Eccovi l’8° post di esercizi per imparare l’hiragana!

L’immagine sotto vi riporta come sempre l’ordine dei tratti della…“MA-gyou”  (ま行)

MA MI MU ME MO
ま み む め も

Vi ricordo, come sempre, gli esercizi da fare:

1. Provate a leggere queste righe da sinistra a destra e da destra a sinistra! Se vi riesce bene, cercate di aumentare la velocità

2. Quando sarete abbastanza bravi e veloci (non dei fulmini, deve essere un normale ritmo di lettura) provate a leggere anche in verticale, dall’alto in basso e dal basso verso l’alto le varie colonne.

Jaa, renshuu shimashou ka?! (ci esercitiamo?!)

Ordine rispettato:

まみむめも
みむめもま
むめもまみ
めもまみむ
もまみむめ

Ordine non rispettato:

めみもむま
まもめみむ
むもみめま
もめまむみ
みむめまも

Combinazioni di 10 kana:

もめまみむめみまもむ
みめもまみむめむもま
もまもみめむまみめむ

Esercizio misto!
…ovvero combinazioni di più kana presi da tutte le serie, comprese le nigorizzate e maruizzate, viste finora!

あのはうみべだがたぽつので
ただもうふいうことでぴすの
そうむだぼがきけなまいのか
ぐずめぐずしぶないでねえも
せぬだでのいちじとかめえば
そうじでもしたいなのだがさ
すごくずうずぶうしいなほぼ
かぜがいちばぬですものねえ
かのうせいがたかいですかむ
いくのかいかないのかぱがに

Parole composte da kana delle gyou (righe) viste finora:
nb. Facoltative, come al solito, ma vi consiglio di imparare quelle del ripasso (-_^)

Kana (Kanji) – Significato

Già visti, ma da ripassare!
あの (彼の) – (kanji praticamente non usati) quello (oggetto visibile, lontano da parlante e ascoltatore; riferimento a qualcosa di generico di cui si è appena parlato, noto a parlante e ascoltatore)
その (其の) – (kanji usati di rado) quello (oggetto visibile, vicino all’ascoltatore; riferimento a qualcosa di generico che potrebbe non essere noto sia al parlante che all’ascoltatore)
この (此の) – (kanji usati di rado) questo (oggetto visibile, vicino al parlante; riferimento a qualcosa di generico che il parlante ha appena detto/introdotto nella frase)
なに (何) – che cosa?, cosa? (pronome interrogativo)

はは (母) – “mia madre”, usato parlando della propria madre con persone esterne alla famiglia, mai per parlare della madre altrui
ちち (父) – “mio padre”, usato parlando del proprio padre con persone esterne alla famiglia, mai per parlare del padre altrui
ふぼ (父母) – padre e madre, i genitori
ぱぱ (パパ) – papino (solo per rivolgersi direttamente a lui)
まま (ママ) – mammina (come sopra); tuttavia mama-san è la proprietaria, o responsabile, di locali “poco raccomandabili” (cabaret club, snack bar,…)
もも (桃) – pesca; momo-iro (color pesca) indica il rosa, non l’arancione delle pesche^^
はっぱ (葉っぱ) – foglie, plurale di 葉(は)foglia
ふともも (太もも) – cosce (termine colloquiale, spesso allusivo)
むね (胸) – petto (in senso generico); seno
もち (餅) – (gen. in kana) il mochi, riso cotto che lavorato assume l’aspetto di una mozzarella filante, si usa in gen. per i dolci
ごみばこ (ゴミ箱) – cestino (hako→bako) dell’immondizia (gomi)
おみまい (お見舞い) – visita, intesa come “visita a un malato”, in ospedale o a casa sua… almeno sopravvive in questo tipo di espressioni e…
しょちゅうおみまいもうしあげます (暑中お見舞い申し上げます) – “Le invio i miei saluti nel pieno della calura (estiva) (暑中 = しょちゅう = shochuu)” (espressione usata per le cartoline tipicamente inviate d’estate, ma non come le nostre cartoline, sono in genere più formali^^)

じゃあ、またな
Jaa, mata na (Be’, alla prossima, ok?!)

