Borse di studio per studiare in Giappone (e JET)

Ambasciata_giapponese_headerSono aperti i bandi per partecipare all’assegnazione di borse di studio da parte del Ministero dell’Istruzione giapponese (riservate ai cittadini italiani) e i bandi per il JET.
Per questo secondo punto vi rimando rapidamente qui dato che è di scarsa importanza (sempre 1 solo posto con altissimi requisiti, per appena un anno).

Per le borse annuali (per laureandi) la prima scadenza è a breve (28 febbraio), per le biennali (per laureati, di triennale o magistrale, e artisti) che presentino un “progetto di ricerca” (in Giappone questo progetto si presenta non solo per i Ph.D. (博士 hakushi), ma anche per la 大学院 daigakuin, che sarebbe circa l’equivalente della nostra magistrale).

Di seguito trovate tutte le informazioni e il link al sito.

Cultura & Opportunità

(tipo A – annuali) Studenti universitari dei corsi di laurea – con lingua o cultura giapponese almeno triennale – che, al momento della partenza e fino al loro ritorno, risultino regolarmente iscritti a un’università non giapponese.
Possono concorrere i nati tra il 2 aprile 1984 e il 1° aprile 1996.

PERIODO UTILE PER DOMANDE ONLINE: 14-28 FEBBRAIO 2014

(tipo B – biennali) Laureati, e artisti con titolo equipollente, con un corso di studi regolare, che abbiano una buona conoscenza della lingua giapponese o dell’inglese. Possono presentare domanda anche i laureandi purché conseguano la laurea entro i mesi di marzo o di settembre 2015. Possono concorrere i nati dopo il 1° aprile 1980.
PERIODO UTILE PER DOMANDE ONLINE: 31 MARZO – 15 APRILE 2014

logo ambasciataRiassumiamo di seguito le fasi del processo di selezione per l’assegnazione delle borse di studio del MEXT.
I calendari di seguito sono suscettibili di variazioni.
Per maggiori informazioni, contattate l’ufficio culturale della nostra ambasciata.

Borse Annuali (Japanese Studies Students) 2014-2015

14–28 febbraio: pubblicazione del bando e presentazione domande online sul sito del Ministero degli Affari Esteri italiano (http://borsedistudio.esteri.it/borsedistudio/index.asp » “Accesso al sistema”). Tenete a mente quanto segue:
Istituzione prescelta: inserite il nome dell’università in cui vorreste studiare, se già lo sapete, altrimenti lasciate il campo non compilato;
Mensilità richieste: 12 mesi
Inizio e fine fruizione: 01/10/2014 e 30/09/2015 (è comunque un periodo indicativo);
Programma degli studi di ricerca: selezionate “corso di lingua”
Lettere di presentazione: indicate il nominativo e i contatti di due docenti che vi compileranno una lettera di presentazione (in inglese o giapponese; se è in italiano, andrà tradotta); le lettere di presentazione vanno inviate insieme alla documentazione di cui al punto successivo.

14 marzo: termine per l’inoltro in ambasciata dei formulari e dei documenti richiesti. L’ambasciata invierà tali moduli a coloro che hanno presentato donmanda online sul sito del MAE e incontrano i requisiti richiesti. Per la compilazione dei moduli, tenete a mente quanto segue:
• il Certificate of University Enrollment e l’Academic Transcript sono spesso accorpati in un unico documento da richiedere presso la segreteria dell’università: il certificato di iscrizione con esami. Ai fini della selezione per la borsa di studio non è richiesta marca da bollo, ma è necessario che il certificato rechi timbro dell’università e firma (non digitali);
• per quanto riguarda il Certificate of Health, ricordiamo che dovete inviare in ambasciata esclusivamente il modulo compilato dal medico (con apposti timbro e firma), non le analisi o la radiografia. Inoltre, trattandosi di esami medici che comportano un costo, è possibile consegnare il Certificate of health dopo aver ricevuto comunicazione di aver superato l’esame dell’ambasciata.

25 marzo: esame scritto e orale in ambasciata. Potete visionare gli esami delle passsate edizioni al link: http://www.studyjapan.go.jp/en/toj/toj0308e.html (Japanese Studies Students).

Aprile: comunicazione dei candidati che hanno passato la prima selezione; in questa fase, l’ambasciata invierà i documenti dei candidati in Giappone, pertanto è necessario che sia pronto anche il Certificate of Health (se non già consegnato in precedenza).

