove vengono i kanji e come sono arrivati fino a noi? Come sono cambiati nel tempo e come sono stati utilizzati nella lingua giapponese nonostante fossero parte della lingua cinese?

A queste ed altre domande trovate risposta nella pagina sull’Etimologia dei kanji.

Alcuni articoli tra quelli linkati sono davvero imperdibili. In particolare la rubrica Horror Kanji…

Horror kanji!

  1. 取 to.ru/SHU → Prendere …senza dover chiedere. Mai.
  2. 道 michi/DOU → La strada …verso l’inferno! (aggiornato ieri!)
  3. 県 KEN → Una prefettura …di sangue!
  4. 民 tami/MIN → Il popolo va servito… come antipasto!
  5. 赤 aka, aka.i/SEKI → Rosso …fuoco!

Tra l’altro colgo l’occasione per annunciarvi che l’articolo su 道 (che ho riscritto da poco) sarà riportato sulla rivista dell’Associazione italiana di Aikido nei primi mesi del 2017. Leggetelo in anteprima!

Tutto qui? Ma neanche per sogno!

Continue reading Da dove vengono i kanji?

Pillole di Giapponese 04 – I kanji e le loro pronunce

pillole di giapponese 4

Ancora benvenuti al corso Pillole di Giapponese: la lingua giapponese a piccole dosi! (⌒▽⌒)

Oggi cerchiamo di capire qualcosa di più sui kanji: da dove vengono, cosa sono, come si usano, come si leggono… Insomma, abbiamo molte cose nel piatto, quindi la lezione sarà appena un po’ più lunga del solito, ma tranquilli perché è un’eccezione 😉

Continue reading Pillole di Giapponese 04 – I kanji e le loro pronunce

Pillole di Giapponese 02 – I kana: hiragana e katakana

pillole di giapponese 02

Di nuovo benvenuti al mini-corso di “Studiare (da) Giapponese”, Pillole di Giapponese: il giapponese a piccole dosi! 😉

Oggi continuiamo a parlare di scrittura giapponese, cercando di capire un po’ meglio cosa sono hiragana e katakana.

Continue reading Pillole di Giapponese 02 – I kana: hiragana e katakana

Pillole di Giapponese 01 – La scrittura

pillole di giapponese 01

Benvenuti al mini-corso di Studiare (da) Giapponese, Pillole di Giapponese: la lingua giapponese a piccole dosi, facili da mandar giù …Non vi servirà nemmeno lo zucchero! 😉

Preparatevi invece una bella bibita fresca, rilassatevi e… Studiate (da) Giapponese! (⌒▽⌒)

Continue reading Pillole di Giapponese 01 – La scrittura

Kana troppo simili a dei kanji… come fare?!

Kana troppo simili a dei kanji come fare a distinguere kanji e kana simili

Come distinguere certi katakana da certi kanji è una domanda che ricevo spessissimo e per la quale non avevo ancora scritto un articolo… Dunque oggi rimediamo.

Cominciamo ad esaminare il problema vedendo quali sono i katakana “problematici” e poi vediamo dove sono le differenze con i kanji e come fare a non confonderci.

Dunque, innanzitutto ci sono dei kana che somigliano terribilmente a certi kanji, ok, ma quali? Ad esempio abbiamo

Continue reading Kana troppo simili a dei kanji… come fare?!