Japanese Language Proficiency Test

shinu ki deQuesta pagina sarà un indice delle pagine dedicate al JLPT, abbreviazione che sta per Japanese Language Proficiency Test e indica il 日本語能力試験  (Nihongo Nōryoku Shiken), un test che si svolge ogni anno, due volte all’anno, in vari paesi del mondo, ma una volta sola all’anno nel caso dell’Italia (contemporaneamente in 3 città: Milano, Roma e Venezia), e permette di ottenere una certificazione ufficiale sulle proprie conoscenze di Giapponese.

DATA DEL TEST PER IL 2014 →  7 Dicembre 2014
SEDI →  MILANO, ROMA, VENEZIA
MODULI ORDINABILI DA →  verso fine Maggio
L’ISTIT. GIAPPONESE A ROMA RISPEDISCE I MODULI: inizio Luglio → metà Settembre
SCADENZA PER ORDINARE I MODULI →  10 Settembre ← esame del 2013
SCADENZA PER SPEDIRE I MODULI E PAGARE IL BOLLETTINO →  18 Settembre

I moduli si possono richiedere a questo indirizzo o andando sul sito dell’Istituto giapponese di cultura in Roma, sezione Lingua, cliccando “richiesta moduli”.

I moduli dovranno essere compilati in ogni parte, corredati di due foto-tessera INCOLLATE e non spillate, e accompagnati dalla ricevuta del bonifico che attesterà l’avvenuto pagamento della tassa di esame.

La quota di iscrizione per l’esame 2014 sarà ufficializzata in seguito. (Per l’esame 2013 e’ stata di € 50,00 (cinquanta/00) per i livelli N1, N2, N3 e di € 45,00 (quarantacinque/00) per i livelli N4 e N5)

Il pagamento va effettuato SOLO tramite Bonifico Bancario o Postale intestato a: ISTITUTO GIAPPONESE DI CULTURA
IBAN: IT 02 I 02008 05177 000400829683
Indicando come causale SOLO il COGNOME e il NOME del candidato

Entro metà novembre si riceve l’Examination Voucher.
Con questo voucher, un documento di identità valido e il materiale per sostenere l’esame (matita, gomma e temperino) dovrete presentarvi alla sede d’esame per sostenere il test.

Le sedi di esame possono variare di anno in anno. Per il 2013 erano queste:
Roma:
Università degli Studi La Sapienza , Studi Orientali – ex Caserma Sani, in Via Principe Amedeo 182 B (MAPPA)
Milano
: Università degli Studi di Milano – Polo di Mediazione Interculturale e di Comunicazione, P.zza Indro Montanelli, 1, 20099, Sesto San Giovanni (MAPPA)
Per sostenere l’esame a Venezia,  bisogna rivolgersi all’Università Ca’ Foscari

N.B. – Man mano verrò sostituendo i link a siti inglesi con mie pagine/post personali.
Amplierò questa pagina scrivendo dettagli vari su scadenze, date, ecc. per il JLPT 2014. Nel frattempo per informazioni potete controllare il sito dell’istituto di cultura giapponese, jfroma.it o andare al sito ufficiale del JLPT (in inglese e, ovviamente, giapponese).

INDICE

About these ads

68 thoughts on “Japanese Language Proficiency Test

  1. Ciao! Ho iniziato lo studio da autodidatta qualche anno fa, ma l’ho poi abbandonato per mancanza di tempo (causa studio!). Vorrei riprenderlo e magari provare il test, ma non ho ben capito come funziona. Ho dato un’occhiata al sito ufficiale linkato in questo post, ed ho dedotto che il livello adatto a me sarebbe N5 (quello easy). Però non so proprio da dove partire (per la preparazione, studio etc .. ) ! Consigli? :)

  2. Ciao a tutti! mi sono arrivati i moduli d’iscrizione, ma non ho idea di cosa mettere nel luogo/scuola dove ho studiato! io studio da autodidatta, insomma, non credo si possa scrivere!

  3. Rispondo qui alla tua domanda
    Per prima cosa vai sul sito del jlpt, cioè http://www.jlpt.jp/e/
    Lì puoi fare un’anteprima del test o scaricare del materiale (con tanto di risposte) per quello stesso test di prova.
    http://www.jlpt.jp/e/samples/sample09.html
    o qui (penso sia lo stesso materiale, spezzettato)
    http://www.jlpt.jp/e/samples/sample12.html

    Scaricato il materiale per l’N4 vedi come ti sembra, quale dovrebbe essere il livello.

