Stranezze giapponesi (2) – Bibite (terza parte)

Terza parte nel mondo di FANTA-schifo-landia… che poi io dico così, ma chi non sarebbe minimamente curioso di provare… anche solo per sputare tutto un secondo dopo. Certo, non proverei proprio qualunque cosa… è bene ricordarsi che il Giappone è anche il paese del gelato di vipera… ma di questo magari parliamo un’altra volta ( Φ ω Φ)フフフ~

15. “NEEDS”
Ovvero “il formaggio da bere“, nelle varianti “frutti di bosco, Yuzu (una specie di limone giapponese) e bianco/semplice.
Non è chiaro se stiamo parlando dei bisogni di calcio e altri nutrimenti dei giapponesi o ancora dei bisogni degli allevatori di smaltire la produzione di latte… fatto sta che qualcuno dovrebbe dirgli che il “formaggio da bere” esiste già: si chiama yogurt (=_=*;).

16. MAHALO
Koyo USA Corp, è la creatrice di MaHaLo ovvero “acqua delle profondità marine intorno alle Hawaii” (ancora una volta secondo me semplice acqua sulla quale ci fanno grosse speculazioni!). La bottiglia da un litro e mezzo si vende tra 4 e 6 dollari (arrotondiamo a circa 5 euro) ne vengono prodotte circa 200,000 bottiglie al giorno e non stanno dietro alla domanda!!! Ah pazzi giapponesi creduloni!

17. Pocari Sweat
Ecco un altro nome “gustoso” per un’altra bevanda giapponese molto POPOLARE!
Prodotta dalla Otsuka Pharmaceutical, è stata lanciata nel 1980 ed è ora disponibile anche in Asia orientale, Sud-Est asiatico, e del Medio Oriente.
È una bevanda per gli sportivi, dal gusto leggermente dolce (al pompelmo), non gassata e non molto calorica… ma voi la berreste una bevanda dal nome “Sudore di Pocari?”.
Tra l’altro è dichiarato che il nome sia stato scelto proprio pensando al sudore, perché essendo una bevanda sportiva è intesa a fornire tutti i nutrimenti e gli elettroliti persi con la sudorazione…. e quindi ha effettivamente una composizione simile al sudore(!)* ma tanto i giapponesi NON traducono mai dall’inglese quindi qual è il problema?
*…certo, anche il gatorade, ma almeno il nome suona molto meglio^^

18. Ahhh… cosa non farebbero le donne per rimanere giovani e belle….
Nihon Shokuten produce “Placenta 400000” il nome ricorda in qualche modo i motori ma è una bevanda fatta di “placenta di suini” (non che quella umana fosse meno disgustosa!).
Qualche uomo potrebbe obiettare “Grazie SIGNORE, davvero! ma ad un certo punto il vostro tentativo di essere più sensuali, vi rende ai nostri occhi più nauseanti!”.
La placenta nutre e protegge il feto dei mammiferi fino alla nascita quindi Nihon Shokuten ha avuto l’idea di creare un’intera linea di prodotti a base di questo “magnifico” elemento: non solo la bevanda ma anche creme e altri alimentari.

19. Unagi nobori
Secondo il folclore giapponese, l’anguilla è piena di vitamine ed è benefica nelle giornate estive più calde e umide: in quanto combatte il senso di spossatezza causato da questo tipo di clima.
Come per i drink all’aceto nero lo stile di vita frenetico dell’era contemporanea non sempre ci permette di bere/mangiare in modo adeguato (e di assimilare vitamine, sali minerali e tutto quanto faccia bene alla nostra salute) quindi perché non inventare modi nuovi e più sbrigativi di assumere questi nutrimenti?!?
E’ così che è stata creata questa bevanda gassata che contiene estratto di anguilla e anche le 5 vitamine contenute in abbondanza nella stessa (A, B1, B2, D ed E).

La figura sulla bottiglia/lattina rappresenta un cuoco tradizionale di anguilla grigliata e il nome della bevanda è una specie di gioco di parole: “unagi” è anguilla ma se aggiungi “nobori” (salire), l’espressione “unaginobori” serve di solito a indicare “una rapida promozione”, “una rapida salita” in un certo senso l’idea di “un improvviso picco” (in questo caso di energia! …spero davvero che non abbia a che fare con l’idea che l’unagi è afrodisiaca…). Se vi chiedete perché la parola “unaginobori” indicherebbe qualcosa del genere, be’, forse è l’anguilla sguscia via e scappa dalla vasca dove si trovano le altre (ne salta il bordo… si (auto) promuove ad anguilla libera(?!) …non so se la cosa ha senso, ma non me la spiego altrimenti^^ …e poi siamo seri, checcefrega?! XD).

20. Gusto pancake
MORINAGA è una società Giapponese che si occupa di cibo soprattutto dolci e punta ad una distribuzione internazionale. Il logo che vedete sulla lattina rappresenta un angelo perchè il fondatore si riferiva ai suoi Marshmallows come “il cibo degli angeli”.
Uno dei loro più grandi successi è quello delle “hotcake”, o più comunemente “pancake”, quelle frittelline dolci americane mangiate a colazione… O per meglio dire, la Morinaga vende un composto disidratato con cui fare questo “dolce” in casa.
Dato il grande successo del gusto di questi Pancake hanno deciso di farne una bevanda per gustare quello splendido sapore (di colazione) in ogni momento della giornata.
Sulla lattina c’è scritto “Milk Shake gusto Hot-cake!” (!)

