N5 in sintesi – Il desiderio espresso con ほしい hoshii

“Voglio XXX” usa l’aggettivo ほしい hoshii Quando vogliamo qualcosa (non quando vogliamo fare un’azione, di quello parleremo la prossima volta), ci ritroviamo ad usare l’aggettivo ほしい hoshii (in kanji sarebbe 欲しい, ma agli inizi e per lungo tempo lo ritroverete solo in hiragana). Perché un aggettivo? Perché in giapponese non usiamo un verbo come “volere”,… Read More

N5 in sintesi – Le frasi in ので node

Prima di affrontare questo argomento leggete Le frasi in から kara, o andatelo a ripassare. Le frasi con kara e node sono più complesse di quel che sembra, proprio per questo di norma viene detto solo “node è una forma più cortese di kara”, sempre che si degnino di dirlo. Questa frase è però una… Read More

N5 in sintesi – Più, il più, -issimo e così via

Comparativi e superlativi Oggi vediamo come dire in giapponese “X è più…”, “X è il più…” e “X è …issimo” (= X è molto…). Le ultime due espressioni sono dette “superlativi” (es. “il più grande” è superlativo relativo, mentre “grandissimo” è superlativo assoluto). La prima espressione invece è un comparativo di maggioranza. Ci sono anche… Read More

N5 in sintesi – La forma (mada) -te imasen

Le frasi in まだ ~ていません・いない mada -te imasen/inai La forma in -te iru è molto più complessa di quanto non sembri e di quanto non venga detto nei normali libri di testo, può esprimere il completamento di un’azione, indicare un’esperienza del soggetto (con effetti sul presente), o addirittura uno stato… inutile dire che sono tutti… Read More

N5 in sintesi – Il tema puro e le frasi in WA-GA

Il tema puro e le frasi in ~は~が È un fatto che si tende a trascurare, ma il tema non è un elemento grammaticale della frase. A volte, dal nostro punto di vista, sostituisce il soggetto o il complemento oggetto, ma può comparire nella frase in modo del tutto indipendente da questi. Quando andremo a… Read More

N5 in sintesi – Le forme in -te iru e i verbi istantanei

Le forme in -te iru Ho parlato al plurale di forme in -te iru perché questa forma può avere tre diversi significati! Prima però recuperiamo un punto importante affrontato pochi articoli fa. In Giapponese i verbi si possono dividere essenzialmente in verbi durativi e verbi istantanei (si possono dividere in altri modi, p.e. d’azione e… Read More