Kanji del 6° anno (181字)

Salta ad un kanji in questa pagina:
826831841851861871881891
901911921931941951961971981991
1001
Sbagliato anno? Vai ai kanji del 1° anno2° anno3° anno4° anno5° anno6° anno

Quelli che seguono sono i 181 kanji imparati al sesto anno delle elementari (825-1006).
A fine pagina trovate delle note di consultazione (abbreviazioni ecc.).
I link di ciascun kanji conducono a pagine del sito in inglese Yamasa, con esempi di calligrafia e diverso font del kanji (scrittura a mano e col pennello).
I link sulle letture ON e kun rimandano a wikipedia, ma potete trovare una breve lezioncina sull’argomento in questo articolo scritto da me. Se poi foste interessati, per esempio, alla storia dei kanji o altro, potete andare all’indice, sezione kanji o usare la tag.
Ingrandite i kanji con lo zoom! Premendo Ctrl usate + e – (con Ctrl+0 torna normale)
Commentate per favore, per farmi sapere che ve ne pare, se avete consigli per migliorare il tutto, richieste particolari, ecc. …e poi 2136 kanji sono TANTI: voglio sapere se qualcuno mi segue e in quanti lo fanno (se lo fanno).

On’yomi Kun’yomi Significato
826 BAN
sera
827 BO ku.reru¹, ku.rasu² ¹tramontare (日が), finire (秋が), essere sopraffatto (悲しみに); ²vivere (abitare, es. issho ni kurasu, vivere insieme; trascorrere del tempo, es. kiraku ni kurasu, vivere alla giornata)
828 BOU, (MOU) na.i, (na.ki-), na.kusu¹, na.kunaru² defunto (es. naki-chichi); ¹perdere (qc.uno poiché questi muore); ²morire, venire a mancare
829 BOU wasu.reru dimenticare
830 BOU
bastone, asta, palo
831 CHI atai, ne valore (1.esser di valore, per merito; 2.valore numerico); prezzo
832 CHIN
prezzo (tariffa, bolletta…)
833 CHO arawa.su, ichijiru.shii pubblicare; rinomato; (-cho è anche suff. che indica l’”autore di un libro”)
834 CHOU
ufficio governativo
835 CHOU shio marea
836 CHOU itada.ku cima, sommità; ricevere (term. umile, implica grande rispetto per chi dà)
837 CHUU
spazio; (a) mezz’aria
838 CHUU
lealtà
839 DAN atata.kai, atata.ka+na, atata.maru/meru caldo, caloroso (gen. piacevole; spec. in rif. al tempo, ma anche per persone e colori); scaldarsi/e (rif. ad aria e luoghi).
840 DAN
gradino; (est.) scala; (fig) livello, grado
841 EI utsu.ru/su, ha.eru riflettersi/e (in gen. rif. alla propria immagine; r. su A = Aに u.); °brillare, splendere, (fig.) star bene (es. vestito)
842 EN no.biru/beru, no.basu° allungarsi; essere esteso, essere posticipato/posticipare; °stendere, prolungare
843 沿 EN so.u (pref) lungo (es. lungomare, lungo la strada); °(espr) Aに沿って lungo A, in accordo con A
844 FUKU hara pancia, addome; (ricorda: 腹切り, 切腹)
845 FUN furu.u sbattuto, mescolato
846 GA ware, wa° ego, sé stesso; io, noi (wareware, warera); °solo 我が: 我が国 我が家(ya)
847 GEKI
rappresentazione (teatrale, cinema…)
848 GEKI hage.shii violento, furioso, intenso (rif. a sentimenti, tempo… non “persona violenta”!); (pref. colloq.) “da paura”: geki-karai, geki-umai
849 GEN, (GON)
kibi.shii, ogoso.ka+na°
severo, rigoroso (fig) es: un duro inverno; °austero, pieno di dignità, maestoso; (gon in 荘厳 sougon, solennità)
850 GEN minamoto origine, sorgente
851 GI utaga.u dubbio, dubitare
852 GO ayama.ru errore, sbagliare
853 GOU*, [KOU]
kisaki regina; imperatrice (giapponese) (皇后 kougou); *pron. uff. è kou ma la trovate quasi sempre sonorizzata in -gou (a parte kouhi, regina, e koukyuu, harem)

