N5 in sintesi – Le forme in -tari di verbi (e aggettivi)

Le forme in -tari

Lo studio dei verbi italiani può essere molto noioso (tutti quei tempi e modi!), ma con il giapponese è diverso, molto diverso: ci sono forme, come la forma in -tari, a dir poco particolari, se non addirittura “bizzarre” …ai nostri occhi di occidentali.

Ma bando alle ciance e andiamo a scoprire il fascino di questa curiosa forma verbale e come in realtà sia davvero poco conosciuta anche da chi studia giapponese e ha già fatto il JLPT.

意味1:V1-たり、V2-たりする indica che il soggetto compie azioni come (ad esempio) V1 e V2. Si tratta quindi di un elenco non finito di azioni che il soggetto compie. La forma V-たり equivale a V-た + り. Per costruirla aggiungo -ri alla forma passata piana (o “forma in -ta”). Al posto di V posso avere un nome con il verbo essere, per dire che il soggetto a volte è X a volte è Y (l’uso di aggettivi è possibile ma lo rimando alla fine, nel secondo paragrafo). All’esame però probabilmente troverete solo verbi.

 Di solito non viene detto, ma gli “esempi” devono essere significativi e dello stesso tipo: se dico cosa faccio per passatempo la domenica “bere il caffè” o “lavarsi la faccia” stonano! Non bisogna portare ad esempio azioni che chiunque fa o che faccio anche qualunque altro giorno.

)きのうは、郵便局に行ったり、コーヒーを飲んだりしました。
kinou wa yuubinkyoku ni ittari, koohi wo nondari shimashita.

Non va bene perché le due azioni non sono dello stesso tipo.

)きのうは、顔を洗ったり、ひげをそったりしました。
kino wa, kao wo arattari, hige wo sottari shimashita.

Anche se le due azioni sono dello stesso tipo la frase non va bene perché le due azioni in questione sono azioni comuni che qualunque uomo fa normalmente e non ha senso “portarle ad esempio”. Tuttavia se cambio il contesto e “rendo speciale” l’azione, le cose cambiano: per es. posso dire “ho dovuto fare cose come lavarmi la faccia e sbarbarmi in 5 minuti, perché questi sono esempi di azioni (di pulizia quotidiana) che nel complesso di solito chiedono più di 5 minuti.

 Ho scritto V1 e V2, ma gli “esempi” non devono essere per forza due! Possono essere di più o di meno!

例文:

  1. 日曜日には、映画を見に行ったり、家でゴロゴロしたりします。
    nichiyoubi ni wa, eiga wo mi ni ittari, ie de gorogoro shitari shimasu.
    Alla domenica faccio cose come andare a vedere un film o starmene a casa senza far niente.
  2. 土曜日には、新宿に出かけて、買い物をしたりゲーセンで遊んだりしました。
    doyoubi ni wa, shinjuku ni dekakete, kaimono wo shitari geesen de asondari shimashita.
    Sabato sono uscito e ho fatto cose come giocare in sala giochi, fare shopping…
  3. 休みの日は買い物に行ったりします。
    yasumi no hi wa kaimono ni ittari shimasu.
    Nei giorni di riposo faccio cose come andare a fare compere.
  4. 日曜日は、映画を見たり、本を読んだりして過ごしました。
    nichiyoubi ni wa, eiga wo mitari, hon wo yondari shite sugoshimashita.
    Domenica l’ho trascorsa facendo cose come vedere film, leggere libri…

注意:

  • In pratica, così come per creare un elenco di nomi posso usare to o ya, a seconda che l’elenco sia finito o non finito (cioè “lasciato in sospeso”), allo stesso modo per creare un elenco di azioni ho due alternative: l’uso della forma in -te o quello della forma in -tari, per creare rispettivamente un elenco finito o non finito di azioni. Proprio come nel caso di ya, anche con le forme in -tari posso unire le azioni con una “e” o una “o”… in fondo si tratta di “esempi plausibili” (frase 1).
  • Il verbo suru che segue le forme in -tari può essere tranquillamente coniugato in varie forme (vd. frasi 1 e 2). Può anche non essere a fine frase, trovandosi nel mezzo della frase, per esempio alla forma in -te (4), creando una coordinata o una subordinata. In un contesto colloquiale il suru può sparire (in modo più o meno corretto), ma da principianti non è il caso di azzardarsi a sottintenderlo.
  • Come succede per ya, quel che fa un “elenco non finito” è sostanzialmente “fornire degli esempi”. Non deve stupire quindi se può trattarsi anche di un solo esempio. Così come posso dire “donburi nado” (cose come dei donburi), allo stesso modo posso usare una sola forma in -tari prima di suru. Ad es. nella frase 3 lascio a intendere che faccio anche altre cose del genere, come andarmi a vedere un film.

