pillole di giapponese 02

Di nuovo benvenuti al mini-corso di “Studiare (da) Giapponese”, Pillole di Giapponese: il giapponese a piccole dosi! 😉

Oggi continuiamo a parlare di scrittura giapponese, cercando di capire un po’ meglio cosa sono hiragana e katakana.

  1. I caratteri di ひらがな hiragana e カタカナ katakana sono un po’ come il nostro alfabeto; come per le nostre lettere, ogni carattere ha un suono ma non un significato.
  2. Per ogni carattere hiragana c’è un katakana con aspetto diverso ma lo stesso suono! Sono un po’ come i nostri corsivo e stampatello: ℊe G sono simboli diversi ma con lo stesso suono. È la stessa cosa per あ (la “a” dell’hiragana) e ア (la “A” del katakana).
    Di solito però non usiamo insieme corsivo e stampatello, mentre capita di trovare hiragana e katakana nello stesso testo, a volte perfino nella stessa parola! P.e. ゴム keshigomu, gomma (per cancellare) è una parola fatta da kanji (消), hiragana (し) e katakana (ゴム). Questo perché hiragana e katakana hanno usi molto diversi.
  3. (Quasi) tutti i caratteri di hiragana e katakana corrispondono a una sillaba!

ひ hi ら ra が ga な na
カ ka タ ta カ ka ナ na

Fanno eccezione le vocali e il suono N che hanno anche un carattere tutto loro! Esistono cioè dei caratteri per na, ni, nu, ne, no, ma anche dei caratteri per le vocali e uno per la N!


Volete imparare hiragana e katakana?

Hiragana e katakana non devono essere imparati tutti all’inizio prima di cominciare un corso, li si può imparare (partendo dall’hiragana) mentre si affrontano le prime lezioni (dividetevi il lavoro in modo di farcela in 2-3 settimane). In teoria per imparare i kana basterebbero delle tabelle, e potete cominciare subito, volendo, dalla sezione Giapponese nel menù del sito. Va detto però che “da soli” non è un’impresa facile, in particolare non scordare quel che avete imparato…

Se volete imparare i kana (e non scordarli più), possibilmente divertendovi e imparando nel frattempo anche un sacco di altre cose interessanti sul giapponese, il metodo più efficace è sicuramente quello del mio libro KANA.

Perché preferire KANA?

KANA usa diversi approcci allo studio dei kana: perché ciascuno di noi è diverso e può trovare più semplice memorizzare i kana tramite dei disegni, o dei vocaboli, o delle storielline buffe, con esercizi di lettura o di scrittura… e così via.

…ma KANA non è solo caratteri!

Contiene un’utilissima introduzione alla lingua giapponese (di quasi 70 pagine!) con tutte le risposte ai tipici dubbi che gli studenti si ritrovano ad avere; inoltre è ricca di particolari e curiosità che rendono il giapponese una delle lingue più affascinanti.
Ma non tutti vogliono leggere tutte quelle pagine! Per questo *in più* c’è anche una mini-introduzione che condensa solo l’essenziale!

Gli articoli di questa rubrica sono raccolti nella pagina Pillole di Giapponese.

Fatti sentire!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.