854 HA
gruppo (spec. se deputato/inviato a svolgere un ruolo); fazione (sostenitrice di); ala (es. ala destra del parlamento); scuola (gen. di pensiero); curiosità, colloq.: 猫派 neko-ha (chi tra gatti e cani preferisce i gatti)
855 HAI
attore; haiku (俳句)
856 HAI oga.mu inchino/inchinarsi; adorare, adorazione (spesso in senso religioso, ma non solo)
857 HAI
polmone
858 HAI se, sei, somu.ku¹, somu.keru² schiena (anche in senso lato, es. “alle spalle”: 背後); ¹voltare le spalle a (Aに), (disobbedire a); ²distogliere (目を背ける distogliere lo sguardo)
859 HAN
squadra, corpo, unità, gruppo
860 HEI nami°, nara.bu/beru °medio, normale; fila; (nb anche 並み na.mi) essere allineati/allineare, essere/mettere in fila
861 HEI shi.maru¹¹, shi.meru¹² to.jiru²¹, to.zasu²² ¹¹chiudersi (es. una porta si chiude, un negozio chiude alle 6); ¹²chiudere (rif. a un buco o apertura; es. ドアを o ふたを); ²¹(vt) chiudere (in senso gener., spesso “a libro”), (fig.) concludere (es. 会を) (o sua sfumatura, es. chiudo un libro = non lo uso più); (²¹è anche vi!) chiudersi (con enfasi divisione dentro fuori, es 幕(maku)が閉じる cala il sipario); ²²(vt) (enfasi simile al tojiru riflessivo, ma vt!; dà idea d’intrappolare, bloccare dentro)
862 HEI
maestà, altezza (es. 陛下)
863 HEN kata imperfetto, incompleto, frammentato; (da) un unico lato; unilaterale; con uno solo di una coppia (片足 katashi, con una gamba sola)
864 HI (ina)°, (ina.mu)*, [iya]* dire di no, negare, rifiutare; (suf. per opposto del primo kanji 良否 buono o no); °ina.mu, rifiutare, negare (ina.menai = innegabile); °(espr.) Aや否や(、)B, “Appena A, (accade) B” (A e B verbi afferm., A solo al presente)
865 HI
critica
866 HI hi.meru°, hiso.ka+na* segreto, (mistero); 秘書 (lett. scritto segreto, da cui) segretario (personale); °nascondere, tenere per sé; *segreto, privato
867 HO ogina.u rifornimento, rifornire, compensare; aiutare, assistere; assegnare ad un ufficio (候補者 kouhosha, candidato, aspirante)
868 HOU takara tesoro
869 HOU otozu.reru, tazu.neru visitare, andare a trovare (友人を訪ねる solo vt, luogo o persona+を; 友人の家を訪れる, gen. vi, ma vt solo con luoghi)
870 I, I+na
koto.naru diverso, altro; (pref. i-sekai = altro mondo); °esser diverso (da = と), essere in disaccordo (僕は君とは考えが異なる); i+na = strano, insolito

871 I, (YUI)
lascito (resti, testamento…)
872 IKI
zona, territorio
873 JAKU, (NYAKU) waka.i, [mo.shikuwa] giovane; [若しくは = o, altrimenti (moshi = se, condivide stesso kanji, ma non si usa)]; *solo “nya” in 般若 hannya, demoni femminili !!
874 JI
magnete/ismo
875 JIN, [NI]
benevolenza, bontà d’animo, umanità
876 JO, (JI)° nozo.ku,
(-yo.ke)*
escludere, rimuovere; °(掃除 souji, pulizie); *(gen. kana 虫除け insetticida)
877 JOU shiro castello (姫路城 himejijou, c. di Himeji)
878 JOU mu.su°, mu.reru¹, murasu² vapore, evaporare; °1.cuocere a vapore (Aを) 2.essere afoso; ¹esser cotto a vapore, far alzare del vapore, (fig.) 1.mureta nioi (odore d’aria viziata), 2.ashi ga mureru (i piedi sudano); ²far riposare (Aを) dopo la cottura
879 JU ki alberi, legno/a, legname
880 JUU tate verticale
881 JUKU u.reru maturare (rif. a frutta, persone…)
882 JUN
puro
883 JUU shitaga.u obbedire a; (espr.) Aに従って in accordo con A, in base a/secondo/seguendo A