13 thoughts on “Imparare l’hiragana: la ま行

  1. piccolissimo errore da segnalare 🙂
    Ultima riga dell’esercizio con l’ordine rispettato:l’ordine non è rispettato ^^
    Comunque faccio queste segnalazioni sperando di aiutare a migliorare ulteriormente il tuo lavoro senpai ^^ non sono assolutamente da prendere come critiche 🙂

    1. Fatto.
      …ti ho sempre detto che fai benissimo a segnalare. E’ ovvio che tutto questo lavoro non potesse essere privo di errori di distrazione come questo, due kana invertiti qua, un kana in più là… e mi spiace, ma se ci sono segnalazioni si può rendere il tutto perfetto ^__^

  2. E siamo arrivati al ま行, avrei voluto aver già finito l’hiragana, e magari anche il katakana, in un’altra situazione credo che ne sarei stata capace, sono più o meno 100 kana e un mese è più che sufficiente, peccato ci sia di mezzo la scuola, che toglie sempre più tempo al giapponese e alle mie altre passioni. Oh, be’: prima o poi finirà 🙂
    Intanto ti ringrazio tantissimo per l’aiuto che mi da’ questo sito, pienissimo di consigli e dritte che rendono il giapponese più vicino e meno difficile e ti ringrazio anche per l’impegno che metti in quello che fai: si vede che ci tieni e la tua disponibilità e attenzione rendono speciale questo blog. どうもありがとう 🙂

    1. Se mi permetti un altro consiglio… datti un tempo, molto breve (ma precisissimo) per lo studio dei kana. Ad esempio 15 minuti al giorno… o anche solo “ogni volta che vai in bagno”. Funziona incredibilmente bene (ci ho imparato 100inaia di kanji^^;; ).
      Punto 2, non metterti lì con carta e penna. Sa troppo di studio. Stampa i pdf che trovi nell’indice per lo studio dei kana. Ritaglia e gioca a indovinare il retro del fogliettino (su un lato hai il kana, sull’altro la pronuncia).
      Non devi nemmeno aver già finito i kana. Se ne trovi uno che non sai lo giri, leggi la pronuncia e provi a indovinarlo la volta dopo… 15 minuti di gioco così è un sacco di studio, vedrai, e non è poi così noioso come si crede.

      Grazie mille dei complimenti al blog ^__^ Se puoi passaparola a chi conosci, su internet e non, riguardo all’esistenza del blog… siamo ancora così poco conosciuti purtroppo^^

      1. grazie dei consigli: l’idea del memory per i kana è molto carina ma sono anche fortunata: scrivere intere righe di sillabe lo trovo rilassante! (lo so, sono strana… ;)) però è verissimo che se si trova un modo divertente e sistematico per allenare la memoria, diventa tutto più facile: ad esempio mi sono fissata col giochino che hai suggerito tu, kana invaders: troppo carino ^^

    1. I kana non sono stati pensati e costruiti a tavolino. Sono l’evoluzione della scrittura veloce di alcuni kanji con lo stesso suono, quindi si scrivono in un certo modo perché il kanji corrispondente si scrive in un certo modo.

  3. il giapponese è senza dubbio difficile ma per me studiare ogni giorno 5 10 kana e imparare nuovi termini sotto ogni gyou
    è molto divertente adoro questo hobby che ho coltivato;
    )

  4. E oggi ci studiamo la riga del Ma seguita a ruota dal trio degli Ya per poi andare a fare un ripasso intensivo su Kana Invaders! xD
    Questo sito è una benedizione e chi l’ha creato è da benedire. Senza tutto questo forse mi sarei arreso ancora prima di tentare.
    ありがとう ございます!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.