    Io personalmente ho usato più che altro il kanzen master… da quel che ho visto è il più difficile (il libro di vocabolario dell’N2 ricordo che conteneva il doppio delle parole della serie soumatome).
    Tuttavia ritengo che uno valga l’altro se l’obiettivo è semplicemente passare.
    Dipende semmai da te, da che tipo di studente sei, diligente o no, da che cosa vuoi da questa fase di studio… p.e. la serie soumatome è fatta di bei testi, considera l’obiettivo del test, sì, ma anche l’aspetto culturale, l’importanza di non annoiare, la gestione del tempo di studio (in genere pui finire un libro per N2 o N1 in 2 mesi).
    kanzen master è da sempre la serie più seria… ma questo non significa miri al test, direi che supera sempre il livello del test, per esempio con i vocaboli. Le letture invece sono molto simili a quelle del test, il soumatome si prende qualche libertà in più.

    Ai livelli n4-5 c’è meno scelta però, perché c’è meno richiesta. Questo test è pensato per cinesi e asiatici, tra i quali nessuno mira a fare i primi 3 livelli, partono tutti dall’n2 o mirano direttamente all’n1 (considera che oltre a essere studenti più diligenti, sanno già i kanji!).

    Ti posso consigliare quel che avevo consigliato a mio fratello per iniziare, uno dei pochi che ho visto e l’unico che ho apprezzato… la serie si chiama
    にほんごチャレンジ
    nihongo charenji (challenge, sfida)
    ci sono 3 volumi: grammatica+letture, parole, kanji
    Vale la pena prendere il primo e forse il secondo, per i kanji io ti consiglierei di far da te, ma vedi tu.

    Forse puoi cavartela con il tanki master, ma un libro tutto in uno a più alti livelli è impossibile (io l’ho usato per ripasso), sinceramente non so al livello n4 come possa essere.

    Per quel che riguarda test autentici, li trovi nel libro originale del jlpt:
    http://www.jlpt.jp/e/reference/books.html
    Anche quelli della serie 日本語能力試験予想問題集 (copiaincolla in google immagini e capisci subito dalle copertine quale è la serie in questione) hanno domande fedeli al test originale… ma SOLO quelle e le risposte, non contengono spiegazioni.

    • Ecco 日本語チャッレンジ è proprio una di quelle serie su cui sto studiando, l’ho usata per ripassare la grammatica e adesso mi ci sto trovando benissimo anche con i kanji e il libro inerente ai vocaboli, però logicamente la paginetta degli esercizi è quella che è. Ho già preso il 日本語能力試験予想問題集 n5 e n4 ma per essere libri ufficiali sono davvero scarni e piccoli, un po’ come il 短期マスター che sto usando ora, ci sono così poche pagine e domande che mi sembra più che altro che siano stati fatti per dare un’idea generale di come sia strutturato l’esame e non per preparare alle eventuali difficoltà del test. Questa cosa mi ha un po’ delusa, e per una persona come me che ha bisogno di sbattere la testa ed esercitarsi davvero non bastano come libri.

      Cercando online qualcosa della serie kanzen master… praticamente per l’N4 ce n’è solo uno (almeno sul sito dove sto guardando), meraviglia! Dicevi che la parte delle letture è più vicina al test reale, la parte sull’ascolto invece come ti è sembrata?
      Ah un ultima cosa, secondo te i libri dei vecchi esami (quando l’N5 era il livello 4 e l’attuale N4 era il 3) vale la pena prenderli come eserciziari? Ho visto un libro che penso riporti le domande uscite nei test del vecchio livello 3 che vanno dal 2004 al 2006. Tu che dici sono effettivamente utili o faccio prima a ripassare vocaboli e kanji a go-go su anki? Ho paura di buttare via tanti soldi per nulla… Scusami per le tante domande e grazie di nuovo!!

  4. Il link che ti ho dato alla fine corrisponde ai testi ufficiali (e quelli sono piccolini).
    日本語能力試験予想問題集 invece è una diversa serie, non ufficiale, ma molto molto vicina, secondo me. Nel caso dell’N1, che ho, il libro è grosso il doppio di quello ufficiale (che ho).