884 KABU
azioni (econom., es. società per azioni)
885 KAI hai cenere; (haiiro = grigio)
886 KAKU
ampliare; ingrandire
887 KAKU
(lett.) “edificio alto/importante” usato per 1.Consiglio dei Ministri, 2.templi (buddisti, vd. bukkaku), es. Kinkakuji
888 KAKU kawa 1. pelle (i.e. cuoio); 2. riforma, rivoluzione
889 KAN ma.ku rotolo, (第4巻 daiyonkan, 4° vol. di un libro); arrotolare; girare (rif. a girare una vite, chiave, molla…)
890 KAN ho.su asciutto; (vt) (mettere a/)far asciugare
891 KAN (mi.ru)* occuparsi di, badare; *(子供の面倒(mendou)を看る, accudire i bambini)
892 KAN
semplicità
893 KATSU wa.reru/ru, wari, sa.ku rompersi/e (andare/mandare in pezzi); tagliare (es. un costo: waribiki, warikan), dividere; 10% (i.e. 2割 niwari = 20%), °(espr.) 時間を割く dedicare del tempo
894 KEI uyama.u rispetto
895 KEI
stirpe, lignaggio; gruppo, stile; fanatico, es. アキバ系 otaku (akiba = Akihabara)
896 KEI
protezione, difesa (polizia)
897 KEN
costituzione
898 KEN, (GON)
diritti; potere
899 KEN kinu seta
900 KETSU ana foro, buco (volg. “culo”, ma gen. ケツ)
901 KI abu.nai, aya.ui, aya.bumu pericoloso
902 KI
lett. “agitare un oggetto in aria” da cui (dato che gli ordini in guerra erano dati agitando un ventaglio) “dirigere, comandare”, sia militarmente, sia per un direttore d’orchestra (指揮者, shikisha); (揮発 volatile; 揮発油 kihatsuyu, (olio volatile) = benzina)
903 KI tsukue scrivania, tavolo da lavoro
904 KI touto.i, touto.bu°, tatto.i, tatto.bu° nobile, di valore, prezioso; °attribuire valore (es. 真実を貴ぶ)

905 KIN, [GON] tsuto.meru¹, tsuto.maru² diligente; ¹lavorare in/per (会社; nota! 会社働く); ²essere adatto, andar bene (人には役が un ruolo per una persona)
906 KIN suji 1.muscolo; tendine; 2.vena; 3.fibra; signific. fig. da “filo, linea”, es. filo logico (ragione), plotline (trama), filo del discorso, coda (di persone), stirpe (bloodline), percorso, strada, striscia
907 KO yo.bu chiamare
908 KO onore sé stesso, °(antiq.) io; °(dispreg.) tu
909 KOKU kiza.mu, [toki]* incidere, imprimere; *tempo, ora
910 KOKU
cereale
911 KON koma.ru essere in difficoltà; (estens.) preoccupato (困った顔); (espr.) 困ったな accidenti

912 KOTSU hone osso
913 KOU
devozione filiale
914 KOU, (OU)
imperatore; *(eufon.) 天皇 tennou
915 KOU, KU beni, kurenai rosso scuro, scarlatto !!
916 KOU hagane acciaio
917 KOU o.riru/rosu, fu.ru scendere/far scendere (generico, ma anche legato a eventi atmosf.: 霜(shimo)が降りる, si deposita la brina; cadere 雨が/雪が降る cade la pioggia/neve
918 KYOU mune petto
919 KYOU, GOU (sato)* città natale, *(故郷/古里 furusato)
920 KYOU, KU sona.eru°, tomo°°, -domo* offrire; fornire; °offerta agli dei (sonae); °°accompagnatore, seguito (nb! otomo shimashou ka = La accompagno?); *ex-suff. plur. ora solo in 子供 kodomo
921 KYUU su.u succhiare (吸い物 zuppe); inspirare (fumare: タバコを)
922 MAI
foglio/strato di… classif. oggetti piatti
923 MAKU, (BAKU)
tenda/ina; sipario; (幕府 bakufu, shougunato)
924 MEI
alleanza
925 MITSU (hiso.ka+na)* segreto, privato; dà un’idea di “vicinanza di dati elementi” e/o impenetrabilità, da cui denso, affollato, dettagliato, strettamente connesso, rigore/oso
926 MO, BO°
imitazione; modello, pattern; °(in) scala
927 NAN muzuka.shii, kata.i° difficile; °gen. nella costruzione con ren’youkei (es.: yurushi-gatai)
928 NIN mito.meru riconoscere, ammettere, accettare
929 NOU, NA+, NA, NAN, TOU osa.meru¹, osa.maru² ¹1.consegnare (merci o soldi → pagare), 2.metter via; ²esser consegnato, esser pagato (金が); per altri signif. (accettare, godersi qc.sa, metter via) vd. altre pron. ノウ: 納入, 納涼, 収納, ナッ: 納得, 納豆, ナ: 納屋, ナン: 納戸, トウ: *出納 suitou !
930 NOU
cervello, la testa (i.e. per ragionare)
931 NYUU chichi, chi° latte (anche materno) → (est.) seno, °chikubi
932 RAN mida.reru disordine; tumulti; (espr) 服の乱れは心の乱れ (l’aspetto è specchio dell’animo)

