Pillole di Giapponese 01 – La scrittura

pillole di giapponese 01

Benvenuti al mini-corso di Studiare (da) Giapponese, Pillole di Giapponese: la lingua giapponese a piccole dosi, facili da mandar giù …Non vi servirà nemmeno lo zucchero! 😉

Preparatevi invece una bella bibita fresca, rilassatevi e… Studiate (da) Giapponese! (⌒▽⌒)


In giapponese non c’è alfabeto, ma (ben) tre sistemi di scrittura. Vediamoli con l’aiuto di un esempio!

アメリカ  
A ME RI KA ni i ku.
Vado in America.

  • カタカナ katakana: i suoi caratteri si scrivono con pochi tratti, semplici e decisi, tanto che sembrano incisi con il coltello; si usa (perlopiù) per trascrivere le parole di origine straniera
  • ひらがな hiragana: pochi tratti, semplici ma spesso “tondeggianti”; (perlopiù) per parole come l’equivalente delle nostre preposizioni (a, di, da, in…), le congiunzioni (perché, quando…) e le desinenze (la parte “variabile” di una parola, es.: scrivo, scrivi, scrive…)
  • 漢字 kanji: sono caratteri spesso complessi, che hanno un suono ma anche un significato!

Se l’argomento vi interessa e volete approfondire, potete continuare a leggere qui un’introduzione alla lingua giapponese.

Gli articoli di questa rubrica verranno raccolti nella pagina Pillole di Giapponese.

4 pensieri su “Pillole di Giapponese 01 – La scrittura

  1. Ciao, ho iniziato da ieri a frequentare il tuo sito, e adesso sto imparando l’hiragana! Questo sito, devo proprio dirlo, è fantastico, mi sta aiutando tantissimo! Chiaramente ho iniziato da qualche giorno a studiare giapponese da autodidatta (e su internet)… Te che consigli hai da dare a un nuovo “adepto”? Mi consigli di acquistare anche qualche grammatica/manuale? E riguardo ai Kanji? Per ora mi sembrano la cosa più difficile che dovrò affrontare… Qualunque consiglio è gradito!
    Grazie ancora per il tuo sito ben fatto 🙂

  2. […] Per ogni carattere hiragana c’è un katakana con aspetto diverso ma lo stesso suono! Sono un po’ come i nostri corsivo e stampatello: ℊe G sono simboli diversi ma con lo stesso suono. È la stessa cosa per あ (la “a” dell’hiragana) e ア (la “A” del katakana). Di solito però non usiamo insieme corsivo e stampatello, mentre capita di trovare hiragana e katakana nello stesso testo (vd. la frase di ), a volte perfino nella stessa parola! P.e. 消しゴム keshigomu, gomma (per cancellare) è una parola fatta da kanji (消), hiragana (し) e katakana (ゴム). Questo perché hiragana e katakana hanno usi molto diversi. […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.