Il prossimo significato è forse un po’ più difficile da trovare all’esame, ma meglio imparare qualcosa in più che qualcosa in meno, no?

+++


+++

La forma in -tari con verbi/aggettivi di senso opposto

意味2: La costruzione V1-たり、V2-たりする indica che a volte faccio l’azione V1 e/mentre a volte faccio l’azione V2 (che è la forma negativa di V1 o un verbo di senso opposto). La costruzione A1-たり、A2-たりする indica che il soggetto a volte è in un modo (aggettivo A1), a volte è in un altro modo (aggettivo A2). Perlopiù gli aggettivi V1/A1 e V2/A2 sono aggettivi di senso opposto o uno il negativo dell’altro (ma non sempre; vd. ultima nota).

例文:

  1. このごろは雨は降ったり降らなかったりします。
    kono goro wa ame wa futtari furanakattari shimasu.
    In questo periodo piove e smette, piove e smette.
  2. さっきから猫が私の前を行ったり来たりしている。
    sakki kara neko ga watashi no mae wo ittari kitari shite iru.
    (È) da prima (che) un gatto continua ad andare e venire davanti a me.
  3. 我が社の業績は良かったり良くなかったりです。
    wagasha no gyouseki wa yokattari yokunakattari desu.
    I risultati della mia azienda a volte sono buoni a volte no/…sono altalenanti.

注意:

  • Altro fatto poco noto: quando l’uso di -tari -tari è quello di questo secondo significato, suru può essere sostituito dal verbo essere: このごろは雨は降ったり降らなかったりです
  • Anche con questo secondo uso suru (così come desu) può essere omesso. Es.:
    赤ちゃんは、泣いたり、笑ったり、かわいいですね。
    akachan wa, naitari, warattari, kawaii desu ne.
    I neonati, (ora) piangono, (ora) ridono… sono carini no?
    Nell’immagine di inizio post succede lo stesso, ma in più l’espressione “netari okitari” viene trattata, a volte capita, come un (unico) sostantivo (ed è seguita da wo). Non è qualcosa di inaudito (-tari deriva da una forma verbale sostantivata), ma non è nemmeno abbastanza comune da dovercene preoccupare.
  • In realtà le forme in -tari non devono per forza essere in contrasto (forma positiva e negativa o verbi opposti), possono semplicemente indicare due stati (aggettivi) o azioni (verbi) che si alternano ripetutamente (che ci siano due sole alternative, frasi 1-3, o di più). Per esempio se quando penso di aver trovato il vestito perfetto, “a volte è troppo grande, a volte è troppo costoso, e quindi finisco per rinunciare”, non sto presentando due situazioni opposte (esistono altri problemi con i vestiti), ma sono comunque due modi alternativi in cui va a finire il mio tentativo di comprarmi un vestito. Quest’uso è quasi “a metà” tra i due usi visti in questa lezione (in fondo fa degli esempi), ma l’ho aggiunto al secondo perché anch’esso può presentare il verbo essere al posto di suru.

Torna all’indice

4 pensieri su “N5 in sintesi – Le forme in -tari di verbi (e aggettivi)

    • No, allora, la differenza tra le due cose è che con -te fai un elenco finito di azioni, con -tari è un elenco non finito. Questo è il punto e ti conviene impararlo così com’è.

      Possiamo però ragionare di più sul tema. Fare un elenco non finito significa dare solo alcuni esempi delle varie cose che effettivamente hai fatto.
      Quand’è che dai degli esempi? Quando ti chiedono ad esempio “Cosa hai fatto di particolare domenica?”, al che tu darai degli esempi di cose che hai fatto quella domenica, ma non dirai “mi sono lavato la faccia”, perché ti lavi la faccia tutti i giorni, non solo quella domenica. Così come se ti chiedono degli esempi di piatti che si mangiano per le feste non diresti mai “insalata”.
      Insomma, trattandosi di esempi di azioni che hai compiuto, devono essere esempi significativi in base al contesto. Il che significa anche che se mi dicono “Dimmi delle cose banali che fai tutti i giorni” potrò rispondere tra le altre cose anche “mi sono lavato la faccia” perché è un esempio significativo che risponde bene alla domanda che mi hanno fatto. Tutto qui. Spero sia più chiaro ora.

      Mi piace

この記事へのコメントをどうぞ! ヾ(。>﹏<。)ノ゙✧*。

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...