933 RAN tamago uovo (in senso gen. e se intero); l’uovo rotto e usato in cucina è scritto 玉子 es. 玉子焼き tamagoyaki
934 RAN
visione (più che altro con sfumature del tipo sguardo d’insieme o esaminatore, indagatore); ご覧 è usato, gen. con nasaru/kudasai, come forma onorifica di 見る (anche per -te+miru)
935 RI ura retro, lato posteriore
936 RIN nozo.mu fronteggiare (più sfumat.: affacciarsi (es. sul mare), affrontare (esame, incontro…)
937 RITSU, [RICHI]
1. legge, regola; 2. ritmo, tono
938 RON
teoria
939 ROU hoga.raka chiaro (colore, voce…); spesso ha connotaz. positiva: allegro; melodioso
940 SA, SHA suna sabbia !!
941 SAI su.mu/masu finire, sistemare (i.e. andare verso o portar qc.sa alla opportuna conclusione)
942 SAI saba.ku, ta.tsu 1. giudicare (es. sabaku); 2. cucire; tagliare (stoffa o carta; es. tatsu)
943 SAKU
piano (i.e. progetto su come agire)
944 SAN kaiko baco da seta; (ma 蚕食する, invadere)
945 SATSU
classificatore per i libri e riviste; °(solo 短冊 tanzaku, strisce di carta per brevi poemi o, spesso, usate per scrivervi dei desideri il giorno di Tanabata, il 7/7)

946 SEI, (JOU) saka.ru¹, saka.n+na, ²mo.ru, -mori prospero; ¹prosperare (sakaru), fiorente (sakanna); → splendido; ²riempire, ammassare; °porzione (di cibo, es. oomori, p. grande, tokumori, p. gigante)
947 SEI
santo, sacro
948 SEI makoto sincerità, onestà; fedeltà; °誠に makoto ni = davvero, estremamente (spesso in kana, si scrive anche 真に)
949 SEN
affermare, dichiarare
950 SEN moppa.ra speciale, esclusivo, (riservato a)
951 SEN so.maru/meru, shi.mi, shi.miru, °(-ji.miru) tintura, essere tinto/tingere; macchia; penetrare (es. fumo), infiltrarsi, intridere (es. grasso, sudore…); °avere un tocco/un che di (es. kodomo-jimiteiru);
952 SEN izumi sorgente, fonte; fontana (in gen. funsui)
953 SEN ara.u lavare
954 SHA i.ru°, sa.su* 1.sparare; 2.emettere; °tirare (con l’arco); *proiettarsi su (shouji ni kage ga sasu, una sagoma si proietta sugli shouji)
955 SHA su.teru gettar via
956 SHAKU
misura di lunghezza (ca. 30 cm)
957 姿 SHI sugata figura, forma
958 SHI watakushi, watashi io (nb. watakushi è molto più formale); privato, personale (es 私立高校, 私服)
959 SHI ita.ru arrivare a (se pref. = per+luogo); o (A o B, vd. 乃至 naishi); (all’)estremo, (punto) massimo, limite
960 SHI [mi.ru]* visione; vista; *esaminare, ispezionare
961 SHI kotoba parola/e (es. gramm., musica); poesia !!
962 SHI
rivista; documenti (eng.: records)
963 SHIN hari ago; lancetta (dell’orologio)
964 SHO (tokoro)* aver a che fare con qualcosa e sistemarla (eng: deal with, dispose of); *-dokoro (gen. = ristorante): 食事処 o 和食処; l’idea di luogo si ritrova in 処女 (ragazza) vergine = ragazza che resta in un luogo (a casa)
965 SHO
ufficio governativo/pubblico, stazione (polizia, vigili del fuoco…); firma (署名)
966 SHO moro vari, → molti, → tutto
967 SHOU kizu, ita.mu/meru ferita; rovinarsi/danneggiare !!
968 SHOU
generale; (qlc.uno a) capo; (将来 futuro)
969 SHOU sawa.ru danneggiare; (障子 shouji, porte in 和紙 washi, carta di riso)