Fine maggio-agosto: comunicazione del superamento della seconda selezione, assegnazione dell’università e conseguimento della borsa di studio. Invio dei biglietti aerei (per le università i cui corsi iniziano in ottobre, il biglietto sarà spedito a settembre); pratiche per il visto.

Ottobre (per alcune università settembre): partenza per il Giappone

Borse Biennali (Research Students) 2015-2017

31 marzo – 15 aprile: pubblicazione del bando e presentazione domande online sul sito del Ministero degli Affari Esteri italiano (http://borsedistudio.esteri.it/borsedistudio/index.asp » “Accesso al sistema”). Tenete a mente quanto segue:
Istituzione prescelta: inserite il nome dell’università in cui vorreste studiare, se già lo sapete, altrimenti lasciate il campo non compilato;
Mensilità richieste: 24 mesi (per chi parte ad aprile) o 18 mesi (per chi parte a ottobre);
Inizio e fine fruizione: 01/04/2015 (oppure 01/10/2015) e 31/03/2017 (è comunque un periodo indicativo);
Programma degli studi di ricerca: selezionate “progetto di ricerca”; compilate poi il campo apposito descrivendo in modo dettagliato il progetto di ricerca che intendete svolgere in Giappone. Attenzione! Scrivete in italiano (o in inglese), mai in giapponese: il sito del MAE non visualizza i caratteri;
Lettere di presentazione: indicate il nominativo e i contatti di due docenti che vi compileranno una lettera di presentazione (in inglese o giapponese; se è in italiano, andrà tradotta); le lettere di presentazione vanno inviate insieme alla documentazione di cui al punto successivo.

Maggio: riunione della Commissione mista (composta di membri selezionati dal MAE e dall’ambasciata) per valutare le candidature giunte ed effettuare una prima scrematura. I candidati la cui domanda sarà accettata riceveranno (via e-mail) i formulari e le istruzioni per la loro compilazione
• il Graduation Certificate e l’Academic Transcript sono spesso accorpati in un unico documento da richiedere presso la segreteria dell’università: il certificato di laurea con esami. Ai fini della selezione per la borsa di studio non è richiesta marca da bollo, ma è necessario che il certificato rechi timbro dell’università e firma (non digitali);
• per quanto riguarda il Certificate of Health, ricordiamo che dovete inviare in ambasciata esclusivamente il modulo compilato dal medico (con apposti timbro e firma), non le analisi o la radiografia. Inoltre, trattandosi di esami medici che comportano un costo, è possibile consegnare il Certificate of health dopo aver ricevuto comunicazione di aver superato l’esame dell’ambasciata.

Seconda metà di giugno: termine per l’invio in ambasciata dei formulari e della documentazione di cui sopra;

Prima metà di luglio: esame scritto e orale in ambasciata. Potete visionare gli esami delle passsate edizioni al link: http://www.studyjapan.go.jp/en/toj/toj0308e.html (Research Students).

Seconda metà di luglio: comunicazione dei candidati che hanno passato la prima selezione; in questa fase, l’ambasciata invierà i documenti dei candidati in Giappone, pertanto è necessario che sia pronto anche il Certificate of Health (se non già consegnato in precedenza).

Agosto-ottobre: Richiesta della Letter of Acceptance all’università in cui intendete studiare. Appena otterrete tale lettera, dovrete inviarla in ambasciata.

Gennaio-febbraio: comunicazione conseguimento borsa di studio e università di destinazione;

Marzo: invio biglietti aerei, incontro di orientamento coi borsisti in partenza, pratiche per il visto

Aprile (o ottobre): partenza per il Giappone

Per ulteriori domande o dubbi, contattate l’ufficio culturale chiamando lo 06-48799106-487991

Fonte: Sito dell’ambasciata giapponese in Italia (Roma), Homepage

8 pensieri su “Borse di studio per studiare in Giappone (e JET)

  1. Ciao Kaze!! ^__^
    Sono un amato follower del sito, ti ammiro moltissimo. Davvero complimenti, がんばりますよ!!
    Volevo chiedere delucidazioni sulle Borse Annuali (Japanese Studies Students) 2014-2015.
    Innanzitutto, è necessaria la laurea almeno triennale di lingua e cultura giapponese?
    Avrei voluto inviare la domanda, ma sono iscritto al primo anno della facoltà di Economia!! Di conseguenza, mi chiedevo se i miei requisiti (FCE B2 per lingua inglese e conoscenza del giapponese basilare) potrebbe darmi la possibilità di inviare la mia domanda al ministero degli esteri!! ^
    ^ E, ovviamente, se ci fosse possibilità di frequentare l’anno in una università d’ambito economico naturalmente.