21. Bevande “OKKIKUNARE”
Okkikunare è una sorta di “parola magica” che significa letteralmente “diventa più grande” e (MEGLIO SPECIFICARLO) si riferisce al SENO!
Queste bevande aromatizzate alla mela, pesca o mango sono molto popolari tra le ragazze giapponesi (alla faccia di chi associa la stupidità alle bionde formose).
Sono composte da estratto potenziato di maranta (una pianta piuttosto anonima per noi) contenente lo stesso tipo di isoflavonoidi della soia che si dice siano stimolanti per il sistema ormonale femminile. Inoltre sono dolcificate con un alto contenuto di sciroppo di mais che è stato associato all’obesità. Forse man mano che bevi tutto diventa più grande… non solo il seno!
Piccola nota che non riguarda solo questa bevanda …ma l’amore dei giapponesi per le bevande analcoliche super-zuccherose. Questa (insana) passione incide sul tasso di obesità che seppure ancora basso soprattutto paragonato a quello americano è in aumento… per contro i modelli di bellezza occidentali hanno preso piede (ci sono interi programmi monotematici che parlano di diete) e molti giapponesi sono ossessionati dal peso… così aumenta anche l’incidenza dell’anoressia. In un paese che non ha mai avuto di questi problemi, pochissimi hanno studiato per fare il dietologo: ho letto che anoressici, bulimici ecc. si trovano davanti a liste di attesa di 7 anni! (No, non “mesi”, anni!)

Morale: il Giappone è un posto meraviglioso, ma la sua “lontananza da casa” non riguarda solo il fuso orario… anche come mentalità (e gusti!) siamo parecchio distanti… no?

Per vedere tutti gli altri post sulle strane bibite giapponesi usate la tag bibite (-_^) Per stranezze di tutt’altro genere invece c’è la tag… indovinate un po’… stranezze! ^__^

Se interessasse, immagini e testi sono tratti da questi siti:

10 pensieri su “Stranezze giapponesi (2) – Bibite (terza parte)

  1. Michia, la Pocari sweat la bevo sempre anche io quando vado in Giappome e mi piace anche ma non avevo mai fatto caso che è scritto “sweat” (sudore). Chissa perche il mio cervello leggeva sempre “sweet” (dolce). Che pollo!! ^_^

    Mi piace

    • beh mio marito ha detto che magari i giapponesi volevano scrivere SWEET e hanno solo sbagliato… (in tal caso se anche se ne fossero accorti una volta che un prodotto è lanciato non si può cambiare…)
      ma ora che ci penso ci potrebbe essere anche qualche ragione a sfavore di questa tesi…

      Mi piace

  2. Bell’articolo Tenshi, ci immergi sempre nel mondo giapponese con tante curiosita, e parlando di curiosita, Fabio mi ha lasciato un pensiero che anchio voglio assaggiare la Pocari sweat, ma se uno le ordina le spediscono in Italia ? e a chi bisogna ordinarle ? chi sa se Karusama ci potrebbe spedire un po di veleni giapponesi, cioè bevande giapponesi.

    Mi piace

      • però provari nuovi gusti mi piace, ovvio non devono essere cose troppo forti, mi attira anche la bevanda al gusto pancake, pensa quando mia moglie fa i dolci la ciotola sporca con l’impasto la pulisco tutta io, delle volte mi viene anche mal di pancia, sara il lievito dei dolci che si gonfia nella mia pancia invece che nel forno.

        Mi piace

        • se posso permettermi un commento: effettivamente il lievito fa male, fa male mangiare troppi prodotti lievitati (pane, pizza, dolci ecc.) ancora di più se non sono stati cotti e quindi fermenta nella pancia!
          inoltre di solito nei dolci ci sono le uova e (non so dove tu reperisci le uova ma) generalmente mangiarle crude fa male (ci sono dei rischi importanti) quindi direi che è meglio se aspetti che il dolce sia pronto!

          Mi piace

  3. Fabio e Massimokun: simpatica la vostra discussione, grazie!

    anche a me incuriosiscono… però c’è da dire che in Giappone ce ne sono tante di cose nuove, quante ce ne saranno da provare tra cibi bevande snack e tutto il resto?!? Quando ci andrò non vorrei diventare grassa con tutte queste cose… meglio abbuffarsi di ottimo ma salutare sushi (o pesce in generale, ce ne sono varietà che non abbiamo mai visto/sentito….)

    in ogni caso la curiosità mi dice di assaggiare tutto nei paesi stranieri ma d’altra parte la bevanda al gusto di anguilla o quella al gusto di pancake… non so una cosa che dovrebbe essere solida penso che sia strano berla… ancora di più la bevanda al gusto di anguilla (grigliata) dovrebbe essere salata immagino… mah!

    Mi piace

    • Anchio vado pazzo per la cucina giapponese e anche se poco calorica, esagero sempre, io invece del sushi che non lo mangio volentieri, preferisco Hosomaki, Uramaki, Il riso con pollo teriyaki, Soba con grano saraceno, Ciao Tenshi e buona domenica

      Mi piace

      • no no, io non parlavo di calorie… e poi anche io esagero sempre sia con il sushi che con tutto il resto!!! ma anche i maki e le altre cose che hai detto sono comunque più sane delle bevande gassate, i dolci e il macdonald!!!
        Grazie e buonadomenica anche a te!

        Mi piace

この記事へのコメントをどうぞ! ヾ(。>﹏<。)ノ゙✧*。

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...