970 SHUKU chiji.mu¹ = chiji.maru¹, chiji.meru², chiji.reru/rasu ¹accorciarsi, restringersi/²accorciare, restringere; °incresparsi/(far) increspare, arricciare; Attenzione! La radice di tutte le pronunce kun è ち-
971 SHUU osa.maru¹, osa.meru² incamerare → (raccogliere; ricevere; prender possesso, guadagno); ¹1.esser (ri)messo a posto (es. in una scatola), 2.esser sistemato/concluso (es. un conflitto); ²ottenere, guadagnare
972 SHUU, [SOU]° [mune]* setta religiosa (spec. budd.); religione; *centro, pilastro, (fig.) principio; °[宗家 souke, capo della famiglia, 宗匠 soushou, Maestro]
973 SHUU, JU tsu.ku (Aにつく) mettersi in un posto (un luogo reale o (fig.) assumersi un compito); BをAにつける far assumere a B il ruolo A; (espr.) Aについて riguardo ad A
974 SHUU, [SHU]°
moltitudine; folla; pubblico (es: telefono pubblico; esibirsi in pubblico); °[衆生 shujou è la sola parola imp. con "shu"]
975 SON, ZON
esistere; 2.opinione, ritenere; °zon.jiru = (forma umile) a.ritenere; b.essere consapevole di/sapere; °(f. onorifica) go-zonji (es. gozonji desu ka)
976 SON touto.i, touto.bu¹, [tatto.i, tatto.bu]° rispettato, di valore, nobile; ¹venerare; rispettare, onorare; °[= (¹) ma più rare]

977 SOU tsuku.ru creare, inventare; originare, dare inizio a qc.sa (infatti ho pure *創める hajimeru)
978 SOU kana.deru suonare (musica/strumentoを); →esibirsi
979 SOU
strato, classe (sociale); piani (di edifici)
980 SOU ayatsu.ru; misao manovrare, manipolare; padroneggiare (una lingua); °costanza, fedeltà; i propri principi; la propria castità
981 SOU mado finestra
982 SOU, SHOU yosoo.u abbigliamento, vestire (dall’idea di “metter addosso qc.sa” ricavo: vestire; adornare, dipingere, rimodellare; impacchettare; equipaggiare/mento)
983 SUI ta.reru pendere
984 SUI
dedurre; supporre; presumere; spingere, propellere; raccomandare
985 SUN
misura di lunghezza (ca. 3 cm) !!
986 TAKU ie casa (自宅, お宅); (suf) es.: casa Rossi
987 TAN katsu.gu¹, nina.u² caricarsi d’una responsabilità/incarico; ¹²mettersi in spalla qc.sa; ¹2.metter qc.uno a capo; 3.imbrogliare; 4.esser superstizioso (per 3 e 4 vd. 担ぎ屋(ya))
988 TAN saga.su, sagu.ru° cercare (qc.sa che si vuole avere; 捜す sagasu rif. a qc.sa di perso, che non si sa dove sia; NB in 探偵 tantei, 捜査 sousa ho questa differenza!); °investigare, sondare, frugare (ポケットを frugare nelle tasche), toccare con mano
989 TAN
nascita
990 TEN
esibire, esposizione; sviluppo; espansione
991 TOU
partito politico
992 TOU
zucchero
993 TOU u.tsu° studiare; discutere; reprimere, punire; °uccidere, es. 敵討ち katakiuchi, vendetta, (lett.: uccidere il nemico)
994 TSUU ita.i, ita.mu, ita.meru, ita.mashii dolore; dolente (itai), triste, penoso (itamashii), che fa compassione (itaitashii); dolere (la parte dolorante è sogg. di 痛む, ma c. oggetto di 痛める)
995 U
spazio (宇宙 uchuu); [気宇 atteggiamento, 気宇壮大 kiusoudai, grandioso (nelle intenzioni)]; [edificio, tempio 堂宇 (douu)]
996 YAKU, YAKU.su wake tradurre; °(gen. kana) ragione, motivo (cfr. le molte espressioni con wake)
997 YOKU ho.shii desiderio; (nb! Xが欲しい voglio X; A(persona)に+B(verbo)て+ほしい voglio che A faccia B; se non specifico A, allora A = tu)
998 YOKU
il seguente (es. 翌日 yokujitsu)
999 YOU osana.i infanzia; piccolo (幼い頃(koro) da piccolo, 幼い頃から fin da piccolo)
1000 YUU yasa.shii, yasa-, sugu.reru, masa.ru* superiore, eccellente; attore; gentile, dolce; °esser superiore a (espr.: 優れて estremam., di gran lunga; 優れた (agg.) eccellente, eminente); * = 優れる = 勝る
1001 YUU
(la) posta
1002 ZA suwa.ru sedersi, posto (a sed.); costellazione (魚座); conto in banca (口座 kouza)
1003 ZEN yo.i° buono, positivo; °positivo (in senso etico)
1004 ZOU
organo; interiora, viscere, frattaglie
1005 ZOU kura incamerare, immagazzinare; magazzino
1006 [KAI] todo.ku, todo.keru, (todoke)* arrivare (目が届く所), esser consegnato (手紙が届いた); consegnare (es. 荷物を届ける), notificare/riferire alle autorità (事件を警察(keisatsu)に届ける)