    Ti ringrazio nel caso tu mi risponda!!! ありがとう。
    アレシオ

    Mi piace

  2. Ciao Riccardo!
    Complimenti per il post , molto utile e esauriente! Leggendo la classifica delle Università in campo economico a livello mondiale e vedendo la University of Tokyo tra i primi 20 posti mi sono incuriosito e sto cercando di capire se potrei avere la possibilità di potervi accedere ma soprattutto come. Io quest’anno (a marzo se tutto va bene) completeró il mio corso triennale a Genova in Economia Aziendale e mi laureeró e stavo pensando di far richiesta per questa
    borsa di studio per poi conseguire la specialistica all’università di Tokyo (in finanza). Cosa mi consigli? È necessaria una media precisa per essere ammessi/ottenere la borsa di studio?
    Ti ringrazio 🙂
    Francesco

    Mi piace

    • Entrare alla Toudai non è un gioco da ragazzi… C’è la creme de la creme di tutto il Giappone. Non so come tu possa entrare, ma so che ti serve un notevole livello di Giapponese per entrare in quasi tutte le università (parlo di JLPT N2, meglio se possibile l’N1, così entri senza test di giapponese).
      Sono davvero poche le università internazionali per le quali basta l’inglese (e poi ti fanno fare un corso di giapponese se non ricordo male). Quelle che conosco sono ad Okinawa e Nara. Lo so perché sia io che mio fratello ci eravamo informati in proposito. Alla fine ci ha provato una sua amica (biologia), l’hanno scelta per il colloquio ed andata fin lì a loro spese (univ. di Okinawa) e dice che erano messi splendidamente quanto a strutture e c’era gente che voleva entrare da mezzo mondo, compresi studenti di Oxford e Princeton, per dire.

      Di più non saprei che dirti (ovviamente nemmeno riguardo alla media so nulla)
      In bocca al lupo.

      Mi piace

      • Grazie per la risposta! Ne approfitto per chiederti alcune cose; secondo te:
        1) è fattibile per un ragazzo come me che il Japponese l’ha giusto ascoltato negli anime manga sottotitolati ottenere questa borsa di studio (non so che livello di giapponese sia richiesto per il test scritto);
        2) cosa faresti fossi in me per ottenerla ;
        3) a chi posso chiedere per avere formazioni dettagliate a riguardo (sia borsa di studio sia una possibile destinazione universitaria giapponese)?
        4) Che valore può avere una laurea conseguita in Giappone? (a questo punto escludendo quella di Tokyo visto che mi hai fatto intuire di come sia proibitivo essere ammessi)

        Ti ringrazio moltissimo per il tuo aiuto!

        Mi piace

        • 1) Dipende dal tempo che dedichi allo studio… che sarebbe tempo sottratto alla tua laurea. Ti serve un N2 per pensare di passare il test di giapponese che fanno in genere (a parte nelle università internazionali che ti dicevo).
          2) prenderei 110 (e lode) qui in Italia, che è più facile che lì, per sperare di non essere scartato prima di un colloquio (nel caso uno voglia andare lì per un dottorato, perlomeno, che è il caso che conosco io… ma non credo faccia male nemmeno se vuoi andare lì a una daigakuin, i.e. magistrale).
          Cercherei inoltre di capire se un mio prof ha contatti con il Giappone. Eventualmente mi iscriverei a una magistrale in Italia, mentre studio giapponese, famosa per i suoi contatti internazionali e che abbia professori che collaborano con Università Giapponesi (sui siti delle università ci si vanta di cose del genere… ma puoi sempre chiedere a qualche tuo prof).
          3) comincia dal sito dell’ambasciata giapponese in Italia, poi scoperte le università con programmi per stranieri che lì sono citate, guardati i siti di suddette università. Se non riesci in una simile ricerca da solo, ti vedo male… all’estero già dalla magistrale (in poi) si pensa all’università come Ricerca…
          4) non ha valore legale, quindi non puoi poi iscriverti all’albo di xxx. Ma se non è nelle tue intenzioni, puoi fregartene… una laurea all’estero fa un’ottima figura nel curriculum… senza considerare che se parti per l’estero poi difficilmente ritorni -vacanze a parte- e quindi puoi anche fregartene

          Mi piace

この記事へのコメントをどうぞ! ヾ(。>﹏<。)ノ゙✧*。

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...