McDonald’s (Japan), o come è meglio noto in Giappone, マック makku, ha appena lanciato, solo per il Giappone, una sua interpretazione della classica crostata alla crema. Dove sta la gaffe? Nel nome facilmente fraintendibile… da chiunque non abbia un animo assolutamente puro.

Come me ad esempio… (。・・。)(。>﹏<。)(〃ω〃)(//∇//)

Un articolo un po’ diverso dal solito oggi… Continuate a leggere se volete vedere come prendo un argomento divertente, con tanto di sottintesi sessuali, e lo trasformo in una lezione di giapponese!

Quindi a ben pensarci, non poi così diverso dal solito. (^.^)ゞ

Il dessert in questione non sembra una crostata (pie), anzi. Avete visto la foto?Personalmente non mi ha convinto il coro di voci che in questi giorni si stanno levando su YouTube e non… Engrish?! Una gaffe pazzesca?! Francamente mi sembra che questa “svista”(?), l’uso di questo riferimento sessuale assolutamente noto anche in Giappone, sia stato del tutto volontario, un modo furbo per far parlare di sé.

Sì, sì, クリームパイ (kuriimu pai), dall’inglese cream-pie, vuol dire “crostata alla crema”. Ma non solo. In Giappone come negli USA. Il termine è noto a chiunque abbia un computer…

E dato che è noto, non starò a postarvi delle immagini… (´ε`;)ウーン…

Perché penso non sia una gaffe? Be’, considerate che l’espressione in questione, cream pie, è preceduta da 大人の otona no (lett. “degli adulti”), quindi per la precisione il prodotto si chiama: 大人のクリームパイ otona no kuriimupai.

Sì, si usa spesso e innocentemente il termine 大人の otona no parlando di “dolci che possono piacere anche agli adulti”, gen. nel senso di “anche agli uomini”. Difatti gli adulti, e in particolare gli uomini, non amano, tradizionalmente, le cose troppo zuccherate… Così 大人の味 otona no aji (sapore), 大人のチョコレート otona no chokoreeto (cioccolato), ecc. sono termini usati in riferimento a cose un po’ più amare, con il cioccolato fondente/dark, ecc. o che comunque piaceranno solo agli adulti perché amari, piccanti o dal gusto forte…

Si dice a volte parlando di caffè e birra, ma anche di certi piatti, magari a base di goya (una specie di cetriolo amaro, molto usato in Giappone) o piatti con molto aglio o 漬物 tsukemono (i sottaceti alla giapponese)…

Ma… è anche vero che 大人の時間 otona no jikan, il tempo degli adulti, e 大人のおもちゃ otona no omocha, i giocattoli degli adulti, fanno pensare immediatamente al sesso. Il primo dei due può anche riferirsi a un semplice relax da adulti, per esempio, ma comunque, di norma

Non solo! Se si passa al “quasi-Inglese”, tanto amato in Giappone, e si traduce 大人 otona si ottiene アダルト adaruto (dall’inglese “adult”) …che non si usa per dire “adulto” in gen. è piuttosto il prefisso per tutto ciò che è a sfondo sessuale… e difatti usando アダルトの al posto di 大人の i risultati su google cambiano. Drasticamente.

Insomma, voi che ne dite? È solo una mia impressione? (´ε`;)ウーン… A pensar male si fa peccato, ma…

Siete ancora scettici?

Veniamo all’argomento più forte. Se è solo una mia impressione, com’è che la pubblicità usata per lanciarla non parla altro che di “essere riempita”? Sì, sì, 満たされる mitasareru ha anche un uso figurato per cui corrisponde all’inglese «to be/feel fulfilled », sentirsi realizzati, felici, come se la propria vita fosse pregna di significato, ma, di nuovo, è una bella coincidenza!

Il video di presentazione, che trovate qui sotto con la traduzione subito a seguire, vede protagoniste due colleghe, una collega più giovane (kouhai) e la sua senpai (una specie di “tutor” non ufficiale). Provate a giudicare voi stessi dal contenuto, se si è trattato di una gaffe o di un gioco di parole decisamente audace

K: Quella “cream-pie” (di cui parlavi) è davvero così buona?
S: Anche di più, vieni riempita/…La tua vita sarà pregna di significato.
K: “Riempita”?/”Pregna”? [da qui in poi do solo la trad. letterale]
S: Non sei stata (mai) riempita eh…
K: (No,) mi scusi…
K: Scusi… [l’idea è “non capisco, mi spiace”]
S: Se la mangi (anche solo) una volta, vieni riempita.
[il negozio è chiuso]
K: Senpai, che facciamo?
S: Un adulto che farebbe? Vuoi vedere com’è la vita degli adulti?
K: Eh? Posso vedere…?
S: (Al tassista) TAXI! Al più vicino McDonald. (Alla giovane collega) La cintura.
K: Mi scusi
S: (slogan) Una cream-pie che riempie gli adulti [che li fa sentire realizzati …?]
K e S insieme: Ah, (questo significa) essere adulti… [Aah… è questo il mondo degli adulti…]

Di nuovo, a pensar male si fa peccato, ma di solito ci si azzecca.

Fatti sentire!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.