Etimologia – Horror Kanji (4)

etimologia - horror kanji - tami, min

Vi ricordate la rubrica Horror Kanji? Spero di sì, ma se così non fosse, dateci un’occhiata perché continua! Ecco gli articoli usciti finora:

Tenete presente poi che la pagina sull’etimologia dei kanji è stata aggiornata.

Oggi quarto appuntamento con Horror Kanji…

民 tami/MIN ovvero “Il popolo va servito… come antipasto!”

民 tami, MIN è un kanji che indica il popolo, la gente comune. Ma perché questo “disegno” ha questo significato?

Nell’antichità i proprietari di schiavi usavano metodi particolarmente crudeli per costringerli a lavorare ed evitare che si ribellassero. I kanji più terribili in circolazione ci ricordano varie punizioni e trattamenti riservati agli schiavi… dai tatuaggi come “marchio d’infamia” (ancora oggi i tatuaggi sono malvisti in Asia proprio per il riecheggiare di questa diffusa usanza) fino alle amputazioni (( ゚Д゚)), tra le altre amenità.

Il carattere 民 nelle iscrizioni su ossa e su bronzo ha la forma di un occhio ferito da un pugnale o una sorta di punteruolo, perché, a questo punto potete immaginarlo, era una delle interessanti punizioni riservate agli schiavi: “accecamento per mezzo di punteruolo”. Santo cielo, per fortuna che ci siamo evoluti. Non troppo, ma meglio di niente. In fondo facciamo costruire i nostri iPhone ai bambini del sudest asiatico, ma non li accecano con dei punteruoli se non lavorano. Non credo. Non lo fanno… giusto?

Ad ogni modo, torniamo a 民, che ovviamente potete ritrovare nell’immagine in alto. Dall’idea di schiavo si è passati all’idea di “persona sottomessa a qualcuno” (la semplice idea di “sottomesso” era resa con 妥 come visto in Kanji che odiano le donne). Una persona sottomessa a un governante è un “suddito”, schiavo o uomo libero che sia. I sudditi dell’imperatore sono il suo… popolo. All Heil Lelouch!

Il popolo, iu made mo naku, direbbero i giapponesi (ovvero “non c’è nemmeno bisogno di dirlo”), è quella “cosa” che va tenuta sotto controllo con la forza …possibilmente, se ne deduce, puntandogli un oggetto acuminato davanti agli occhi, una lancia, un pugnale… o un telecomando.

Alla prossima storia dell’orrore, al prossimo kanji (ΦωΦ)フフフ…

Un pensiero su “Etimologia – Horror Kanji (4)

この記事へのコメントをどうぞ! ヾ(。>﹏<。)ノ゙✧*。

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...