Salta ad un kanji in questa pagina:
826831841851861871881891
901911921931941951961971981991
1001
Sbagliato anno? Vai ai kanji del 1° anno2° anno3° anno4° anno5° anno6° anno

NOTE:
Esempi/simboli → significato
♠ shiro.i → prima del punto ho la pronuncia del kanji, il resto è in kana
♦ a.ku/keru e aprirsi/e → corrispondono a aku/akeru, cioè aprirsi/aprire (rispettivamente)
♠ chii.sa+na → +na, indica la possibilità di creare un aggettivo in -na (vd. prossimo)
♦ masa+ni → +ni, idem per gli avverbi in -ni (la pron. può essere a sé: masayume)
♠ ama- → pronuncia che è solo prefisso/compare solo a inizio parola
♦ -ri → pronuncia che è solo suffisso/compare solo a fine parola
mit.tsu = みっつ (scritto 三つ) → la pronuncia del kanji termina in “tsu piccolo” (っ)
♦ mi+ → come il precedente (ma l’okurigana non è specificato)
♠ (nan) → pronuncia che si trova in poche parole ma abbastanza comuni
♦ [BAI] → pronuncia di secondaria importanza che potete anche non ricordare
♠ +++ → ho trascurato delle pronunce che vale la pena controllare
♦ * → pronuncia irregolare/non ufficiale, p.e. (-ri)* che è bene sapere (se non ha le [...])
♠ # → kanji per cui ho trascurato delle pronunce di scarsa importanza
♦ !! → il kanji possiede una pronuncia irregolare (identificabile o no)
♠ ! → il kanji compare in un composto importante in cui un altro kanji ha pron. irregolare
♦ ° → semplice rimando che lega un significato a una pronuncia (ma non viceversa)
♠ ¹,² → rimandi che legano strettamente significato e pronuncia
NB! La freccia “→” nell’elenco di kanji indica che il significato che segue deriva dal precedente

A proposito degli ultimi punti…
Una pronuncia irregolare identificabile implica, in genere, che l’altro (o gli altri) kanji nel composto abbiano pronuncia regolare. P.e. 手 possiede pronuncia irregolare identificabile in “jouzu“, mentre la pronuncia dei kanji in 今日 kyou (oggi), non è chiaramente identificabile per nessuno dei due. Le pronunce irregolari sono molte proprio perché si tratta di kanji di base, andando avanti diminuiranno (e in generale avremo anche meno pronunce regolari).
Ho pubblicato una lista dei composti con pronuncia irregolare di (almeno) un kanji che è bene sapere (116 secondo il ministero dell’istruzione). Prima o poi la amplierò. Ho usato dei riferimenti nella lista per chiarire cosa va imparato prima e cosa dopo (non è detto che una parola con pronuncia irregolare che contiene un kanji del primo anno vada imparata subito. P.e. 弥生 , Yayoi, contiene 生 , ma non serve certo impararlo subito).
Dove dico di “controllare” altre pronunce, mi riferisco ad usare un programma (gratuito) come tagaini jisho o zkanji.
Per lo studio vi consiglio l’uso di un programma SRS come Anki che vi permette di creare “mazzi di carte”, flashcard, “virtuali” e studiarle con la giusta, studiata tempistica per ricordarle al meglio (il programma decide quando riproporvi vecchie carte e quando proporvene di nuove. Non siete nemmeno obbligati a crearvi un mazzo: potete scaricare quelli creati da me, con Anki o da questa pagina.
In tagaini jisho è integrato un programma simile (un po’ meno evoluto… non potete scaricarvi alcun mazzo già pronto, ma vale la pena dargli un’occhiata).

