Lo sapevate? – I tanti nomi del Giappone

MartinBehaim1492

Lo sapevate? Sapevatelo! …diceva il buon Guzzanti in Rieducational Channel. Ecco allora che inauguriamo una rubrica del genere, con brevi informazioni sul Giappone, poco note ai più. Oggi parliamo dei tanti nomi del Giappone, perché se dobbiamo partire da qualche parte, un argomento così, sul Giappone in generale, mi pare il più ovvio…

Wa? Yamato? Nihon? …Japan?

Il nome più antico del Giappone è 倭 wa (o 倭国 wakoku, con l’aggiunta del kanji di “nazione”). Il termine fu usato a lungo, almeno fino all’ottavo secolo, sia in Giappone che in Cina e Corea, ma molto probabilmente nacque come termine dispregiativo, poiché in Cina fin dal secondo secolo è riportato con il significato di “sottomesso”, “docile”, dato che rappresenta una persona piegata o che si piega. Il riferimento era probabilmente alla bassa statura dei giapponesi o alla loro abitudine a inchinarsi.

Dall’ottavo secolo però in Giappone il termine non fu più gradito e fu rimpiazzato con un altro carattere, letto sempre “wa”, 和, un kanji che porta con sé significati molto più positivi (essenzialmente “armonia”). Spesso poi è riportato insieme al kanji di “dai” 大, cioè “grande”; scritto quindi 大和 non si legge però “dai-wa”, ma alla giapponese: Yamato. Si ritrova tutt’ora in espressioni come 大和魂 yamatodamashii, spirito giapponese, e 大和撫子 yamato nadeshiko, perfetta donna giapponese. L’origine del nome yamato non è nota per certo, anche se potrebbe essere collegata al termine “porta delle montagne” (山戸) o a un altro nome con cui la Cina indicava il Giappone, 邪馬台, che letto alla giapponese diviene “yamatai”.

Ad ogni modo il nome più diffuso per il Giappone, come sappiamo, è Nihon, perlomeno in Giapponese. Questo nome ha avuto origine in Giappone, ad opera di un imperatore che scrisse all’imperatore Cinese, definendo il Giappone come “origine del Sole” (la stessa idea alla base del nostro termine “Sol Levante”). Questa espressione, 日の本 hi no moto, scritta a  la cinese diviene 日本 nihon. Il nome fu adottato anche in Cina, con la pronuncia cinese dei kanji: rìběn.

Il nome ufficiale del Giappone, usato in contesti formali, aggiunge in effetti il kanji di “paese”, “nazione”, divenendo quindi 日本国 rìběnguo in cinese …o meglio “ji pen guo”, se vogliamo renderne la pronuncia in modo più fedele. Questo termine fu importato dalla Cina grazie a Marco Polo. Lo ritroviamo, come Cipangu, nel resoconto dei suoi viaggi e nella mappa di Fra Mauro, considerato il più grande cartografo del medioevo (datata 1457).

zipangu jipanguDa cipangu o jipangu (o zipangu, le trascrizioni sono molte) avremmo poi ottenuto i termini che indicano il Giappone in occidente, Japan, Japon, Giappone… Va però detto che il termine olandese Yatpun (letto ja-pun e quindi molto simile a japan) potrebbe essere venuto dal cantonese 日本 yat boon, per cui l’origine non è del tutto certa.

Per concludere torniamo un attimo a Nihon. Sicuramente avrete presente che come aggettivo di solito diciamo “nipponico” e usiamo “nippo-” come prefisso. Perché?

La pronuncia nippon per gli stessi kanji di 日本 nihon è usata in contesti abbastanza normali (più popolare in ambienti militari/eschi del passato e ancora nello sport e in determinati nomi). Richiama uno spirito più nazionalista, possiamo dire… ma è decisamente in disuso in ogni ambito, come riporta  A Frequency Dictionary of Japanese

nihon to nipponBene, spero che il primo articolo vi sia piaciuto… alla prossima!  ヽ(=´▽`=)ノ

9 pensieri su “Lo sapevate? – I tanti nomi del Giappone

  1. Grazie, spero che siano sempre interessanti come questo, Conoscere cose del Giappone e dei Giapponesi della loro vita di tutti i giorni è un qualcosa che mi ha sempre affascinato, non si può fare affidamento certo su anime e drama! Anche se molte cose sono veritiere anche lì….

    Liked by 1 persona

  2. Casualmente in questo periodo sto leggendo la “Storia del mondo in 12 mappe”, un bel mattone di notizie storiche e cartografiche comunque interessantissime.
    Capita dunque a fagiolo questo tuo articolo, che spiega perché sulla bellissima mappa di Waldseemuller (circa 1507) il Giappone si chiami “Zipangri”. La mappa tra l’altro è importante (per gli americani, non per i giapponesi) perché per la prima volta viene usato il nome “America”. Il ritrovamento è di pochi anni fa: http://ilfattostorico.com/2012/07/07/ritrovata-una-rara-mappa-di-waldseemuller/.
    Grazie mille.

    Mi piace

      • Non ho capito la domanda, comunque ZIPANGRI è riportato nel testo del libro perché sulla riproduzione della mappa è troppo piccolo e non si legge. Dice anche che curiosamente il Giappone è rappresentato molto più a nord della sua posizione effettiva.
        Ci sono altre mappe nel libro e le uniche in cui i nomi sono leggibili riportano IAPON o IAPAN, ma sono mappe fatte dopo il 1600.
        C’è anche una mappa coreana del 1400 (si chiama KANGNIDO) che pare sia di grande importanza storica per l’epoca, ma è tutta scritta in ideogrammi illeggibili e non so come era chiamato il Giappone.

        Mi piace

        • Nel senso che zipangri “non mi suona” e sebbene lo abbia visto citato in rete mi chiedo da dove sia originato il nome… magari una “u” scritta con dei fronzoli ha indotto qualcuno a leggere come spezzandola r+i? Il fatto che l’origine di zipang è abbastanza chiara, come si legge nell’articolo, mentre quel ri finale in zipangri non è chiaro da dove venga. Sai qualcosa in proposito?

          Mi piace

        • Non so dirti l’origine di “Zipangri”, ma so che a quei tempi comporre una mappa voleva dire cercare un punto di equilibrio fra centinaia di vecchie mappe magari poco leggibili e centinaia di resoconti di viaggio dei nuovi esploratori, spesso di nazionalità diverse. Che un nome venga storpiato fino a essere irriconoscibile è normale, soprattutto se si tratta di una terra remotissima e fuori dagli interessi del momento come il Giappone nel XV-XVI secolo. Più tardi con i viaggi a est pare che tutti fossero d’accordo nel chiamarlo IAPAN o IAPON.
          A questo punto per me è partita la caccia ai vecchi nomi del Giappone, e lavorando di ingrandimento fra le mappe di Wikipedia (https://it.wikipedia.org/wiki/Planisferi_del_XVI_secolo) ho scoperto:

          ZAMPAGU in Bernard Sylvanus, 1511
          ZIPARGI in Peter Apianus world map (1520)
          ZIPANGRI in in Harleian Worldmap o Mappamondo Dauphin (1547)

          Chi ne trova altri? 🙂

          Mi piace

この記事へのコメントをどうぞ! ヾ(。>﹏<。)ノ゙✧*。

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...