    Per passare il test, in Cina/Giappone lo ripetono allo spasimo, è essenziale fare test su test. Il tuo obiettivo (e questo in Asia è un concetto di difficile comprensione) non è quello di passare il test, ma imparare il giapponese (e nel caso dei paesi asiatici sono cose MOLTO diverse).
    I test ti sono utili per le letture, punto.

    Se non hai ancora mandato i moduli e vuoi il mio consiglio, non fare il test, punto. Studia, studia e investi i soldi che vuoi più avanti, per i libri di un livello più avanzato, come l’N3 o meglio l’N2.
    Usa quel che trovi online (uztranslations.net, fidati) e poi compra i testi avanzati che ti saranno piaciuti di più (lì sì che posso consigliarti il meglio che c’è).

    Se non ti smuovi dalla decisione presa, posso dirti poco, in riferimento in realtà ai test N2 e N1 (quelli che ho passato io).
    I kanji puoi farli autonomamente. La grammatica si trova online, se mastichi l’inglese anche meglio. le letture (e le domande su di esse) sono le vere carogne per noi occidentali, per quelle servono anche 2-3 libri. Inoltre consiglierei un libro per le parole.

    p.s. l’unico kanzen master per l’N4 che io conosca era il vecchio 3-kyuu (rosso), solo di grammatica… comunque MOLTO bello per me.

    • Sai il dubbio se fare l’N4 o provare l’anno prossimo con l’N3 me lo porto dietro da quando ho iniziato a cercare info sull’esame in Italia. I moduli non sono ancora arrivati, saranno andati in vacanza col postino… da una parte è un bene così ho modo di pensarci su, l’unico neo è che a me gli esami danno l’ansia e ho paura che fare direttamente l’N3 si riveli un grosso impatto, mentre fare prima l’N4 sarebbe un po’ come testare quanto è fredda l’acqua. Fin’ora i mock tests dell’n4 su cui mi sono testata non mi hanno creato grossi problemi tranne che con l’ascolto e soprattutto con i kanji e queste sono le parti che mi preoccupano. So che non dovrei preoccuparmi di un esame perché come dici tu quel che a me interessa è sapere la lingua, però quando studi da solo un certificato per le mani è un un orgoglio, un modo per provare a se stessi che un po’ di cultura te la sei fatta e il tempo non l’hai buttato.
      Sulla “kanzen master” questa è la serie di cui parlavi giusto? (lascio un link, spero che non vada contro qualche regola) http://shop.jpbooks.co.uk/product.php?id_product=80485
      Ho trovato su youtube un tipo che mostra il nuovo libro per l’n2 della kanzen master (volume di grammatica verde) e dice che nella nuova serie non ci sono quasi per nulla spiegazioni né appigli in inglese, coreano o altre lingue e in più il volume di grammatica non ha molte spiegazioni su alcune delle domande più complesse quindi sarebbe meglio usarlo con un tutor. Mi auguro davvero che sia solo per i libri per l’n2…
      Ancora non ho visto se questa serie c’è su uztranslations, ah a proposito, è spettacolare! Ti devo davvero ringraziare per la dritta! : )
      Un ultima cosa, dicevi che per le parole sarebbe meglio prendersi un libro, qualche nome in mente??
      Adesso per l’n4 ho preso nihongo tango speed master da 1800 parole e ti dirò mi piace parecchio, mi sta aiutando tanto con il ripasso quando non ho anki.

      • Ok, vado per punti…
        - i moduli non arrivano tutti insieme, io non mi preoccuperei troppo
        - sì, il link postato è per la nuova serie, ma anche la vecchia serie, per l’N2, non aveva una parola di inglese o altro… non so la nuova per n3 o n4, ma puoi provare a sfogliare i libri in amazon.COM (non punto it, che non li trovi e/o non puoi sfogliarli)
        - ci sono libri con traduzioni, cmq, anche per l’N2 (anche se spesso sono traduzioni di scarsa qualità: tra me e mia molgie abbiamo visto errori sia in inglese che in cinese)
        - nihongo charenji, su uz-t. (a proposito, a mezza voce, mi raccomando, se ci fai caso è ho anche tagliato una riga nel tuo commento, lì vicino).

Fatti sentire! (ノ ° Д°)ノ

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...