About these ads

14 pensieri su “Kanji del 6° anno (181字)

  1. Pingback: Annunci – i 181 kanji del 6° anno | Studiare (da) Giapponese

  2. Sei cattivo, ma ti voglio bene ugualmente, nasconderci una cosa del genere.
    Grazie, sto lavorando su quello che mi hai dato ma sto usando questi tuoi lavori come riscontro, sono perfetti!

  3. ecco la seconda: kanji 941 conlcusione digitazione di fretta!
    lo faccio anch’io un sacco di volte quando corro.
    La terza invece è sul kanji 982 ho vestire;…….questo è un errore vero?
    non è uno strano modo di parlare che non ho capito io!

    • No, il secondo è giusto, vuol dire che ho (=ottengo) i significati che seguono: vestire, adornare, ecc.
      Purtroppo devo continuamente cercare di sintetizzare al massimo perché se no ogni riga della tabella viene enorme e alla fine viene fuori brutto italiano come qui^^

    • A parte l’idea discutibile di indirizzarti ad altri siti… qui ci sono i primi 1006 kanji non solo questi (te ne sei accorta sì?)
      http://studiaregiapponese.wordpress.com/kanji-per-anno/
      Con 1000 kanji puoi leggere l’80% dei kanji che si trovano sui giornali.

      Ma se li vuoi tutti… e in italiano, non c’è sito decente dove guardare.
      Su wikipedia ne trovi 2000 circa e tutti tradotti, ma le pronunce sono “scelte” in modo ORRENDO, da qualcuno che non sapeva nulla di kanji.
      L’unica possibilità è comprare un dizionario di kanji come il dizionario maxi degli ideogrammi (di Marina Speziali, della Vallardi) da 2136 kanji
      http://kuroimanekineko.blogspot.it/2012/02/libri-libri-e-ancora-libri-secondo-atto.html
      Se ti va bene l’inglese cerca su internet il Kanji Leraner Dictionary (curato da Halpern) è il miglior dizionario secondo me.

      • Sai che stavo per comprare l’altra settimana il maxi dizionario della Vallardi (economico come sempre a 29 €)? ma provo più gusto a fare un passo dopo l’altro sulle tue pagine ed entrare a fondo su ciascun kanji e secondo me aver raggiunto una fluidità d’uso sia di forma che di pronuncia per i primi 1000 kanji è già un bel punto di partenza per fare successivamente il salto di qualità sugli altri 1000 ;)

        • Grazie del commento… sai, ho iniziato a lavorare a questi elenchi prima della pubblicazione di quel dizionario e temevo che una volta uscito nessuno avrebbe più badato ai miei elenchi…

  4. Questa sera studio i kanji del 6° anno, non e’ che gli altri gli ho imparati tutti, ma memorizzo quelli che mi sembrano piu’ utili o interessanti per me,poi piano aumenteranno. Ti ringrazio tantissimo. ジュリアーノ

    • Studiare già i kanji del 6° anno è correre un po’ troppo… è vero che un kanji basilare, come “fiume” magari, si usa in meno occasioni rispetto a kanji più avanzati e complessi, ma non si tratta di poi così tanti casi… cioè non ci sono così tanti kanjii dei primi anni che tutto sommato puoi saltare… o comunque non sono in numero sufficiente da giustificare una tale velocità nell’affrontarli. Ti consiglio di tornare agli elenchi più basilari e rinforzare la conoscenza di quei kanji piuttosto che proseguire senza averli fissati bene in mente…

Fatti sentire! (ノ ° Д°)ノ

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...