Il Giappone paese icona della tecnologia… se è vero che la tecnologia ci deve semplificare la vita ovviamente non poteva mancare un “controller” tipo video-gioco per pulire la casa…
eh già, dopo le ciabatte e la tutina da bambino con le frange in microfibra parliamo ancora di pulizie, ma questa volta sono proprio pulizie intelligenti!
Stiamo parlando di due prodotti che tutte le donne e tutti i videogiocatori vorrebbero avere!

sugoi-mop-and-trash-can

Forse potete immaginare cosa siano, ma non li avete ancora visti in azione!

Sugoi Mop (lett.: incredibile straccio) e GomibaGo! (un gioco di parole tra ゴミ箱 gomibako, cestino dei rifiuti e la parola inglese GO = andare) sono due nuovi dispositivi telecomandati che consentono di fare le pulizie rimanendo comodamente seduti sul proprio divano…

Prima che crediate ad uno scherzo sappiate che Sugoi Mop e GomibaGO! sono davvero in vendita sull’amazon giapponese per circa 15 euro l’uno.

Ma non è finita! C’è anche MOKORO, altro gioco di parole, stavolta tra MARIMO 毬藻 (che stando ai kanji significa palla di alghe ma in effetti è una varietà di alga che cresce sfericamente) e コロコロ KOROKORO (onomatopea riferita a qualcosa che rotola).

mocoro

Quella in foto è proprio la suddetta palla di pelo (rosa, arancione o verde) alimentata con tre batterie AAA rotola per la stanza raccogliendo per voi la polvere!
Costa circa 40 euro (5 euro i ricambi di tessuto esterno) e sarà disponibile a partire dal… 14 febbraio (per San Valentino?! Certi giapponesi non ci sanno proprio fare… XD).

Potrebbero essere solo dei gadget ma bisogna ammettere che l’idea è interessante… ma ho l’impressione che, come giustamente dice il sito da cui è tratto questo articolo, di questo passo finiremo come nel film d’animazione “wall-E”: troppo pigri per riuscire a muoverci, seduti in poltrona pensando solo a bere e mangiare… possibilmente bibite giapponesi e hamburger tipo McDonald (o sue strane varianti!)

4 thoughts on “Stranezze giapponesi (12) – e-cleaning, le pulizie intelligenti(?)

  1. già… lo dico sempre… è vero che la tecnologia ci semplifica la vita ma (oltre al problema della pigrizia e conseguentemente dell’obesità dilangante) se un giorno manca la corrente siamo tutti persi… 😉

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.